Bocconcini di vitello: taglio, cottura e ricette

Gustosi, versatili e semplici da cucinare, i bocconcini di vitello sono sempre una scelta vincente. Ecco una guida pratica per orientarvi sulla scelta del taglio con consigli per la cottura e tantissime ricette.

bocconcini-di-vitello-taglio-consigli-ricette

Che taglio scegliere

Che taglio scegliere per preparare i bocconcini di vitello? Prima di entrare dal macellaio è importante sapere la ricetta e la preparazione in cui volete cimentarvi. Essendo infatti così versatili, i bocconcini possono essere la base per tantissime preparazioni con tecniche e tempi di cottura molto diversi. Se invece andate al supermercato non lasciatevi attrarre dai pezzi già tagliati che trovate pronti al supermercato ma fate lo sforzo di acquistare il pezzo intero e tagliarlo a casa. In questo modo sarete sicuri di acquistare il taglio più adeguato alla vostra preparazione. Non fatevi spaventare dalle quantità: potete sempre congelare ciò che non vi serve e utilizzarlo in seguito.

Entrando nei dettagli pratici quindi se volete preparare uno spezzatino o un piatto che prevede una lunga cottura potete optare per la spalla, il reale o la fesa, mentre per una cottura più breve, ad esempio i bocconcini di vitello in padella, privilegiate il girello, il filetto e la lombata

Una volta a casa, dividete la carne in cubetti di circa 3 cm di lato che siano il più simili possibile, in modo da ottenere una cottura uniforme. 

Spezzatino-di-vitello-con-funghi

Come cucinare i bocconcini di vitello

Come dicevamo, con questo taglio potete realizzare una quantità infinita di ricette. I modi per cucinare i bocconcini sono infatti tantissimi: in padella, al forno, in umido, con una cottura lunga o una rosolatura breve.

In generale, sia che vogliate cuocere velocemente i bocconcini in padella che se vogliate preparare uno spezzatino, cominciate da una rosolatura in padella con un po’ d’olio o burro. Infatti, per fare in modo che si sviluppi al meglio la reazione di Maillard, che non avviene sotto i 140° C, è importante portare subito la carne di vitello a una temperatura alta. Per farlo, scaldate una padella con un po’ d’olio e rosolate i cubetti di vitello per qualche minuto. Quando la superficie della carne comincerà a imbrunirsi potete toglierla dal fuoco, nel caso di una cottura breve, oppure proseguire la cottura con ò’aggiunta di liquidi di cottura a piacere (brodo, vino, limone…), verdure o aromi vari.

Bocconcini di vitello, ricette per tutti i gusti

Stufati, al latte, al limone, al vino, al pomodoro, in insalata: le ricette per gustare i bocconcini di vitello sono talmente tante che avete l’imbarazzo della scelta. Per aiutarvi, ecco qualche consiglio di preparazioni che non deludono mai.

Spezzatino di vitello

Lo spezzatino è un grande classico che non stanca mai e uno dei piatti migliori che potrete creare con i bocconcini. Il segreto per lo spezzatino perfetto è una prima rosolatura a fiamma vivace seguito da una cottura lenta e dolce. Tenuta presente questa regola, sbizzarritevi con le tantissime varianti:

Ricetta bocconcini di vitello al limone

Variante delle scaloppine al limone, questo piatto deve la sua bontà al suo sapore leggermente acidulo e alla morbida cremina data dall’unione del succo di limone con il burro e la farina. Il segreto dei bocconcini di pollo al limone è infatti l’aggiunta di una fase essenziale nella preparazione: il passaggio della carne nella farina o nell’amido di mais prima di farli rosolare in padella.

Bocconcini di vitello alla cacciatora

Un’altra ricetta da non perdere sono i bocconcini alla cacciatora, una ricetta semplice e gustosa arricchita con vino rosso e pomodori.

Ricetta bocconcini di vitello al latte

La cottura al latte permette di ottenere una carne morbida e dal sapore leggermente dolce. Si tratta di una preparazione molto semplice in cui vi basterà aggiungere un po’ di latte dopo aver rosolato bene i bocconcini. Mescolatelo bene e ultimate la cottura per circa 5 minuti a fiamma moderata in modo che si formi una bella cremina.

Ma non è ancora finita. Ecco qualche altra idea.

Per l’autunno Bocconcini di vitello con prosciutto e funghi
Per l’inverno: Pasta con bocconcini di vitello, cipolla e mele
Per la primavera: Insalata di primizie primaverili e bocconcini di vitello
Per l’estate: Bocconcini di vitello con peperoni
Per la pausa pranzo in ufficio: Caesar salad e Bocconcini di vitello e riso venere 
Per Pasqua: Bocconcini di vitello in fricassea

0/5 (0 Recensioni)
Giulia Milani
Più brava a mangiare che a cucinare, amo raccontare la gastronomia attraverso le storie e le tradizioni. Viaggiare coniugando le bellezze del territorio con quelle della tavola è per me il modo migliore per conoscere una cultura.
https://ilvasodipandoro.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top