Grigliata in vista? Ecco come accendere la carbonella

come-accendere-la-carbonella

Arriva il bel tempo e con lui la voglia di scampagnate con gli amici che prevedono anche una grigliata ricostituente dopo la lunga passeggiata. Se tra i tanti sei tu l’eletto per accendere la brace e ti senti sotto pressione perché sei sotto l’occhio di tutti, non farti prendere dal panico. Fingi un’esperienza da piromane provetto e, senza farti vedere, leggi tutto questo articolo in cui ti spieghiamo come accendere la brace con metodi diversi. Con i classici cubetti accendifuoco, con l’alcool, con l’olio di oliva e, per i più smemorati con solo un fazzoletto di carta.

Come distribuire la brace

Se vuoi cucinare verdure o carne che necessitano di una cottura piuttosto rapida, distribuisci la brace sul fondo del barbecue in modo uniforme. Questo ti garantirà di cuocere i cibi in modo uniforme in tutte le fasi.Se invece hai bisogno di cuocere cibi spessi, come tagli di carne più grossi, dovresti disporre una quantità maggiore di brace su un lato del barbecue, mentre una quantità minore sull’altro. In questo modo, potrai cuocere a fiamma più alta in una prima fase e successivamente spostarti nella zona di cottura più “dolce”, così da completare la cottura.

Accendere la brace con la carbonella

Per facilitare l’accensione della carbonella, puoi posizionare qualche pezzo di carta o materiale cartaceo sopra qualche piccolo pezzettino di legno sul braciere del barbecue. Al centro, adesso, puoi accomodare ora dei pezzi di carbonella. Con la carbonella puoi accendere la brace in trenta minuti o tre quarti d’ora. Il modo migliore per far accendere tutti i pezzi di carbonella è quello di disporli a forma di piramide all’inizio. In questa maniera, tutti i pezzo si accenderanno e, una volta accesi, potrai disperderli sul braciere.

Accendere la carbonella con gli accendifuoco

Ti piace vincere facile? Allora scegli senz’altro gli accendifuoco e tutto il lavoro sarà in discesa.

  • Crea una piramide di carbone proporzionata alla grandezza del bbq
  • Posiziona tre o quattro cubetti accendifuoco incastrati e disposti in punti diversi
  • Poi accendi con l’accendino e aspetta che gli accendifuoco si infiammino
  • Agita un ventaglio (un pezzo di cartone, un piatto) per creare vento fino a quando ci sarà un bel fuocherello che arde tutta la carbonella
  • Poi disponi la carbonella omogeneamente e aspetta che il fuoco scompaia e rimangano solo le braci ardenti

Con l’alcool etilico (va bene anche la vodka)

Una premessa: fai molta attenzione a utilizzare sostanze infiammabili per accendere il fuoco. Detto questo, le sostanze infiammabili velocizzano il procedimento di accendere la brace come i suddetti accendifuoco.
Basta un fazzoletto di carta inzuppato di alcool da incastrare alla base della piramide di carbonella:

  • Inzuppa un fazzoletto di carta con l’alcool (o sostanza infiammabile)
  • Mettilo alla base della piramide di carbone
  • Accendilo con l’accendino facendo molta attenzione
  • Agita un ventaglio (un pezzo di cartone, un piatto) per creare vento fino a quando ci sarà un bel fuocherello che arde tutta la carbonella
  • Poi disponi la carbonella omogeneamente e aspetta che il fuoco scompaia e rimangano solo le braci ardenti

Accendere la carbonella con l’olio d’oliva

Non tutti sanno che l’olio di oliva è un ottimo combustibile che è perdipiù completamente amico dell’ambiente. Gli strumenti necessari per accendere il fuoco questa volta: un fazzoletto di carta (grande protagonista invisibile delle grigliate), sufficiente olio di oliva da poter inzupparlo e un accendino. A differenza del metodo alcool, utilizzare l’olio di oliva è molto più sicuro perché non produce vampate e non rischierai così brutte ustioni.

  • Inzuppa più di un fazzoletto di carta con l’olio di oliva a seconda della grandezza del bbq
  • Disponi i fazzoletti in punti sparsi alla base della piramide di carbonella
  • Accendili con l’accendino con attenzione
  • Poi, con un ventaglio rudimentale, crea vento per spargere le fiamme in tutta la carbonella
  • Aspetta che questa arda omogeneamente e cuoci le tue bistecche

Accendere le braci con il fazzoletto di carta

La lista della spesa era li pronta da ieri sera eppure…
La carne: c’è. Il pane: c’è. Salse, salsine, salsette, peperoni, zucchine, piatti e bicchieri monouso (mi raccomando non di plastica) e fazzoletti…C’è tutto? No, manca qualcosa per accendere il fuoco in maniera veloce. E allora, grigliata saltata? Neanche per sogno! Armati di un po’ di pazienza e una decina di fazzoletti e:

  1. Crea la solita piramide di carbonella e incastragli i fazzoletti sparsi partendo dalla base fino alla punta
  2. Appicca il fuoco e aspetta che finisca la vampata
  3. Poi, con pazienza e olio di gomito, sventaglia fino a quando le braci iniziano ad ardere
Antonino Crescenti
Cucinare è un'arte, mangiare è un piacere. Appassionato di cucina, curioso e con olfatto e gusto sviluppati, sono qui per raccontarvi cosa provano le mie papille gustative.

    Potrebbero interessarti anche...

    Lascia un commento

    Top

    Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi