Il galateo della grigliata: 10 consigli utili per chi organizza, chi è in vacanza e chi partecipa

barbecue tra amici

 

A cosa serve un galateo per una grigliata? In realtà a molte più cose di quanto non pensi: compreso il rispetto dell’ambiente.

La grigliata piace a tutti perchè è easy, perchè scorrono fiumi di birra o buon vino, perchè ci si sente più liberi. Ma non esiste solo il bbq party tra amici o il barbecue con partita e “rutto libero” annesso.

Esiste una sottile linea rossa (e non è ketchup) che divide una grigliata in compagnia da il remake di un’ora di barbari che cena in una puntata di Games of Thrones. E sono le buone maniere.

via GIPHY

Se si partecipa a un’evento di questo tipo, è bene saper quali regole base rispettare per essere educati con gli ospiti di casa e rendere l’incontro gradevole per tutti. Ecco quindi alcuni suggerimenti per mantenere le buone maniere davanti alla carbonella riassunte in 10 punti. Vedrai che sono utili.

Galateo per la grigliata

Se sei tu che organizzi. 

1) Sembra scontato, ma lo hai detto a tutti che sarà una grigliata all’aperto? Sottolinealo, in modo che gli invitati possano venire con il giusto abbigliamento  (ed eventualmente protezione contro gli insetti) e godersi la serata.  Sottolinea anche se ci sono o no cani e gatti dove si svolgerà la festa. Se qualcuno è allergico o ha paura, dovrai tenerne conto e agire di conseguenza, magari tenendo Fido e Fufi per una sera in casa o in una zona separata del giardino. 

2) Sei sicuro di averlo detto a tutti? Per tutti si intendono non solo gli invitati, ma eventualmente vicini di casa, coinquilini, abitanti dello stabile dove realizzerai la festa. Magari puoi invitarli anche a bere qualcosa.

3) Se è estate, organizzare un ritrovo di questo tipo è un’idea fantastica, ma fai attezione a insetti e zanzare. Anche il giardino deve essere preparato in modo da accogliere gli ospiti senza: erba alta che inumidisce i piedi (fastidioooo), zone buie dove non si vede cosa si sta mangiando o dove ci si sta sedendo, insetti e plotoni di zanzare. Nella lista della spesa, non dimenticare prodotti antizanzare da mettere all’aperto, luci e illuminazioni. Se vuoi qualche consiglio leggi qui come organizzare una cena estiva.

4) Se sei tu alle brace, ricorda di chiedere agli ospiti chi vuole carne ben cotta, media o al sangue (qui trovi la guida per scoprire quando la carne è cotta) , non tutti anno le stesse preferenze. Può darsi che ci siano anche vegetariani, non dimenticare anche qualche prodotto veg (che poi piace a tutti) come formaggi da grigliare, verdure, melanzane, pomodori. Non lasciare mai il grill incustodito e allo stesso modo non lasciare incustoditi coltelli o oggetti appuntiti o roventi, per la sicurezza degli ospiti, soprattutto se bambini.

5) Al momento di servire: ci sono due scuole di pensiero. Prima i commensali e il padrone di casa per ultimo, oppure, mettere tutto su un piatto capiente e portare in tavola nello stesso momento. Così non ci sarà chi sta mangiando e chi ancora aspetta il suo turno

Se sei in vacanza

6) Se avete deciso di improvvisare falò e cena outdoor state attenti di farlo in zone dove è consentito. Ci potrebbe essere pericolo di incendi boschivi. Attenzione anche a ripulire tutto quando andate via: avanzie e resti possono attirare animali selvatici, diventando un potenziale pericolo per se stessi (lasciando il loro habitat naturale) o per gli altri.

7) Se c’è un’area barbecue nel vostro hotel, casa vacanza, residence o campeggio, organizzare grigliata può essere una buona idea per fare nuove conoscenze. Se volete organizzarlo voi tra amici, assicuratevi le regole per utilizzarlo e che non sia già prenotato da altri prima di voi. 

Se sei invitato

8)Se sei stato invitato, è sempre buona educazione chiedere cosa puoi portare: il dolce o il vino, o contorni vari, o se si fa colletta per comprare gli ingredienti (per il barbecue è consentito). Non presentarti comunque a mani vuote: una buona bottiglia di vino o di birra (guarda qui gli abbinamenti migliori), una cesta di frutta, ma anche candele, oli aromatizzati o erbe aromatiche dell’orto per la carne o il pesce. o una torta salata come aperitivo. Non scegliere piatti troppo raffinati. E’ una grigliata, probabilmente si mangerà in piedi. Deve essere qualcosa di comodo da mangiare e goloso, senza troppi fronzoli. Come un vitello tonnato per esempio: fresco e amato da tutti.

Vitello Tonnato tradizionale, la ricetta di Carlo Molon

 

9) Come vestirti per una grigliata? Abbigliamento comodo, informale e sportivo. Tieni uno scialle o una felpa a portata di mano, se la sera dovesse rinfrescare molto. 

10) Ti piace fare tardi? Ok, ma se sei tra gli ultimi rimasti alla festa, offriti di dare una mano ai padroni di casa a riordinare. 

Buon divertimento!

via GIPHY

Al.Fa
Giornalista e blogger. Scrivo di viaggi ed enogastronomia. Mi piace raccontare il legame che unisce cibo e territorio. L'assaggio di un prodotto tipico può raccontare molto di un luogo in cui nasce, più di una guida turistica a volte!
http://www.vaquelpaese.com

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi