Come glassare la carne per renderla lucida e succosa

Lucida, succosa, invitante: guardare un piatto di carne glassata fa subito venire l’acquolina in bocca.

Succede perché, insieme al profumo, c’è una forte componente estetica ad attirare lo sguardo, facendoci percepire immediatamente la sensazione di fame. Lo stesso, del resto, accade anche davanti a una bella torta glassata: pensavamo di non avere fame e invece basta uno sguardo per avere voglia di morderne immediatamente un pezzo

Prova le puntine di vitello glassate al forno

come-glassare-la-carne

Lo sanno bene gli americani, grandi esperti di grigliate e di glassatura delle mitiche ribs (le nostre costine) con la salsa barbecue. E lo sanno bene i grandi chef cinesi, maestri nella complicata arte di preparare l‘anatra laccata, usando una salsa particolare a base soprattutto di miele.

Glassare la carne, insomma, è un’arte: vediamo come farlo al meglio.

Cosa vuol dire glassare la carne

Partiamo dalle basi: perché glassare la carne? La risposta è semplice: per dare sapore ai cibi evitando che si asciughino troppo. Vogliamo una carne morbida e al contempo lucida e saporita? Usiamo la glassa!

In che modo? Glassare significa bagnare la carne con una salsa di consistenza sciropposa durante la cottura, usando nello specifico un pennello (possiamo glassare anche le verdure).

Possiamo glassare usando il fondo di cottura ridotto (soprattutto se a base di brodo di vitello e aromi) oppure ricorrendo ad altre salse fatte ad hoc.

Ah, sai che puoi usare anche il cioccolato per glassare la carne?

Glassare la carne con il miele

nodini di vitello alla griglia

Il modo più classico e probabilmente antico di glassare la carne prevede l’utilizzo del miele: meglio sceglierne uno di consistenza più liquida, in modo che sia più semplice da usare.

Possiamo anche preparare una glassa ad hoc mescolando miele, succo di limone, olio extra vergine di oliva e un po’ di salsa di soia: rosoliamo la carne, facciamola cuocere per bene, poi irroriamo con la salsa per la glassatura e proseguiamo la cottura in forno per un’altra mezz’ora, bagnando di tanto in tanto con il liquido. Va benissimo sull’arrosto di vitello della domenica.

Mettetevi alla prova con queste ricette:

Glassare la carne con la salsa barbecue

carne-glassata

Un altro metodo molto usato per glassare la carne è usare la salsa barbecue: come suggerisce il nome, è una modalità che trova il suo apice durante la grigliata.

La carne va prima fatta rosolare bene poi, a cottura quasi ultimata, la si spennella con la salsa barbecue, in modo da creare un velo spesso e lucido, dal profumo aromatico. Insomma irresistibile.

Provate anche questa ricetta:

0/5 (0 Recensioni)
Oriana Davini
Giornalista specializzata in turismo con una passione per la cucina francese e i ramen giapponesi e una dipendenza conclamata per il gelato
https://lilimadeleine.com/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top