Carpaccio di vitello marinato di Arcangelo Tinari

villa maiella arcangelo e ginetta tinari

Siamo in Abruzzo, precisamente a Guardiagrele, vicino al parco naturale della Majella, ma indietro nel tempo. Era il 1966 quando Ginetta e Arcangelo aprivano la fiaschetteria Villa Maiella. Vent’anni dopo il figlio Peppino sposa la bella Angela Di Crescenzo e insieme a lei porta avanti quella che resterà una passione di famiglia anche per la terza generazione. I nipoti Pascal e Arcangelo (che non può che chiamarsi come il nonno), dopo un periodo che li ha visti imparare in ristoranti in patria e all’estero, stanno prendendo la direzione del ristorante. Dal 2015, infatti, la famiglia è di nuovo riunita a Villa Maiella. Arcangelo è chef e cucina insieme alla madre; Pascal è sommelier e insieme gestiscono Villa Maiella.

villa maiella chef arcangelo tinari sommelier pascal tinari

Carpaccio di vitello marinato al cumino montano e caffè è il piatto che ci hanno cucinato e di cui ci regalano la ricetta. Il procedimento è semplice, ma, come spesso accade quando si vuol far qualcosa a regola d’arte, richiede molto tempo. La marinatura con cumino e caffè si divide in tre momenti: la prima fase dura sei ore, al termine delle quali la carne va di nuovo massaggiata e messa a riposare per 36 ore. Trascorse le 36 ore, la carne di vitello va asciugata a lasciata così per altre 6 ore. Alla fine, però, basta tagliare il controfiletto a fettine sottili e condirlo con olio extravergine di oliva e decorarlo con una riduzione di melograno, erba aglina e fiori eduli.

carpaccio di vitello chef arcangelo tinari

Print Recipe
Carpaccio di vitello marinato al cumino montano e caffè
Carpaccio di vitello marinato al cumino montano e caffè è il piatto che ci hanno cucinato e di cui ci regalano la ricetta. Il procedimento è semplice, ma, come spesso accade quando si vuol far qualcosa a regola d'arte, richiede molto tempo.
carpaccio di vitello chef arcangelo tinari
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo Passivo 3 giorni
Porzioni
persone
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo Passivo 3 giorni
Porzioni
persone
carpaccio di vitello chef arcangelo tinari
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Pulire per bene il controfiletto privandolo delle pellicine e del grasso.
  2. Massaggiarlo con il sale e tutte le bacche.
  3. Adagiarlo in una piccola placca e, trascorse 6 ore, massaggiare di nuovo.
  4. Dopo 36 ore, togliere tutte le bacche, asciugare il controfiletto con un torcione e lasciar riposare per altre 6 ore.
  5. A questo punto, il filetto è pronto per poter essere affettato sottilmente.
  6. Condire con un filo di olio extravergine (varietà intosso se possibile).
  7. Decorare con una riduzione di melograno, erba aglina e fiori eduli.
Condividi questa Ricetta
Alice
Web Editor. Scopro l'Italia un ingrediente alla volta. Seguo gli chef in cucina e mi faccio raccontare tutti i loro segreti!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi