Come preparare le lasagne classiche al ragù

Le lasagne classiche sono il primo piatto sempre presente nel pranzo della domenica. Sono tante le versioni che si possono assaggiare in giro per la città di Bologna. L’estro italiano cerca sempre di rilanciare i piatti tradizionali modificandone ingredienti e talvolta anche i passaggi. Ma é la ricetta classica quella che non delude mai. Già, ma come preparare le lasagne classiche senza incombere nei più comuni errori? Ti spieghiamo la ricetta passo passo con un manuale completo e dettagliato con i consigli e gli errori da evitare.

come-preparare-lasagne-classiche

La lasagna classica é il piatto preferito da molti e rappresenta brillantemente la cucina emiliana nel mondo. In particolare quella bolognese: é un’alchimia perfetta dove i grassi saturi trionfano in un tripudio di gusto. 
Gli ingredienti della lasagna ad esempio: besciamella, burro, abbondante parmigiano, sfoglia di lasagne e, protagonista assoluto, un buon ragù di carne. Non venire a dirmi che é un piatto leggero.

Lasagne classiche e non

Appunto per alleggerire un po’ la pesantezza del piatto, scegli il vitello per il ragù delle lasagne. Risulterà molto più leggero senza però rinunciare al gusto. Il vitello é carne bianca e per questo molto più digeribile. É meno grasso ma anche super gustoso. Scopri i valori nutrizionali del vitello e tutti i suoi vantaggi.
Puoi fare il ragù di vitello scegliendo tra:

Fare le lasagne perfette, inizia da un buon ragù

Il ragù per le lasagne deve essere sempre un po’ più acquoso del solito. Il liquido verrà assorbito dalle lasagne durante la cottura. Prendi sempre la carne tritata a grana grossa, ti aiuterà a rendere protagonista la farcitura. 
Per un ragù di vitello leggero, scegli la polpa di vitello in quanto é un taglio di carne magro e si presta benissimo a essere tritato.

come-preparare-le-lasagne-classiche

Se vuoi un ragù di vitello più particolare nel gusto, ma anche nella consistenza, scegli l’ossobuco e segui la ricetta dello chefFabio Abbattista. 
Se sei un appassionato dei grassi saturi, delle spezie, e la tua linea te lo permette, prepara un ragù di salsiccia di vitello seguendo la ricetta del ragù di salsiccia. 

N.B. Soffriggi delicatamente per ottenere un ragù delizioso e leggero.

Leggi anche: 5 ricette per fare un favoloso ragù di vitello

Ingredienti lasagne classiche al ragù

La scelta di ingredienti di qualità fa sempre la differenza nella riuscita delle ricette. Puoi preparare la sfoglia fatta in casa ma puoi anche utilizzare un ottimo prodotto da banco. Preferisci sempre una besciamella fatta in casa a quella industriale. Almeno, sai cosa mangi. Scegli della carne tritata al momento, perdi qualche minuto, ma guadagni in salute e nel gusto

Ingredienti per 8 persone
Per la sfoglia

  • 800 g di lasagne fresche,
  • 500 g di ragù alla bolognese (o altri)
  • 200 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 350 di besciamella
  • 100 g di burro
  • noce moscata
  • sale
  • pep
come-preparare-lasagne-classiche

Come fare le lasagne classiche, i passaggi nel dettaglio

Ungi una teglia con del burro, spargi poca besciamella, qualche cucchiaio di ragù e abbondante Parmigiano grattugiato. 
Crea uno strato più omogeneo possibile, copri con le sfoglie di lasagna e crea dei buchi con la forchetta. Ti servirà a evitare la formazione di bolle d’aria.
Alterna gli strati (minimo 6) di sugo condito con Parmigiano grattugiato, burro e besciamella, a strati di sfoglie di lasagna fino a esaurire tutti gli ingredienti.
Nell’ultimo strato, omogeneizza un po’ di ragù insieme a della besciamella. Successivamente, coprilo con la sfoglia. E, per formare una crosticina degna di nota, usa sempre il parmigiano grattugiato e tanti, tantissimi fiocchettini di burro. Metti 4 fiocchetti anche agli angoli della teglia, ti aiuteranno a non seccare i margini. Dopodiché resta solo la cottura, in forno per 20/25 minuti a 180° C. Se usi il forno ventilato, la cottura si riduce a 15 minuti a 200°

Consigli di conservazione

Personalmente, ritengo che le lasagne, cosi come la pasta al forno, siano più buone riscaldate il giorno dopo. I sapori si amalgamano e la crosticina bruciacchiata ne aumenta la golosità. Se non le hai mangiate tutte, puoi conservare le lasagne nel frigo. Mettile in un contenitore ermetico e si conserveranno per massimo 3 giorni. In alternativa, puoi conservarle anche crude pronte da infornare opportunatamente scongelate 24 ore prima. Si manterranno per circa 3 settimane e non sentirai alcuna differenza dal prodotto appena preparato.


Antonino Crescenti
Cucinare è un'arte, mangiare è un piacere. Appassionato di cucina, curioso e con olfatto e gusto sviluppati, sono qui per raccontarvi cosa provano le mie papille gustative.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi