Come cucinare il sedano rapa: ricette e consigli

Al supermercato vi sarà capitato di imbattervi in un curioso ingrediente che conosciamo e utilizziamo ancora troppo poco: il sedano rapa

Il sedano rapa, chiamato anche sedano di Verona, è una varietà di sedano che si presenta in modo un po’ diverso da quello a cui siamo abituati. È un sedano dalla radice globosa molto ingrossata, tanto da assomigliare a una rapa. Esternamente ha una superficie ruvida di colore marroncino, non commestibile e praticamente inodore. Una volta pelato si raggiunge la parte interna che presenta un colore bianco e profumo e sapore di sedano.

È una pianta che cresce facilmente in zone a clima temperato, dove non ci sono temperature eccessivamente basse né eccessivamente alte. In Italia è coltivato soprattutto al Nord, mentre nel meridione è meno diffuso e utilizzato.

sedano-rapa-ricette-consigli-come-cucinare

Pulire il sedano rapa

Per preparare delle ricette con sedano rapa è necessario per prima cosa lavarlo bene e poi eliminare la parte esterna non commestibile. Se non l’avete mai fatto potrà forse sembrarvi complicato ma sbucciare e tagliare il sedano rapa è davvero semplice. 

Iniziate tagliando con un coltello l’estremità della pianta con i gambi verdi e le foglie, che potete riutilizzare come del normale sedano. Poi, con un coltello o con un pelapatate, eliminate tutta la buccia.

Una volta pelato completamente, è pronto per essere utilizzato. La polpa è soda ma non dura e potete facilmente tagliarla come più preferite. Per le preparazioni a crudo vi consigliamo di tagliarlo finemente, in lamelle o alla julienne, mentre per cuocerlo potete tagliarlo a fettine o a cubetti. 

Come cucinare i sedani rapa

Come molte altre radici, anche i sedani rapa si possono mangiare sia cotti che crudi. Sono perfetti da abbinare a bistecche, straccetti e roastbeef.

Per gustarlo crudo vi basterà tagliarlo finemente e condirlo con olio, limone, maionese o yogurt, anche aggiungerlo in insalate miste. Potete anche conservarlo sott’olio o prepararci un’originale giardiniera

Se invece preferite cuocere il sedano rapa, potete sbizzarrirvi con tutti i metodi di cottura.

Per mantenere al meglio le sue proprietà e i suoi aromi, il metodo migliore è la cottura a vapore. Vi basterà tagliarlo e farlo cuocere nella vaporiera o nell’apposito cestello per circa venti minuti con il coperchio. In alternativa, per un contorno sfizioso può essere cucinato al forno, in padella con poco olio, fritto in abbondante olio, grigliato ma anche impanato o gratinato al forno.

Infine potete gustarlo sotto forma di crema o di vellutata. Non dovrete far altro che cuocerlo e poi frullarlo aggiungendo un po’ di liquido di cottura o di latte.

Le nostre ricette preferite con sedano rapa vedono infatti questo ortaggio sotto forma di una cremosa purea. Provatele subito:

Giulia Milani
Più brava a mangiare che a cucinare, amo raccontare la gastronomia attraverso le storie e le tradizioni. Viaggiare coniugando le bellezze del territorio con quelle della tavola è per me il modo migliore per conoscere una cultura.
https://ilvasodipandoro.com

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi