Croccante di vitello al pistacchio su insalata pantesca, la ricetta di Marcello Valentino

croccante di vitello con pistacchi su insalata pantesca destrutturata

Viene dalla Sicilia e ha lavorato come radiofonico, lo chef Marcello Velentino ha una voce calda con un leggero retrogusto al siciliano che ti fa viaggiare anche solo a sentirlo raccontare il piatto di oggi: un croccante di vitello al pistacchio su insalata pantesca destrutturata, figuriamoci ad assaggiarlo.

Un piatto che ha come protagonista la Sicilia, pur avendo come ingrediente principale la carne di vitello.
Per questa ricetta, si gioca con gli estremismi: incontri tra estremo nord ed estremo sud, con il vitello e l’insalata pantesca; a stravolgere le consistenze, con le olive disidratate in forno e rese polvere e le patate e i pomodorini frullati; a soprendere il palato con il cubotto di vitello spennellato con il miele e impanato nella granella di pistacchi di Bronte.
La cottura del vitello è semplicissima: bastano una padella ben calda e dell’olio extravergine di oliva. La carne verrà scottata pochissimo, soltanto un minuto per lato, così rimarrà rosa e tenera dentro e il suo sapore non verrà alterato.
A fine ricetta, il gran tocco da maestro con il miele e i pistacchi e tutti gli ingredienti classici dell’insalata di Pantelleria: i capperi, le cipolline sott’aceto, le patate, i pomodori e le olive.

Vuoi abbinare un altro piatto del chef per creare un menu tutto mediterraneo? Prova il cous cous tostato al pesto mediterraneo e… altre cose buone!

 

Print Recipe
Croccante di vitello ai pistacchi su insalata pantesca destrutturata
croccante di vitello con pistacchi su insalata pantesca destrutturata
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 2 ore 40 minuti
Tempo Passivo 4 minuti
Porzioni
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 2 ore 40 minuti
Tempo Passivo 4 minuti
Porzioni
croccante di vitello con pistacchi su insalata pantesca destrutturata
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Metti le olive su una teglia da forno e falle cuocere in forno per circa due ore in modo da essiccarle completamente. Poi mettile nel bicchiere di un mixer e tritale per ottenere una polvere.
  2. Metti a bollire le patate, falle stracuocere. Poi sbucciale e passale allo schiacciapatate.
  3. Metti i pomodorini nel bicchiere di un mixer, aggiungi le patate lasciandone un poco da parte, aggiungi un filo di olio extravergine, un poco di acqua di cottura delle patate, origano, sale, zucchero e aceto e frulla fino a ottenere una crema omogenea. Se viene troppo liquida, ti basterà aggiungere altre patate e riaddensarla.
  4. A questo punto, taglia dei medaglioni di vitello e scotta il vitello in una padella ben calda per un minuto a lato. Mantieni la fiamma molto vivace, tanto il vitello non ha bisogno di cotture molto lunghe. A fine cottura, metti la carne a riposare su carta assorbente per 3 o 4 minuti.
  5. A questo punto, lavora le patate in una ciotola inumidendole con dell'acqua di cottura. Aiutati con una frusta. Poi, metti le patate in una sac à poche con beccuccio a stella e tienila pronta per l'impiattamento.
  6. Infine, prendi il tuo piatto da portata, poni la crema di pomodori e patate alla base del piatto. Dopodiché spennella il vitello di miele, passalo nella granella di spinaci e mettilo sulla crema. Aggiungi il ciuffetto di patate creato con la sac à poche, le olive disidratate, i capperi, l'origano fresco e e cipolline sott'aceto e il piatto è pronto!
Condividi questa Ricetta
Alice
Web Editor. Scopro l'Italia un ingrediente alla volta. Seguo gli chef in cucina e mi faccio raccontare tutti i loro segreti!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi