Tè nero Lapsang Souchong: come usarlo in cucina

È il tè nero cinese che chef Nicola Batavia ha usato per marinare un gustoso filetto di vitello nello showcooking a Tuttofood. Scopriamo insieme il Lapsang Souchong, le proprietà e il suo utilizzo in cucina.

Lapsang Souchong proprietà

Tè nero Lapsang Souchong: proprietà e storia

Il Lapsang Souchong viene prodotto in Cina, nella regione del Fujian. È un tè nero che viene fatto ossidare, essiccare e poi viene affumicato su fascine di legno di pino. Il Lapsang Souchong ha proprietà uniche grazie proprio all’affumicatura, peculiarità che gli dona quel gusto deciso e pungente che lo rende unico. Foglie nere e leggermente arricciate, il tè Lapsang Souchong una volta infuso è di colore ambrato-arancione e ha un basso contenuto di teina. Il suo sapore pieno e affumicato fa del Lapsang Souchong un ottimo tè da usare in cucina.

La leggenda. Che sia vera o meno, c’è una affascinante leggenda che racconta della nascita di questo tè nero speciale. Sembra sia cominciato tutto durante l’epoca Qing, quando l’annuale essiccazione delle foglie sulle colline Wuyi è stata ritardata a causa del passaggio dell’esercito. E così, per fronte alla richiesta di tè, i produttori hanno trovato una via alternativa: il processo di essiccazione è stato accelerato con il fuoco.

Come usare il tè in cucina

Il tè è un ottimo alleato tra i fornelli per rendere più fantasiosi e accattivanti i tuoi piatti. Ancor di più se parliamo di Lapsang Souchong, delle sue proprietà e del suo sapore unico. Si tratta di una valida alternativa sia nella preparazione di un primo piatto che di un secondo. Il tè è un buon modo per sfumare i risotti ad esempio. Hai sempre usato vini e liquori? Prova con il tè nero e vedrai che il piatto alla fine avrà un gusto fantastico.
Ma, come dicevamo prima, il tè nero Lapsang Souchong rende al meglio in una preparazione a base di carne. Come ha fatto Nicola Batavia nella sua ricetta del filetto The Egg 2017 il tè è perfetto per marinare un buon pezzo di carne di vitello e conferirgli quello splendido aroma di affumicatura che lo rende davvero unico. Assaggiare la creazione dello chef è stata una piacevolissima sorpresa: ovviamente ero sicuro che il risultato finale sarebbe stato eccezionale, ma scoprire questa accoppiata tè nero e carne è stata quasi una rivelazione. Ecco perché poi mi è venuta voglia di approfondire l’argomento.

Aggiunte nell’acqua di bollitura, le foglie di Lapsang Souchong sono un’ottima idea per aromatizzare anche le uova sode. In linea di massima, questo tè nero si abbina a piatti salati: pesci affumicati come i merluzzi dei mari del nord o il tonno, salumi e formaggi saporiti sono perfetti, ecco perché va benissimo per un bel brunch.
Infine, io ammetto di non averlo mai provato, c’è chi giura che possa sostituire perfettamente l’acqua per accompagnare uno Scotch Single Malt.

E tu? L’hai mai usato in cucina per affumicare un bel pezzo di carne di vitello o c’è un utilizzo che ti piacerebbe suggerire?

Simone Pazzano
Curioso prima di tutto, poi giornalista e blogger. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni sua forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.

Potrebbero interessarti anche...

One thought on “Tè nero Lapsang Souchong: come usarlo in cucina

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi