Bento box alla coreana con gyeran mari e involtini di vitello

Sapete cos’è una bento box? È la tipica scatola porta pranzo orientale, quella che a Milano verrebbe definita “schiscetta”.

Molto diffusa in Giappone, la bento box ha la particolarità non solo di contenere un pasto completo in piccole porzioni, ma anche di essere esteticamente bella da vedere.

bento-box-coreana

Questa volta, però, anziché la classica bento box giapponese andiamo in Corea!

Prepariamo infatti un pasto completo prendendo spunto dalla cucina coreana e riempiendo la nostra box con la frittata arrotolata tipica a base di verdure, degli involtini di vitello con la tradizionale pasta di peperoncino coreana e poi un contorno a base di verdure e fagioli.

Gyeran Mari, la frittata arrotolata coreana

gyeran-mari-frittata-coreana

Partiamo dal Gyeran Mari, ovvero la tipica omelette coreana arrotolata e poi tagliata a fettine (in questo somiglia a quella giapponese), in modo da essere facilmente presa e mangiata con le bacchette.

Solitamente è a base di verdure, ma volendo si può anche arricchire con carne o pesce. 

Per questa ricetta io ho usato gli asparagi, verdura di stagione, insieme a carota, porro e cipollotto, oltre agli immancabili condimenti della cucina orientale: zenzero, pepe del Sichuan, salsa di soia.

L’ho cotta in forno dopo aver rosolato le verdure in padella e, una volta tiepida, l’ho arrotolata e poi tagliata a fettine.

Involtini di vitello korean style

involtini-di-vitello-bento-box-coreana

Oltre alla frittata, nella bento box coreana stanno benissimo questi involtini di vitello molto saporiti: facili e veloci, si preparano partendo dalle fettine di vitello. Io li ho farciti con un misto di funghi Pleurotus, broccoli e la gochujang, ovvero l’immancabile pasta di peperoncino coreana, il tutto rosolato in padella.

Anche gli involtini, proprio come la omelette, vanno tagliati a fettine una volta tiepidi.

E per contorno? Un’insalata a base di radice di Daikon e fagioli, il tutto servito in una bento box di chiara ispirazione orientale. Mi raccomando, non dimenticate lo zenzero e il pepe di Sichuan!

bento-box-coreana-chiara-caprettini
Print Recipe
Bento box alla coreana
Istruzioni
  1. Iniziate dalla omelette: grattugiate la carota e tagliate gli asparagi a rondelle dopo averli privati della parte più dura del gambo.
  2. In una padella stufate il cipollotto e il porro tagliati fine in un cucchiaio di extravergine, sale, pepe e zenzero. Aggiungete la carote, gli asparagi, la scorza di limone e cuocete a fiamma bassa per circa dieci minuti, coprendo con brodo di verdura.
  3. Fate raffreddare le verdure, trasferitele in una ciotola, aggiungete le uova, due cucchiai di extravergine e la salsa di soia e mescolate per far amalgamare bene il tutto.
  4. Trasferite l’omelette in una teglia rettangolare rivestita di carta forno e cuocete per circa 15 minuti in forno preriscaldato a 180°.
  5. Lasciate intiepidire l’omelette (ma non raffreddare completamente), arrotolatela e tagliatela a fette dello spessore di circa 4 cm.
Per gli involtini:
  1. In un tegame scaldate un cucchiaio di extravergine. Aggiungete il broccolo, i funghi a pezzetti e la pasta di peperoncino. Coprite con brodo di verdura e cuocete fino a rendere broccoli e funghi belli teneri.
  2. Con un batticarne, appiattite le fettine. Farcitele con funghi e broccoli, arrotolate e chiudete gli involtini con due stuzzicadenti.
  3. In un tegame rosolate gli involtini in olio e pepe di Sichuan, coprite con brodo di verdura e cuocete per 6-8 minuti, girando di tanto in tanto. Una volta cotti, togliete gli stuzzicadenti e tagliate gli involtini in rotolini di circa 4 cm.
Per il contorno:
  1. Pulite il daikon, tagliatelo in bastoncini e cuocetelo in olio, sale e zenzero.
  2. Una volta pronto, aggiungete i fagioli rossi, gli edamame, l’erba cipollina sminuzzata e mescolate bene.
  3. Componete la vostra bento box con tutte le preparazioni e godetevi la vostra esperienza di viaggio coreano con un personale tocco di creatività!
Condividi questa Ricetta
Chiara Caprettini
Foodblogger, sommelier e scrittrice, nasco come filologa germanica e proprio grazie a Odino sono approdata al mondo del food. Dal cuore un po' nordico, un po' portoghese, per me la cucina è viaggio ed espressione di sentimento e felicità allo stato puro.
https://nordfoodovestest.com

    Potrebbero interessarti anche...

    Lascia un commento

    Top