Le animelle fritte di Tano

Animelle-fritte

Fritto è tutto buono, quante volte ci siamo ritrovati a dire questa frase davanti a ingredienti insoliti resi croccanti dalla magia dell’olio bollente, e le animelle fritte non fanno di certo eccezione, specie se sono le animelle fritte di Tano Simonato. Se non avete mai mangiato le animelle di vitello, la ricetta delle animelle fritte è quella da cui dovreste partire per apprezzarne il gusto particolare e la consistenza. È la stessa cosa che vi consiglierei di fare con la trippa se siete dei neofiti del quinto quarto: cominciate dal fritto e siete sicuri di non sbagliare. Se invece siete già amanti di questi bocconcini di gusto, il sapore delle animelle vi conquisterà.

Leggi anche:

10 ricette con le animelle di vitello

5 ricette creative per preparare la trippa

Impariamo a cucinare le frattaglie

Cosa sono le animelle

Per accontentare tutto partiamo dai fondamentali, prima di fare le animelle fritte dobbiamo imparare cosa sono le animelle di vitello. Che le abbiate mai mangiate o siate appassionati, dovete sapere che le animelle di vitello sono un ingrediente tradizionale della cucina italiana. In particolare le animelle sono le ghiandole salivari del vitello, tendono poi a scomparire in età adulta. Si tratta di uno dei tagli del quinto quarto, quindi delle frattaglie e hanno un apporto nutrizionale elevato. Hanno una consistenza molto morbida che le rende ideali per il fritto, l’incontro tra morbido e croccante le renderà molto gustose.

Animelle fritte: come si fanno

Adesso che sappiamo tutti cosa sono le animelle è ora di capire come si fanno le animelle fritte. Preparare le animelle fritte è davvero semplice. Per prima cosa dovete mettere le animelle a lessare in un pentolino pieno di acqua e latte. In questo modo le animelle prenderanno consistenza e il latte aiuterà a sbianchirle. Una volta sbianchite lasciatele raffreddare e quando saranno fredde tagliatele a fettine sottili. Le animelle dovranno avere una consistenza morbida all’interno e croccanti all’esterno. Infarinate le animelle e poi fatele friggere in olio extra vergine d’oliva bollente. Scolatele su carta assorbente e salate una volta pronte.


Print Recipe
Animelle croccanti con crema e sedano glassato
Animelle-fritte
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 25 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
persone
Tempo di preparazione 25 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
persone
Animelle-fritte
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Mettete in ebollizione acqua e latte, in percentuale ci vorranno circa il 70% di acqua e il 30% di latte. In questo modo l'animella prenderà consistenza e il latte l'aiuterà a sbianchirsi. Scolatela poi e fatela raffreddare. Una volta fredda tagliatela a fettine non troppo spesse.
  2. Tagliate il sedano in parte grossolanamente e in parte a dadini. Sbollentate il sedano a pezzetti in padella con poca acqua. In un'altra casseruola fate sciogliere lo zucchero con l'acqua fino a formare uno sciroppo. Mettete a caramellare il sedano a dadini nello sciroppo.
  3. Una volta che il sedano si sarà lessato nell'acqua mettetelo nel bicchiere di un frullatore insieme a poca acqua di cottura. Frullatelo con un frullatore a immersione per ottenere una crema. Mettete la crema in padella con un mix di acqua e maizena, fate addensare e salate. Finite con del peperoncino in polvere. Poi passate la crema al setaccio.
  4. Scaldate l'olio extra vergine d'oliva in una padella e quando sarà abbastanza caldo fate friggere le fettine di animella che avrete passato nella farina. Scolatele poi su carta assorbente.
  5. Mettete sul piatto la crema di sedano, adagiateci sopra le animelle croccanti salate e finite con il sedano caramellato a dadini. Completate con un filo di olio extra vergine d'oliva a crudo sulla crema.
Condividi questa Ricetta
Francesca Sponchia
Collezionista di grassi saturi e attivista per i diritti civili del burro. Rabdomante di piatti perfetti nei menu' dei ristoranti, nel tempo libero mangio ravioli crudi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi