Cotolette di braciole al sugo

cotolette di braciole al sugo

Le cotolette di vitello sono un grande classico che mette tutti d’accordo, ma hai mai pensato di creare delle versioni diverse a partire da questa ricetta tradizionale? Affogate in un buon sugo di pomodoro, per esempio, possono essere una variante strepitosa e pratica: in questo modo le cotolette si possono gustare anche fredde e possono essere una buona idea per un pranzo in spiaggia o per un pic nic estivo. Questa variante è utile anche per dare nuova vita alle cotolette avanzate portando in tavola un piatto completamente diverso.

Come impanare la cotoletta perfetta

La voglio dorata, croccante e leggera. L’impanatura della cotoletta non è cosa semplice da fare, anche perché la carne della cotoletta non viene soltanto impanata (che significherebbe essere passata nel pangrattato o nella farina soltanto), ma viene impastellata, che è cosa diversa, perché la carne viene passata nell’uovo, nella farina e nel pangrattato. Il procedimento da seguire per impastellare bene la carne è il seguente:

  1. Passa le fettine nella farina e scuoti via quella attaccatasi in eccesso;
  2. Immergi le fettine in una ciotolina con dell’uovo sbattuto condito con sale, pepe e noce moscata;
  3. Passa velocemente le fettine nel pangrattato;
  4. Senza indugiare, immergi le fettine nell’olio di semi – che nel frattempo sarà diventato caldo – e friggile

Oltre a questi passaggi, bisogna tenere bene a mente che:

  • La farina deve essere bianca 00,
  • l’olio deve essere di semi di arachidi – perché questo ha punto di fumo più alto, ovvero brucia più tardi – e deve essere già caldo ma non troppo,
  • le fettine vanno immerse completamente nell’olio, aiutatevi con delle pinze da cucina,
  • e vanno cotte subito dopo averle impanate, senza aspettare.

Le braciole di vitello

Le braciole di vitello sono una parte molto saporita, soprattutto se si lasciano attaccate all’osso. Le braciole si ricavano da un taglio molto più grande, uno dei più pregiati del vitello: la lombata, chiamata anche lombo o lombatina e ricavata dal quarto posteriore dell’animale, la massa muscolare che ricopre le ultime costole della schiena dalla caratteristica forma arcuata. Si tratta di uno dei tagli più conosciuti, gustosi e pregiati.

Leggi anche: I tagli del vitello, tutti i consigli del macellaio.

Print Recipe
Cotolette di braciole al sugo
Le cotolette di vitello sono un grande classico che mettono tutti d’accordo, ma hai mai pensato di creare delle varianti a partire da questa ricetta tradizionale? Affogate in un buon sugo di pomodoro, per esempio, possono essere una variante strepitosa e pratica: in questo modo le cotolette si possono gustare fredde e possono essere una buona idea per un pranzo in spiaggia o per un pic nic estivo! Questa variante è utile anche per dare nuova vita alle cotolette avanzate portando in tavola un piatto completamente diverso.
cotolette di braciole al sugo
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
cotolette di braciole al sugo
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Per prima cosa prepara il sugo di pomodoro: fai rosolare uno spicchio d’aglio in una pentola con un filo d’olio.
  2. Aggiungi poi la passata di pomodoro e fai cuocere a fuoco medio-basso. Ci vorranno circa 30 minuti.
  3. Regola di sale e alla fine aggiungi anche qualche fogliolina di basilico.
  4. Intanto a parte prepara le cotolette.
  5. Prepara un piatto con le uova sbattute e un pizzico di sale e un altro con il pangrattato.
  6. Passa le braciole di vitello prima nell’uovo e poi nel pangrattato e tieni da parte.
  7. Scalda una padella con abbondante olio e, quando ben caldo, aggiungi le braciole facendole friggere da entrambi i lati.
  8. Quando saranno ben dorate spostale su un piatto coperto con carta assorbente.
  9. Quando avrai tutti gli ingredienti pronti versa in una teglia una parte del sugo di pomodoro, aggiungi i nodini e poi copri con il restante pomodoro.
  10. Lascia riposare per almeno mezz’ora prima di servire.
Condividi questa Ricetta
Teresa Balzano
Food blogger per passione e per lavoro. Vivo tra cucina e natura. Da brava calabrese amo i fritti e i carboidrati. Datemi un po’ di farina da impastare e sarò felice.
http://www.peperoniepatate.com/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi