Tomahawk di vitello con patate al cartoccio

costata-di-vitello

Ecco un secondo piatto sfizioso, una ricetta perfetta per gli amanti di barbecue e carne con l'osso da spolpare. Oggi Tomahawk Ribeye, la bistecca gigante mera passione dei carnivori di puro sangue, accompagnata da patate al cartoccio. Ti proponiamo infatti tutto il gusto di una bella bistecca Tomahawk, definita anche

Pappardelle al ragù di vitello con zucca e peperoni

pappardelle-ragù

Ecco un'altra ricetta semplice e buona come tutta la cucina di Erica Di Paolo. La fondatrice del Labc di Gallarate questa volta ci ha deliziati con un primo piatto che scalda i cuori e il palato: delle buonissime pappardelle al ragù con zucca e peperoni. Una pietanza rustica perfetta per

Tagliatelle con polpettine speziate e sugo piccante

Tagliatelle-con-polpettine-speziate

Dopo gli spaghetti con le polpette di Lilli e il Vagabondo, la pasta con le polpette ha assunto il ruolo di ricetta romantica. Tutti abbiamo in mente quella scena dove mangiando dallo stesso piatto, le labbra si incontrano dividendo uno spaghetto. E l'ultima polpetta lasciata a chi ami. Abbiamo voluto

Metti un pastrami a Milano: quando la guancia incontra la michetta…

ricetta pastrami milano

Quando dici pastrami pensi New York? Noi ti faremo pensare anche a Milano. Con la ricetta di oggi giochiamo un po' con le tradizioni infatti. Stefano De Gregorio ha preso un grande classico della cucina tradizionale dell'est, diventato anche simbolo newyorkese, il pastrami, e lo ha portato a Milano. Per

Polpettine coriandoli di Carnevale, dello chef Stefano De Gregorio

polpette di carnevale stefano de gregorio

Se proprio deve piovere qualcosa a Carnevale, che siano polpette e non coriandoli (che poi chi li tira via da tutti gli angoli della casa?!)! Con le polpette coriandoli di Carnevale di ChefDeg, impari a preparare una versione colorata e divertente delle classiche polpette per una festa di Carnevale piena

Ravioli all’ossobuco esotici di Anthony Genovese

Anthony Genovese

Anthony Genovese è  uno chef nato in Francia da genitori di origini calabresi. Le sue esperienze, spaziano dall’Inghilterra al Giappone, dalla Malesia, alla Thailandia all'Italia. Con il ristorante Rossellinis dell’Hotel Palazzo Sasso di Ravello (Salerno) ottiene la prima stella Michelin e, nel 2003, inizia l’avventura con Il Pagliaccio. Nel 2009 conquista la seconda stella.