Cucinare la verza: ricette e consigli

La verza è uno degli ortaggi che fanno da padroni sulle nostre tavole durante i mesi freddi. Ricca di proprietà nutritive, si presta a moltissime preparazioni e c’è solo l’imbarazzo della scelta su quale portare in tavola. Vediamo quindi come cucinare la verza e alcune ricette in cui valorizzarla.

cucinare-la-verza-ricette

La verza, ortaggio dei mesi autunnali e invernali

La verza è un ortaggio della famiglia delle Brassicacee, un cultivar di cavolo simile al cavolo cappuccio. A differenza di quest’ultimo ha però le foglie scure e rugose, increspate e con nervature prominenti. È una pianta biennale che si coltiva soprattutto nei mesi di autunno e inverno; rientra quindi sia tra le verdure autunnali che tra le verdure invernali

Così come tutti il cavolo nero e tutti i cavoli in generale, la verza è un ortaggio poco calorico. È ricca di acqua, fibre, potassio e vitamina K ed apporta all’organismo un buon quantitativo di vitamine A, C ed E, antiossidanti e fonti di vitamine del gruppo B.

Come cucinare la verza

La verza è una verdura facile da cucinare e molto versatile. Una volta che avrete lavato e pulito accuratamente le foglie, potete scegliere se cuocerla in padella, al forno, a vapore, se mangiarla come contorno, utilizzarla come base per degli involtini, aggiungerla come condimento per la pasta… Vediamo quindi le tecniche più adatte a cuocere la verza e alcune gustose ricette per gustarla.

Potrebbe interessarvi anche: I segreti per cucinare le verdure.

come-cucinare-la-verza-in-padella

Cucinare la verza in padella

Un modo molto semplice e veloce per cucinare la verza è cuocerla in padella.
Dopo aver eliminato le foglie esterne e aver accuratamente lavato quelle interne, tagliate la verza a metà ed eliminate la parte più dura della costa. Tamponate le foglie con un canovaccio e tagliatele a listarelle. Poi scaldate una padella ampia con un po’ d’olio d’oliva e un po’ di cipolla tritata. Una volta rosolata quest’ultima, aggiungete la verza e cuocetela per 15 minuti circa con il coperchio, aggiungendo eventualmente qualche mestolo d’acqua. Aggiustate di sale e pepe e servite la verza in padella come contorno, ideale per accompagnare secondi di carne, oppure trasformatela in gustosi ripieni e condimenti.  

Come cucinare la verza al forno

Oltre che in padella e al vapore, potete cuocere anche la verza al forno: un altro modo semplice e gustoso per preparare secondi piatti o contorni gustosi.
Lavate ed asciugate le foglie di verza ma conservatele intere o tagliatele al massimo a metà. Disponetele su una teglia da forno e conditele con olio, sale e pepe. Se siete amanti dei sapori intensi potete anche aggiungere della paprika, del peperoncino o qualche altra spezia o erba aromatica a vostro piacimento. Cuocetele in forno preriscaldato a 160°C fino a quando le foglie non diventano scure.

In alternativa potete anche cucinare la verza in forno alternandola a qualche strato di formaggio, come mozzarella, provola o caciocavallo. In questo modo otterrete una sorta di lasagna di verza, leggera e gustosisissima. 

cucinare-la-verza-al-forno

Cucinare la verza ripiena

Un altro modo di cucinare il cavolo verza è quello di utilizzarlo come involucro per deliziosi involtini.
Per preparare gli involtini di verza lessate le foglie intere per poi asciugarle con un canovaccio. Poi riempitele al centro con il vostro ripieno e ripiegate le foglie a fagottino, aiutandovi eventualmente con dello spago o degli stuzzicadenti. Poi cuocete gli involtini in forno a 180°C per 15-20 minuti.

Il ripieno potete personalizzarlo a vostro piacimento, con salsiccia, carne macinata, formaggio, ma anche acciughe, patate o riso.

involtini-di-verza-ricette

Verza, ricette per tutti

Le ricette con la verza sono davvero tantissime e possono coprire tutto il menù. 

Cominciamo dai primi piatti e in particolare da una delle ricette tipiche della cucina lombarda: i pizzoccheri. In questo piatto non possono mancare infatti la verza, le patate e i formaggi lombardi, che insieme alla pasta di grano saraceno rendono unica questa preparazione. Tra i primi piatti che potete preparare con questa verdura c’è poi il Timballo di verza e carne di vitello ma anche piatti co influenze orientali come, il Vitello Oriental Style e il Ramen toscano con pici e trippa.

Proseguendo nella lettura del menù, arriviamo alle ricette di verza per i secondi piatti. Anche questa volta iniziamo dalla tradizione con i capunet, involtini di verza tipici della tradizione piemontese. Tra i secondi piatti con verza ci sono poi i Medaglioni di carne in foglie di verza, la Guancia di vitello, verza, mais e gremolada, gli Involtini di fegato di vitello su crema di cavolo verza e ancora La trippa fritta con la mousse di verza.

Non vi resta che scegliere la prima ricetta da provare e… Buon appetito!

Giulia Milani
Più brava a mangiare che a cucinare, amo raccontare la gastronomia attraverso le storie e le tradizioni. Viaggiare coniugando le bellezze del territorio con quelle della tavola è per me il modo migliore per conoscere una cultura.
https://ilvasodipandoro.com

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi