Involtini di vitello e asparagi

involtini di fettine di vitello e asparagi

Con l’arrivo del caldo si sente il bisogno di eliminare tutto ciò che appesantisce e la primavera ci mette a disposizione tutto ciò che serve per riuscirci al meglio. Le primizie di primavera consentono di dare spazio alla fantasia per creare piatti saporiti, ma anche leggeri.
Gli asparagi, per esempio, sono dei veri elisir di bellezza: aiutano a depurare e a disintossicare l’organismo, offrendo inoltre un ottimo carico di vitamine e sali minerali. Già dall’antichità veniva considerata una delle verdure primaverili più apprezzate. La sua coltura risale addirittura al 3000 a.C.: era praticata in Egitto! Le sue punte sottili e delicate erano, già ai tempi, considerate un afrodisiaco naturale. E, in più, la pianta era già nota per le sue proprietà medicinali.
A seconda dei tuoi gusti e di dove ti trovi, puoi scegliere la varietà di asparago che preferisci: dagli asparagi selvatici della Sardegna, a quelli bianchi di Bassano del Grappa, passando per quelli con le punte viola della Liguria e molti altri ancora, si distinguono moltissime specie dai sapori e dall’aspetto anche molto diversi.
Unendoli alla carne di vitello, magrissima e molto digeribile, potrai ottenere un piatto gustoso, ma sano e perfetto per affrontare le prime giornate di caldo.

Questi involtini, inoltre, sono facili da preparare e, grazie al loro aspetto elegante, sono una soluzione pratica per una cena dell’ultimo minuto. Per ottenere un risultato perfetto scegli delle fettine di vitello molto sottili. Cuoceranno bene anche all’interno e daranno un aspetto più raffinato all’involtino.

Ingredienti per quattro persone:

  • 2 mazzetti di asparagi
  • 8 fettine sottili di vitello
  • uno spicchio d’aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Procedimento:

  1. Elimina la parte finale degli asparagi, più coriacea rispetto al resto. Lavali e tienili da parte.
  2. In una padella fai rosolare uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, aggiungi gli asparagi, regola di sale e pepe e fai cuocere fino a quando saranno completamente cotti. Aggiungi di tanto in tanto poca acqua per evitare che le verdure soffriggano e per ottenere quindi una cottura più leggera.
  3. Togli gli asparagi dalla padella lasciandovi i sughi di cottura. Elimina invece l’aglio.
  4. Stendi le fettine di vitello su un tagliere e disponi sopra ognuna 4-5 asparagi come se dovessi comporre un mazzetto di fiori.
  5. Avvolgi gli asparagi con la fettina di carne e poi blocca la chiusura con uno stuzzicadenti.
  6. Scalda la padella in cui hai cotto gli asparagi e fai cuocere gli involtini prima a fuoco vivace per sigillare la carne e poi a fuoco medio-basso per consentire alla carne di cuocere anche negli strati più interni. Regola di sale.
  7. Servi subito gli involtini ancora caldi!

Per una versione più ricca, perfetta anche per i pranzi delle feste, puoi preparare una besciamella morbida o una fonduta di formaggio per accompagnare i tuoi involtini.
Di involtini, ce n’è per tutti i gusti e tutte le stagioni. Sandra Salerno, ad esempio, ti insegna a preparare una versione autunnale con le castagne e un’altra da fare in forno con i peperoni rossi. Invece, lo chef Nicola Batavia, torinese di adozione ma lucano di nascita, ha deciso di tornare alle origini preparando degli involtini al sapore della Basilicata con pomodori, pecorino e cime di rapa. Più primaverili sono gli involtini con pancetta e crema di piselli: gustosi e decisamente golosi con l’aggiunta della pancetta!

Alice
Web Editor. Scopro l'Italia un ingrediente alla volta. Seguo gli chef in cucina e mi faccio raccontare tutti i loro segreti!

Potrebbero interessarti anche...

One thought on “Involtini di vitello e asparagi

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi