Il Club Sandwich non ha più segreti

Chi di voi non ha mai ordinato un Club Sandwich vedendosi recapitare in tavola un gigantesco tramezzino con strati e strati di delizioso pane tostato e imburrato, prosciutto, bacon, lattuga, a volte uova e pomodori. Il Club Sandwich è un classico da pranzo veloce, nell’immaginario collettivo è il panino che si ordina al circolo del tennis, alla clubhouse del campo da golf, sui tavolini delle spiagge affacciate sull’Oceano. Come tutti i piatti iconici anche questo ha una storia un po’ travagliata e contesa, come quella di Montecchi e Capuleti ma senza veleno e morti violente. C’è chi addirittura ne attribuisce il nome a un acronimo dei suoi ingredienti principali (spoiler: non è così). Vediamo insieme come si preparara il Club Sandwich, quali sono i suoi ingredienti e com’è nato il panino più conosciuto del mondo:

Leggi anche:

Il Club Sandwich al profumo di agrumi

5 sandwich da mangiare a Milano

Sandwich di vitello alla senape e miele

La lunga storia del suo nome

La Saratoga Club House (ora conosciuta come il Casinò Canfield) di Saratoga Springs, New York, ha a lungo reclamato la paternità del Club Sandwich. Nato, dicono, nelle loro cucine nel 1894. Ma probabilmente ignorano il fatto che ci sono libri antecedenti a questa data che già parlano di questo panino. Infatti The Union Club di New York veniva già celebrato e osannato anni prima per il suo Club Sandwich, ancora prima che a Saratoga Springs venisse in mente di metterlo su un piatto. Nel 1889 sul New York Evening World veniva pubblicata una domanda: “Avete provato l’Union Club Sandwich? Due fette di pane tostato con tacchino e prosciutto, servite tiepide. Diverso da ogni altro panino in città”. Quindi è facile capire perchè il suo nome non sia un acronimo di Chicken (Pollo) – Lettuce (Lattuga) – Under Bacon (Sotto Pancetta), in origine pancetta e lattuga non erano nemmeno previsti negli ingredienti di questo sandwich leggendario.

Come si prepara un Club Sandwich: le basi e le mille versioni

Il Club Sandwich è chiaramente una di quelle ricette iconiche di cui ognuno ha la sua versione che reclama essere quella definitiva, ottima, incredibile, senza replica. Dopo l’hamburger sono certa sia il panino più famoso della Terra. Alla base del sandwich, e qui non ci sono discussioni, c’è il pane che dev’essere pane per sandwich croccante e servito tiepido. Quindi il pane sarà tostato per forza all’ultimo momento e tostato da solo senza gli altri ingredienti all’interno. Non toast ma pane tostato. Subito sopra il pane ci va il primo strato di proteine: che sia prosciutto oppure bacon. Poi è il momento dei sottaceti, e vi rammento che solo ai bambini è permesso togliere i sottaceti dai panini. I grandi possono imparare ad apprezzarli, e come me, ad amarli. Sopra i sottaceti tagliati a fettine ci va il secondo strato di proteine, in questo caso può essere arrosto di tacchino oppure carne di vitello, non ha molta importanza. Lattuga e maionese chiudono lo spettacolo, non prima che un secondo strato di pane imburrato e tostato si occupi del sipario. Poesia.

Come si prepara un Club Sandwich Sfizioso

Davanti a una ricetta così iconica non potevamo esimerci da presentarvi una nostra personalissima versione del Club Sandwich, ovviamente un po’ diversa da quella che veniva servita al The Union Club di New York, più nostrana, ma senza dubbio non meno appetitosa. La base di proteine del sandwich che chiameremo Deg Club Sandwich è il magatello di vitello. Il magatello è un taglio molto tenero del vitello che si presta bene alla cottura in forno, bollita o anche sottovuoto. Il magatello è il taglio di vitello che si utilizza per preparare il vitello tonnato per intenderci. Ed è proprio così che prepareremo la nostra base di proteine, come il vitello tonnato ma senza salsina (anche se ve lo immaginate un club sandwich con la salsa del vitello tonnato? Una cosa da svenire). Oltre al magatello nel nostro panino sfizioso ci sono i fiori di zucca, lattuga croccante, uova sode e pomodori ramati succosi. Ho già l’acquolina in bocca.

Print Recipe
Il Club Sandwich non ha più segreti
Club-sandwich_0008
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 50 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Tempo di preparazione 50 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Club-sandwich_0008
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Prendete il magatello ed eliminate le cartilagini esterne, legatelo con dello spago da cucina per dargli la forma di un arrosto e lasciatelo cuocere in forno a 220°C per 25-30 minuti fino a raggiungere la temperatura cuore di 50°C.
  2. Una volta pronto lasciate riposare la carne e fatela raffreddare, poi tagliatela con un'affettatrice.
  3. Fate tostare le fette di pane in una padella antiaderente calda, abbrustolendo entrambi i lati. Spalmate ogni fetta di pane con la maionese oppure con del burro.
  4. In una padella antiaderente calda fate cuocere i fiori di zucca per 2-3 minuti con un filo d'olio extra vergine d'oliva.
  5. Farcite il primo strato del sandwich con i fiori di zucca, alternate ogni strato posizionando una fetta di pane il magatello affettato, i pomodori tagliati sottili, le uova sode e la lattuga.
  6. Avvolgete i sandwich nella pellicola per alimenti, tagliate in diagonale, eliminate la pellicola e servite.
Condividi questa Ricetta
Francesca Sponchia
Collezionista di grassi saturi e attivista per i diritti civili del burro. Rabdomante di piatti perfetti nei menu' dei ristoranti, nel tempo libero mangio ravioli crudi.

    Potrebbero interessarti anche...

    Lascia un commento

    Top

    Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi