Come cucinare la carne di vitello in padella

cottura fettine di vitello

Quale padella usare per cuocere la carne

Per cuocere la carne in padella, lo strumento più facile da usare e davvero adatto a tutti è sicuramente la padella antiaderente. La padella antiaderente, infatti, non costringe ad aggiungere grassi come olio e burro e la carne resta comunque bella staccata dalla superficie. Quando si cuoce con la padella antiaderente, il calore si distribuisce uniformemente su tutta la superficie, anche se la fiamma è molto piccola o troppo grande. Il problema con queste padelle, però, è che una volta tolte dal fuoco si raffreddano prima di subito. Quindi, bisogna considerare tempi stretti. Far riposare la carne in una padella antiaderente significa solo farla raffreddare. Quando si usa la padella antiaderente bisogna giusto ricordarsi di lavarla con spugnette delicate e di non usare strumenti in metallo ma sempre in legno.

Il tegame in ghisa

Questi stessi accorgimenti valgono anche per la padella di ghisa, una padella più costosa di quella antiaderente, ma anche molto più resistente e duratura. La padella in ghisa, per via del materiale di cui è fatta, ha una caratteristica molto interessante: una volta che si scalda, resta calda. Però, a meno che la fiamma non si distribuisca uniformemente su tutta la superficie, ci saranno parti della padella che saranno meno calde di altre. Perciò, quando cucinate la carne in una padella di ghisa, assicuratevi di disporre le fettine dove batte il fuoco. Prendersi cura del tegame in ghisa non è complicato come si pensa: il rivestimento che un tempo era fatto di olio, oggi è fuso con il metallo stesso. Perciò, del sapone per piatti e una spugnetta delicata la puliranno senza problemi, se l’avete lasciata piena di acqua calda per una mezz’ora.

La reazione di Maillard: cos’è, come favorirla, chi l’ha scoperta. Guida alla cottura della bistecca perfetta

Fettine di vitello in padella

Chi va di fretta ma ha bisogno di preparare un piatto caldo, saporito e nutriente, la fettina di vitello è la salvezza. La carne è delicata, velocissima da cuocere e si abbina facilmente a qualunque contorno di verdure. La fettina in padella cuoce in meno di cinque minuti e lascia spazio per l’aggiunta di panature, spezie, erbe aromatiche e condimenti di ogni genere. Prima di cuocerle, battetele leggermente per sfibrarle e ammorbidirle.

Il taglio di carne perfetto per la fettina in padella è il girello, una parte del vitello di primissima qualità; ma vanno bene anche il noce, per un taglio più saporito e grasso o la fesa, per un taglio più magro e delicato. Il reale è un taglio più economico ma perfetto lo stesso.

Straccetti di vitello in padella

Straccetti di vitello in padella con salsa di soia e verdure

Volendo fare ancora più velocemente, si possono preparare gli straccetti di vitello in padella. Basta pulire la carne dal grasso in eccesso, tagliarla a striscioline nel senso diagonalmente opposto alle fibre della carne in modo da spezzarle e intenerire gli straccetti e metterli a cuocere poco dopo aver rosolato l’aglio e aver aggiunto le verdure. La carne di vitello, già tagliata a striscioline, cuocerà in pochissimo tempo e prenderà il sapore delle verdure senza perdere il proprio.

Arrosto di vitello in padella

Arrosto di vitello in padella con cipollotti

Per fare l’arrosto di vitello si può anche usare una semplice padella. Basterà rosolare la carne in padella dopo aver fatto scaldare dell’olio con uno spicchio di aglio. Poi si sfuma con un mezzo bicchiere di vino bianco secco. Infine, si aggiungono due o tre mestoli brodo e si lascia che anche quelli asciughino. In una quarantina di minuti l’arrosto è cotto.

Hamburger di vitello in padella

Da solo o tra due fette di pane, l’hamburger è uno di quegli alimenti facilissimi da preparare, veloci da cuocere e semplici da abbinare. L’hamburger di vitello, poi, è più delicato e leggero e resta rosa all’interno. Può essere condito con tantissime salse per la carne e spezie diverse e, ancor prima della cottura, l’hamburger fatto in casa può essere insaporito. La carne macinata, infatti, può essere impastata con moltissime spezie diverse. Qualunque verdura sta bene accanto a un hamburger, e in quattro e quattr’otto hai preparato un pasto sano, ricco di proteine che ti sazia e dà tutta l’energia di cui hai bisogno.

Polpettone in padella

polpettone di vitello
Polpettone di vitello in padella

La ricetta del polpettone è anche la soluzione ideale per molte situazioni. Può essere un piatto utile per non sprecare della carne avanzata. Inoltre, con la ricetta del polpettone di vitello in padella non si avrà neanche bisogno del forno e in questo modo si ridurranno ulteriormente l’impegno e i tempi di preparazione.

Ragù veloce di vitello in padella

Ragù veloce di vitello

Con la carne macinata di vitello si prepara anche un ragù veloce fantastico. Basta fare un trito di carote, sedano e cipolla e rosolarlo in padella con olio. Dopo cinque minuti circa, si aggiunge la carne macinata, si fa rosolare tre minuti a fiamma medio alta. Nel frattempo, in un padellino a parte si fa dealcolizzare mezzo bicchiere di vino bianco con cui poi si sfuma la carne. Poi servirà un’altra decina di minuti con un altro paio di mestoli di brodo.

Alice
Web Editor. Scopro l'Italia un ingrediente alla volta. Seguo gli chef in cucina e mi faccio raccontare tutti i loro segreti!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi