Cenone di Capodanno: le idee per il tuo menu

Come si saluta un anno che se ne va? Nel modo in cui noi italiani festeggiamo ogni altro momento importante: a tavola! Dopo Natale e Pasqua, tra queste occasioni spicca sicuramente il cenone di Capodanno. Ma nessuna paura, in questo post non ti chiederemo cosa fai a Capodanno?, la temuta domanda che i più insistenti cominciano a fare già al rientro dalle vacanze estive. Con questo articolo vogliamo semplicemente suggerirti alcune ricette da proporre ai tuoi ospiti.

Ecco quindi le nostre idee per il menu di Capodanno.

Antipasto: patè di vitello

Ottima soluzione per antipasti veloci o per finger food sfiziosi. Inizia il tuo cenone di Capodanno con il patè di vitello, che si può usare in molti modi, dalla preparazione più classica con tartine fresche a quelle con pane tostato e imburrato. Ma anche con pan brioche alla piastra o come ripieno di vol au vent. L’importante con gli antipasti è non esagerare, se no non si arriva al dolce!

Il patè di vitello: l’ingrediente delle Feste

Primo piatto: passatelli in brodo

Un primo piatto gustoso e sostanzioso, che si realizza con pochi e semplici ingredienti. I passatelli sono uno dei simboli tradizionali della cucina romagnola, e più in generale di tutta la regione. Si tratta di una ricetta perfetta per il pranzo della domenica o come minestra delle feste. Il modo giusto per iniziare il tuo cenone di Capodanno!

La ricetta originale dei passatelli in brodo

Leggi anche: Brodo di carne, il tuo grande alleato in cucina

Secondo piatto: stinco di vitello

Gustoso e sicuramente scenografico, lo stinco al forno è il secondo piatto perfetto per chi è in cerca di ricette per le feste. Il fondo di cottura e le verdure croccanti di contorno rendono ancora più saporita la carne, oltre che più bello da servire il piatto intero al centro della tavola. Questa ricetta di Teresa Balzano ti dimostra che lo stinco di vitello è anche facile da realizzare.

https://www.sfizioso.it/ricetta/stinco-di-vitello-al-forno/

Dolce: il bonet della nonna

Quando si parla di dolci, siamo sicuri che sulla tavola di molti – se non tutti – ci saranno panettone, pandoro, struffoli napoletani e molto altro. Perché una volta finite le portate principali vanno a farsi benedire tutti gli schemi e si comincia a portare di tutto in tavola. Il dolce di mamma, quello portato dagli ospiti, il limoncello dello zio e così via. Per quando arriverà quel momento, ti proponiamo un dolce tipico piemontese: il bonet, ricetta della nonna.

Il bonet, dolce della nonna per occasioni speciali

Non ti resta che farci sapere cosa preparerai! Ma soprattutto, comincia a mettere le bollicine al fresco perché il momento del brindisi si avvicina.
Buone feste!

Simone Pazzano
Curioso prima di tutto, poi giornalista e blogger. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni sua forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi