Arrosto di vitello con le mele

Quando si dice arrosto di vitello con le mele vengono subito in mente camini accesi, baite di montagna e inverno. È infatti uno dei secondi piatti più tradizionali della cucina italiana perfetto per crogiolare con gusto le giornate invernali. Il piatto, originario del Trentino, è un must della cucina delle Dolomiti accanto alle ricette classiche come lo strudel e i canederli. L’arrosto di vitello alle mele è una ricetta classica, semplice e pratica da realizzare. La ricetta arrosto alle mele prevede infatti una doppia cottura. Prima si rosola la carne in padella e dopo si ultima la cottura in forno insieme alle mele. Facile no?

arrosto di noce di vitello

Che taglio scelgo per l’arrosto?

Innanzitutto la carne di vitello. Delicata, molto più digeribile e saporita, è perfetta per la preparazione dell’arrosto.
Leggi qui tutti i buoni motivi di consumare carne di vitello: Carne di vitello, i valori nutrizionali dei tagli più comuni.

Non c’è arrosto senza vitello! Si possono usare tagli pregiati come la noce, il girello o sua maestà il cappello del prete.

Noi per preparare l’arrosto di vitello con le mele, abbiamo utilizzato il magatello, in quanto taglio magro, economico ma anche molto saporito. Classico taglio utilizzato nella preparazione della ricetta di vitello più conosciuta, il vitello tonnato di cui abbiamo scoperto vita, morte e miracoli. Per preparare l’arrosto con le mele, abbiamo insaporito il magatello con senape, erbe, aromi e accompagnato con carote, scalogni e patateMele golden in abbondanza a donare quel tocco di dolcezza tipico della ricetta e che vanno in perfetto contrasto con il sapore deciso della senape e delle erbe utilizzate. 
Se vuoi scegliere un altro taglio poco più grassoccio, leggi: tutti i consigli del macellaio .

Come preparare l’arrosto alle mele perfetto?

Cucinare l’arrosto è un’atto d’amore che coccola con un’esplosione di gusto i commensali. Ma è prepararlo bene quello che fa la differenza. Il magatello è un’arma a doppio taglio. È un taglio di carne molto magro che, se non è cotto in maniera adeguata, rischia di risultare troppo asciutto. Per far sì che la carne rimanga succosa, si procede con una scottatura veloce del magatello con burro e aromi.

Abbiamo utilizzato il burro perché riesce a mantenere la carne più morbida a differenza dell’olio d’oliva. È infatti noto che i latticini hanno il potere di ammorbidire gli altri ingredienti, vedi l’esempio della besciamella nelle lasagne. La cottura in forno è da fare in maniera delicata non superando mai i 150° C. È appunto questo che fa la differenza nella cottura dell’arrosto di vitello con le mele. La cottura in forno a bassa temperatura permette di ottenere una carne perfettamente cotta ma succosa e morbida. Mettiamoci ai fornelli e prepariamo questo arrosto alle mele perfetto.

Print Recipe
Arrosto alle mele
Arrosto alle mele un secondo facile da preparare, saporito e insolito, perfetto soprattutto per le occasioni di festa e dove volete fare bella figura.
arrosto-alle-mele
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 10 Minuti
Tempo di cottura 70 Minuti
Porzioni
Persone
Tempo di preparazione 10 Minuti
Tempo di cottura 70 Minuti
Porzioni
Persone
arrosto-alle-mele
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Salate e pepate la carne, poi legatela con uno spago. Fatela rosolare in padella con del burro e poi sfumate con un bicchiere di vino
  2. Poi tagliate anche le mele. Disponete mele in una teglia foderata con carta da forno. Mettete anche carne e spennellatela con la senape.
  3. Nella casseruola dove avete fatto rosolare la lonza di maiale versate del brodo vegetale e fate cuocere per un paio di minuti. Poi versate il tutto sull'arrosto in teglia. Aggiungete la salvia e infornate a 160°C per 80 minuti. Girate e bagnate l'arrosto ogni 20 minuti.
  4. Sfornate l'arrosto e lasciatelo intiepidire. Impiattate intanto le mele che si trovano nella teglia.
  5. Filtrate con un colino il fondo della carne che è rimasto in teglia, poi mettetelo in una padella e fatelo sobbollire per un paio di minuti. A fine cottura a fuoco spento aggiungete una noce di burro.
  6. Togliete lo spago dall'arrosto e servitelo con le verdure. Prima di servire versate la salsa.
Condividi questa Ricetta
Antonino Crescenti
Cucinare è un'arte, mangiare è un piacere. Appassionato di cucina, curioso e con olfatto e gusto sviluppati, sono qui per raccontarvi cosa provano le mie papille gustative.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi