Oltre al brasato c’è di più: idee per un menu autunnale sfizioso e su misura

piatti e ricette autunnali
I prodotti di stagione come zucche e castagne diventano ingredienti ma anche complementi d’arredo per la tavola autunnale

 

I piatti autunnali che si possono gustare in questo periodo ci portano in tavola uno spaccato di tradizioni e ricette regionali che sono durate nel tempo e che si sanno mescolare bene anche con ingredienti innovativi creando qualcosa di totalmente nuovo, o che si può “cambiare” a seconda delle nostre esigenze. Cotture lente che fanno tanto “focolare” ma anche ricette autunnali veloci che fanno risparmiare tempo senza sacrificare il gusto. Ecco qualche idea su cosa gustare questo mese. Anche se sei imbranato in cucina. Oltre al

Gli ingredienti: i prodotti di stagione autunnali

E’ il momento giusto per godersi ancora le zucche, cominciano ad arrivare le verze (ma è l’inverno pieno, quando saranno ghiacciate, il periodo migliore per gustarle, dicono i contadini che la sanno lunga) , i cavolfiori colorati, funghi e tartufi. La dispensa si riempie di ortaggi dai grandi valori nutrizionali e benefici: oltre ai cavolfiori classici, i cavolini di Bruxelles, cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolo navone e della stessa famiglia trovi broccoli, rape, radicchio. Ricchi di antiossidanti, fibre, acidi grassi, poco calorici e ricchi di ferro, con tanto calcio e proprietà che rafforzano il sistema immunitario.

Tradizioni e filosofie antispreco nel piatto

E’ il momento giusto anche per gustarsi i piatti della tradizione e i più classici dei confort food, magari con qualche tocco speziato diverso dal solito per dare una sfumatura diversa alla ricetta. Qualche idea? Adoro la blanquette di vitello allo spezzatino, che mi ha convinta definitivamente ad amare la slow cooker (e in vista del Black Friday, io me ne accaparrerei una…ne vale la pena).

Altri grandi classici per le ricette d’autunno tradizionali? L’intramontabile ossobuco alla milanese col risotto  (anche Carlo Cracco ha ammesso di ritenerlo tra i suoi piatti preferiti e di non farlo mancare nel suo menu). Qui sotto trovi la ricetta:

Ossobuco alla milanese

Chi ha voglia di qualcosa di nuovo può provare a riprendere antiche usanze: le frattaglie sono una risorsa in cucina, la cervella ad esempio è una prelibatezza soffice  che si apprezza bene col clima autunnale e un buon bicchiere di vino rosso.

Le frattaglie, il quinto quarto, sono una risorsa anche perché insegnano a non buttare via nulla e a riutilizzare parti che magari vengono scartate per i tagli più nobili. Segue la filosofia antispreco anche la ricetta dei Capunet con la carne di vitello “riciclata”. Guarda qui sotto per farli a casa

I Capunet, la ricetta del riciclo con gli involtini di verza e carne di vitello

Un grande piatto autunnale sono poi i bocconcini di vitello (ottimi da portare anche come pranzo al lavoro) e il Fricandò Valdostano, ma con un pizzico di Cajun, per rendere la ricetta più piccante e saporita . La cucina  della cultura Cajun d’altronde, famosa in Nord America e in particolare nella zona di New Orleans, è caratterizzata da una fortissima filosofia antispreco: gli avanzi di oggi si trasformano nei piatti di domani e l’aggiunta di spezie regala sapori nuovi. Bello mescolarla alle nostre pietanze tradizionali.

Bocconcini di vitello: ricette e bon ton per il pranzo in ufficio

Fricandò Valdostano al profumo di Cajun

Menu autunnali light e detox

C’è un luogo comune che vede l’autunno come stagione dedicata a piatti ricchi e pesanti. Invece, se guardi i prodotti di stagione di questo periodo, vedrai che è il momento perfetto anche per un breve regime detox, che aiuti l’organismo a depurarsi e a mantenere forti le sue difese immunitarie. Non serve una guida, basta curiosare nel banco dell’ortofrutta al supermercato. Li vedi i prodotti di stagione? Ecco: quelli sono nati per portarti tutti i nutrienti di cui hai bisogno in questo preciso momento dell’anno.  Largo quindi a zuppe fantasiose con ortaggi autunnali, a zucche e cavoli al forno o al vapore, a primi piatti con cipolla e porri, a passati di verdura e a riso integrale saltato con verdure e carne o pesce. Per qualche giorno prova a mangiare senza “schifezze”, bevi molta acqua ed evita vino e alcolici. E prova i consigli della nutrizionista per consumare la carne in modo corretto e salutare.

Si perchè, collegandoci a quanto scritto sopra, la carne di vitello per esempio può essere perfetta per un regime dietetico ipocalorico, visto che ha poche calorie (scopri qui quante calorie ha il vitello) . I piatti autunnali light possono contare su tante ricette leggere e colorate e metodi di cottura sani. La cottura al vapore ad esempio. Hai mai provato a mettere nella vaporiera broccoli e vitello a pezzetti? Condisci il tutto poi con olio evo, pepe nero appena macinato e un po’ di limone.

Non ci crederai, ma anche un buon primo piatto di risotto al gorgonzola e zucca va bene una volta ogni tanto in una dieta. Questo perchè la zucca è ricca di potassio dal potere drenante e betacarotene: contrasta i radicali liberi e favorisce l’eliminazione dell’adipe. Il gorgonzola, per il tipo di lavorazione del latte, è privo di lattosio e quindi evita i gonfiori da intolleranze. Una piccola porzione da 30-50 grammi, unita a un risotto o una pasta in bianco, può costituire l’apporto proteico del pasto, accompagnandolo con verdure cotte o insalata.

La verdura cruda è ottima ad accompagnare anche la carne: si chiamano abbinamenti funzionali e sono quelle “coppie” che nel piatto aiutano ad assorbire di più i nutrienti e a digerire meglio. Qualche esempio? L’abbinamento funzionale alla diuresi è quello della carne con insalata e cipolla. La cipolla, infatti, ha un effetto diuretico.

Ricette autunnali veloci

Si hai fretta ma cerchi idee per un menu autunnale sfizioso, eccoti tre ricette di stagione da preparare in meno di mezz’ora

  1. Straccetti di vitello al rosmarino con funghi porcini
  2. Panino con hamburger, radicchio e mozzarella di bufala 
  3. Fusilli con ragù speziato, emmental e zucca

Golose castagne d’autunno

E poi ci sono le castagne: un frutto che, nonostante la stagione, vive una “seconda primavera” grazie alla ripresa dei raccolti dopo la sconfitta del parassita che le aveva rovinate gli scorsi anni. Pensate che riusciamo a esportarle anche in America, soprattutto quelle Dop e Igp, perchè fanno parte di diverse ricette in occasione del Thanksgiving Day, il Giorno del Ringraziamento.

Vuoi provarle in una ricetta tutta made in Italy? Ecco quella degli involtini di vitello e castagne.

Involtini di vitello e castagne al profumo di Porto di Sandra Salerno

Al.Fa
Giornalista e blogger. Scrivo di viaggi ed enogastronomia. Mi piace raccontare il legame che unisce cibo e territorio. L'assaggio di un prodotto tipico può raccontare molto di un luogo in cui nasce, più di una guida turistica a volte!
http://www.vaquelpaese.com

Potrebbero interessarti anche...

One thought on “Oltre al brasato c’è di più: idee per un menu autunnale sfizioso e su misura

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi