Patate e zucchine. Piatto unico di montagna

Conoscete Macugnaga? “Il Rosa visto da Macugnaga è eroico”, scriveva Mario Soldati. Macugnaga è in Piemonte, nell’Alto Piemonte, ai piedi della parete Est del Monte Rosa. Il paese è uno di quelli dove la montagna, quella vera, è ancora protagonista. Per certi aspetti, stando qui, si ha la sensazione di essere un po’ fuori dal tempo. La storia di Macugnaga ebbe inizio nel XII secolo quando i Walser, un popolo proveniente dal Vallese, in Svizzera, occuparono questa zona della valle Anzasca sfruttando al meglio le risorse della montagna: e dando origine a una comunità alpina con lingua, cultura e tradizione uniche. A Macugnaga la forte tradizione Walser è testimoniata dall’architettura di tutte le abitazioni, dai costumi che indossano le donne del paese, dalla lingua titsch ancora parlata e dal dorf, il cuore Walser del paese adombrato dal suo tiglio secolare.

patate e zucchine

Conosco bene Macugnaga e le sue tradizioni perché per anni e anni, gran parte delle mie vacanze erano qui. Vi ho parlato della tradizione Walser perché per secoli la cucina di Macugnaga è stata legata alle patate di montagna che ancora oggi, sono una parte importante dell’alimentazione locale. In particolare qui si coltivavano quelle blu e quelle viola, ma anche quelle rosse oblunghe d’alta montagna. E come si cucinavano? Nella pasta alla macugnaghese ad esempio (vi darò presto anche questa gustosa ricetta) o nella raclette.

Patate e zucchine. La mia versione

Oggi a Macugnaga le patate vengono però usate anche per preparare un altro piatto che io cucino molto spesso in questa stagione. Il nome è banale: patate e zucchine, ma il piatto è una goduria, oltre che essere semplicissimo. Vi consiglio di provarlo adesso perché questo è il momento in cui le zucchine sono davvero buone e di procurarvi delle patte di buona qualità (meglio se di montagna)

patate e zucchineI miei ingredienti per preparare patate e zucchine: 1 chilo di patate di montagna, 1 chilo di zucchine (sceglietele piccole, saranno più tenere), 300 grammi di toma (anche in questo caso preferitene una d’alpeggio o di montagna), sale, pepe, olio extravergine di oliva.

Cominciamo! Laviamo le patate e asciughiamole bene. Sbucciamole e tagliamole sottili. Laviamo, asciughiamo e tagliamo a rondelle le zucchine. Prendiamo una padella antiaderente, grande. Ungiamo il fondo con un filo di olio extravergine di oliva e cominciamo a fare degli strati. Disponiamo le patate (mettiamole piatte) e poi, sopra uno strato di zucchine e via così fino a che non avremo esaurito la verdura. Facciamo ancora un giro d’olio e mettiamo a cuocere. Il fuoco deve essere basso. Copriamo con un coperchio e lasciamo in cottura almeno 1 ora. Controlliamo ogni tanto il livello di cottura, ma senza mai girare le verdure con il cucchiaio. Tagliamo il formaggio a fettine sottili. Una volta cotto spegniamo il fuoco e disponiamo la toma sopra. Copriamo di nuovo con il coperchio e attendiamo qualche minuto. Solleviamo il coperchio, diamo una generosa spolverata di pepe, saliamo e buon appetito!

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi