Cervello con peperone crusco e piselli, una ricetta di Nicola Batavia
Cervello di vitello con peperone crusco e piselli è la ricetta di Nicola Batavia, chef del ristorante ‘l Birichin e del bistrot The Egg, a Torino. Due locali, una sola cucina e un solo cervello, fortunatamente non quello che cucineremo per preparare questo piatto unico di carne semplice, nutriente e tradizionale. Sì, perché quella del quinto quarto – delle frattaglie – è una tradizione della cucina italiana che c’è da sempre, da quando in cucina si cerca di non buttare via niente; e questa non è certo una prerogativa che appartiere solo alla cucina povera.
Porzioni
4persone
Porzioni
4persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Il cervello di vitello si cuoce molto velocemente. Dopo averlo sbollentato in acqua e aceto per farlo sbianchire,
  2. cuocere il cervello in una padellina con abbondante burro e un coperchio.
  3. Dopodiché, sbollentare i piselli (se secchi vanno prima ammollati in una ciotola con acqua pulita) in una pentola con acqua salata, lasciarli raffreddarli e tritarli grossolanamente
  4. Nel frattempo, aggiungere, in una padella, dell’olio di oliva, della cipolla tritata e due cucchiaini di curry. Dopodiché, bisognerà tostare il riso e cuocerlo aggiungendo mestoli di brodo vegetale mano a mano. Come se fosse un risotto.
  5. Impiattare aggingendo anche i peperoni cruschi