Arrosto all’arancia: il secondo piatto perfetto

Dopo aver proposto mille ricette dell’arrosto: dal classico con patate, a quello di Sonia Peronaci, a quelli più particolari e gourmet con le castagne o con il pesto di pistacchi, è arrivato il momento di un’altra ricetta tradizionale italiana. Ideale per crogiolare e riempire di gusto le nostre giornate nello spietato inverno, l’arrosto all’arancia è il secondo piatto perfetto per stupire i vostri ospiti con un’esplosione di sapori. La possibilità di sbagliare è praticamente nulla, nessuno sa resistere al perfetto contrasto dolce-salato.
Da accompagnare con le patate o con le mele al forno, l’arrosto di vitello all’arancia è il piatto di carne perfetto per tutte le occasioni e con tutti i contorni. La dolcezza della carne di vitello incontra la salsa all’arancia che, un po’ dolce, un po’ agre e un po’ salata, crea dinamiche di sapori inconfondibili.

Arrosto-all-arancia

Arrosto all’arancia: quale taglio scegliere

L’arrosto all’arancia si può preparare con diverse carni. Nella ricetta abbiamo utilizzato il reale, un taglio molto versatile ed economico.
Il grande classico è sicuramente la carne di vitello. È una carne molto più delicata ma saporita allo stesso tempo, quindi, molto più versatile in cucina. E poi si sa, è anche molto tenera e magra, quindi facilmente digeribile.
Scopri qui i valori nutrizionali dei principali tagli vitello.

Tornando ai tagli di carne per l’arrosto, lo scamone e la noce sono perfetti, eccellenti anche fesa e sottofesa tipicamente utilizzati per l’arrosto.
Ottimo anche il magatello che normalmente utilizziamo per un altro grande classico, il vitello tonnato.

Arrosto di vitello all’arancia: tutti i consigli

L’arrosto all’arancia è un piatto dal gusto prelibato, un perfetto equilibrio di sapori che fa parte del nostro DNA un po’ come il vitello tonnato. Il suo consolidato duetto carne-arancia rappresenta sempre una grande sicurezza a tavola. La carne di vitello, aromatizzata con rosmarino, salvia e pepe nero, è prima cotta in pentola insieme a un trito di verdure e poi ripassata in forno a ultimare la cottura. La salsa all’arancia, aromatizzata con brandy o cognac, è data dal fondo di cottura frullato e cotto insieme a succo e buccia d’arancia fino al restringimento.

Leggi il vademecum dell’arrosto di vitello:

Come cuocere l’arrosto all’arancia

La doratura della carne in primis.
Cuocere l’arrosto si divide in due fasi: una è la doratura che deve avvenire sempre in maniera omogenea su tutti i lati facendo attenzione a non alzare troppo la fiamma e avendo cura di mettere le verdure tritate al momento giusto. Sia carne che verdure dovranno risultare dorate e mai annerite. Dopo aver sfumato con il vino, arriva la seconda fase: l’arrosto termina la cottura delicatamente in forno. È risaputo che un’arrosto cotto a puntino deve rimanere di un bel rosa vivo al suo interno. Più è cotto, più la carne risulta asciutta e stopposa.

Arrosto al limone

Già, ma come regolarsi con la cottura dell’arrosto?
La cosa ideale è munirsi di un termometro a sonda e aspettare che la temperatura al cuore arrivi a 65° C.
In alternativa, sempre dopo averlo rosolato, infornare l’arrosto a 220°. Il tempo necessario alla cottura è di circa 45 minuti ogni kg di carne.

Per preparare l’arrosto all’arancia in maniera più originale, si può cucinare l’arrosto in casseruola in maniera tradizionale e preparare a parte la salsa. Se invece non vi piace la versione all’arancia, puoi sempre pensare di preparare quella al limone:

Salsa all’arancia per carne, per arrosti e per pesce: le tre varianti

Esistono infatti diversi metodi per fare la salsa all’arancia densa che è più affine ai vostri gusti. Per condire la carne, per condire le verdure ma anche per il pesce, sostanzialmente la salsa all’arancia è una di quelle salsette perfette per ogni occasione. La ricetta, in questo caso molto facile, ha previsto una salsa d’arancia preparata unendo e cuocendo il fondo di cottura della carne insieme a succo e buccia d’arancia. Ma le possibilità di preparare la salsa d’arancia per arrosto sono diverse e cambiano in base a preferenze e ingredienti da condire.

Salsa all’arancia per carne

Ad esempio, la classica salsa all’arancia densa e cremosa spesso usata per l’anatra, si prepara con zucchero, poca acqua e il succo d’arancia con cui si prepara uno sciroppo.
A parte, burro, farina, brodo vegetale e succo d’arancia, diventano una cremina che, unita allo sciroppo precedentemente preparato, diventa la salsa all’arancia che tutti conosciamo.

Per preparare la salsa all’arancia classica, occorreranno 4 arance, 20 g di zucchero semolato, 100 ml di brodo vegetale, 20 g di farina 0 e 35 g di burro.
Per prepararla non occorre un corso avanzato di cucina, anzi!
La ricetta è semplicissima, seguite i seguenti passaggi e otterrete la salsa migliore della storia dell’arancia:

  • Versare lo zucchero insieme a 4 cucchiai d’acqua in un padellino, portarlo a bollore a fiamma dolcissima e cuocete per 4 minuti
  • Aggiungere poi il succo di 2 arance, mescolare e fate ridurre a fiamma dolce per qualche minuto
  • In un’altra padella, fondere il burro a fiamma bassa, unire poi la farina a pioggia e amalgamare bene gli ingredienti
  • Dopo un minuto di cottura, aggiungere il brodo vegetale a filo e far bollire per 7/8 minuti fino a quando si sarà addensato
  • A questo punto aggiungere il succo delle rimanenti arance e fare restringere il tutto di 2/3
  • Ottenuta la cremina, unirla allo sciroppo ottenuto in precedenza e amalgamare bene tra di loro
arrosto-di-vitello-all'arancia

Salsa all’arancia per arrosto: versione 2.0

La salsa all’arancia per arrosto è quella preparata nella ricetta. Gli ingredienti sono: il succo di 2 arance e la buccia di 1, il fondo di cottura dell’arrosto, un bicchierino di brandy o cognac.

E si prepara così:

  1. Dopo aver rosolato l’arrosto su tutti i lati, prendere il fondo di cottura con tutte le verdure, frullarlo e regolarlo di sale
  2. Aggiungerlo alla pentola dell’arrosto insieme al succo e la buccia d’arancia e il brandy
  3. Portare a ebollizione e, a fiamma dolce, restringere la salsa fino a farla diventare una salsa quasi sciropposa. Ci vorranno cira 15 minuti.

Salsa all’arancia per pesce

La salsa all’arancia per pesce è una versione dal gusto più delicato e leggermente agrodolce. Buccia di 1 limone e il succo di mezzo, succo e buccia di un’arancia, 150 ml di brodo vegetale, 50 ml di vino bianco e 2 cucchiai di farina: sono questi gli ingredienti della salsa all’arancia per pesce. Una variante che va benissimo anche per le verdure e che sostituisce il classico pinzimonio.

arrosto-di-vitello-all-arancia

Per preparare la salsa all’arancia per il pesce, procedi nel seguente modo:

  1. Ricavare la buccia e il succo di un’arancia e filtra il succo
  2. Aggiungere gli ingredienti al brodo vegetale e porta a bollore in un pentolino
  3. Ricavare il succo di mezzo limone e la sua buccia e tenere da parte
  4. Nel frattempo, sciogliere la farina in poco liquido e mescolare con una forchetta fino allo scioglimento di tutti i grumi
  5. Stemperare progressivamente la farina con il brodo e il succo d’arancia fino ad ottenere una cremina liscia ed omogenea, quasi una pastella
  6. Ottenuta la cremina, aggiungerla nel pentolino (che nel frattempo hai rimosso dal fuoco) e accenderr il fornello a fiamma dolce
  7. Raggiunto il bollore, aggiungere la buccia grattugiata dell’arancia e anche quella di mezzo limone, quindi lasciare addensare la salsa fino a quando avrà raggiunto una consistenza gelatinosa

Ottenuta la salsa, è possibile irrorare carpacci di pesce spada, pesci alla griglia, tartare di pesce in generale. Ma è una salsa perfetta anche per le verdure, da intingere crude ma anche cotte.

Scelta la salsa che più vi piace, torniamo alla ricetta dell’arrosto all’arancia. So che a furia di leggere tutte queste salse vi è venuta l’acquolina in bocca. Quindi, coltelli alla mano, sono rivolti ai taglieri!

Print Recipe
Ricetta arrosto all'arancia
La ricetta arrosto all'arancia è un must della cucina italiana. La ricetta, i segreti, e tre varianti di salsa all'arancia per preparare un secondo piatto perfetto
Arrosto-all-arancia
Voti: 11
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Porzioni
persone
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Porzioni
persone
Arrosto-all-arancia
Voti: 11
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Per preparare l'arrosto all'arancia inizia a tagliare a preparare un trito grossolano di cipolla, sedano e carote e tenerlo da parte
  2. Dopo aver legato l'arrosto insieme alle erbe, dorarlo in una casseruola calda con un bel giro d'olio extravergine
  3. A metà della doratura, aggiungere anche le verdure, dorarle e sfumare poi con il vino
  4. Evaporato l'alcool del vino, salare la carne, lasciare evaporare completamente il vino e togli la carne dalla pentola per metterla in forno, per 50 minuti a 100° C
  5. Aggiungere il brodo alla pentola e porta le verdure a cottura a fiamma dolce e con la pentola coperta. Ci vorranno circa 20 minuti.
  6. Dopodiché, regolare di sale e frullare le verdure, aggiungere il succo d'arancia, la buccia d'arancia e di limone, il brandy e portare a ebollizione
  7. Raggiunto il bollore a fiamma dolce, far restringere la salsa fino a farla diventare una salsa quasi sciropposa. Ci vorranno circa 15 minuti sempre a fiamma bassa
  8. Trascorso il tempo di cottura, togliere l'arrosto dal forno, affettarlo e irrorarlo con la salsa all'arancia ottenuta
Condividi questa Ricetta
Antonino Crescenti
Cucinare è un'arte, mangiare è un piacere. Appassionato di cucina, curioso e con olfatto e gusto sviluppati, sono qui per raccontarvi cosa provano le mie papille gustative.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi