Una nuova amica per blog Sfizioso: ecco Maurizia Cacciatori

Una nuova amica entra a far parte della grande famiglia di blog Sfizioso. Un’amica speciale, atletica e davvero molto simpatica: Maurizia Cacciatori. L’ex pallavolista italiana è venuta a trovarci e ha passato una giornata con noi, mettendosi anche ai fornelli insieme a ChefDeg, Stefano De Gregorio.

Carrarina di nascita, giramondo per lavoro e per passione. Nel corso della sua carriera da pallavolista Maurizia Cacciatori ha giocato in Italia e in Spagna raggiungendo traguardi importanti. Per citarne solo alcuni, ha vinto 4 campionati italiani, 3 Champions League e con la Nazionale un oro ai Giochi del Mediterraneo (2001), un bronzo agli Europei del 1999 in Italia e un argento a quelli del 2001 in Bulgaria. Senza dimenticare che nei mondiali del 1998 in Giappone è stata eletta miglior palleggiatrice della manifestazione.

Ora vive a Livorno con il marito ed è la mamma di Carlos Maria (6 anni) e Ines (5 anni), i suoi due amati bimbi a cui cerca di far mangiare le verdure.
In attesa di vedere e scoprire cosa hanno combinato lei e Chef Deg in cucina, ecco quello che ci ha raccontato durante la giornata passata insieme.

Maurizia Cacciatori e Stefano De Gregorio Sfizioso 5

Che importanza aveva il cibo quando giocavi?

L’alimentazione è fondamentale per un’atleta. Non puoi entrare in campo, che sia per un allenamento o una partita, se non sei bene alimentata. Magari non sembra, ma se mangi poco o male, oppure non segui la giusta dieta, poi ne risenti immediatamente. La giusta alimentazione è come un settimo giocatore in campo.

E quando hai smesso? È cambiato qualcosa?

Meno di quanto pensassi sinceramente. Quando giocavo ero in un regime alimentare tosto, tutto controllato: pasta al pomodoro, petti di pollo, crostata. Non potevo sgarrare. E quindi ho sempre pensato, quando smetto di giocare a pallavolo mi do alla pazza gioia! Invece poi ho continuato ad avere un’alimentazione sana e attenta, a maggior ragione dopo che sono diventata mamma.

Hai sempre cucinato?

Mi piace tantissimo cucinare, ma devo dire che finché ho giocato a livello agonistico non ho avuto proprio tempo di dedicarmi ai fornelli. Quando poi ho messo su famiglia mi sono “aggiornata” e ho cominciato a farlo sempre di più. Anche perché sono una curiosa e quindi mi piace imparare e conoscere nuovi gusti e profumi.

Che mamma-cuoca sei?

Diciamo che per me è fondamentale che i miei figli apprezzino tutto. Ci tengo davvero che imparino a mangiare qualunque cosa, anche se come tutti ogni tanto fanno storie davanti al minestrone.
Lo sport mi ha insegnato ad amare molto la cucina perché ho viaggiato tanto con la nazionale: ho imparato che è importante conoscere i piatti tipici, è una sorta di rispetto nei confronti dei Paesi e non vorrei che i miei figli non fossero curiosi. Mi piace che scoprano sapori e profumi diversi.

Il valore dello sport nella tua vita?

Sono uscita di casa che avevo 15 anni e sono entrata nell’universo del volley che mi ha portato davvero in giro per tutto il mondo. E per me questo è stato il regalo più bello. Sarò stata una pallavolista anomala, ma a me non interessavano tanto le coppe. E poi è stato bellissimo condividere un sacco di cose con le mie compagne, con cui vivevo praticamente in simbiosi tutto il giorno.
E ora porto lo sport in tutto quello che faccio. Ricerco sempre la perfezione e il gioco di squadra.

Un’ultima cosa, il tuo piatto preferito?

Eh ragazzi, non ve lo so proprio dire. Perché io amo mangiare e quindi mi piace davvero tutto! La carne, il pesce, le verdure… Faccio prima a dirvi cosa non piace: le melanzane.

Hai sentito Chef Deg? C’è un ingrediente da evitare! Per scoprire cosa hanno “combinato” tra i fornelli Maurizia Cacciatori e Stefano De Gregorio continua a seguire blog Sfizioso, anche sui social. Come si dice in questi casi: stay tuned!

 

Simone Pazzano
Curioso prima di tutto, poi giornalista e blogger. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni sua forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.
https://simonepazzano.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi