Insalata di riso, l’intramontabile grande classico dell’estate

Colorata, fresca, saporita e versatile: non c’è dubbio che l’insalata di riso conserva saldamente il suo posto sul podio dei piatti intramontabili dell’estate. Facile da preparare, facile da trasportare è il grande classico per un picnic tra amici, il pranzo al mare o un pranzo improvvisato in compagnia. Cucinata solitamente in grandi quantità, diventa facilmente anche un piatto antispreco e un piatto salvacena, da conservare in frigo e utilizzare anche per i giorni successivi.

Vediamo come preparare l’insalata di riso perfetta, in poche e semplici mosse. 

insalata-di-riso

Insalata di riso: ingredienti

Checché se ne dica, una vera e unica ricetta dell’insalata di riso non esiste. L’insalata di riso, come suggerisce il suo nome, ha solo un ingrediente certo: il riso. Il resto è costituito da ingredienti vari e sempre diversi che ognuno può personalizzare a suo piacimento, proprio come in una classica insalatona.

Potete utilizzare qualsiasi varietà di riso preferiate ma, che sia Arborio, Carnaroli o Vialone Nano, per una migliore tenuta in cottura l’ideale è che sia parboiled. Il riso parboiled è un riso i cui chicchi sono precedentemente trattati per migliorarne la tenuta in cottura e salvaguardarne il contenuto di micronutrienti. Anche in questo caso però la ricetta dell’insalata di riso è rivisitabile in chiave integrale, con riso venere o ancora sostituendo il riso con quinoa.

Per quanto riguarda il condimento, due sono le regole per un’insalata di riso perfetta: usare prodotti di stagione e non usare il condiriso! Potete divertirvi a creare accostamenti sempre nuovi usando ingredienti diversi: dalle verdure alla carne e ai salumi, dai formaggi al tonno, dalle olive alle uova. Inoltre potete sfruttarla come ricetta svuotafrigo, utilizzando alimenti vicini alla data di scadenza.

L’ideale è tagliare tutti gli ingredienti a cubetti di dimensioni equivalenti, in modo che ogni boccone abbia un gusto equilibrato. Altrettanto importante è scegliere materie prime che non si sbriciolino facilmente o che non rilascino liquidi. 

Bocconcini di vitello e riso venere

Come fare l’insalata di riso

Per quanto semplice, la preparazione di un’ottima insalata di riso richiede un po’ di attenzione. Per prima cosa preparate tutti gli ingredienti, in modo da potervi poi dedicare con attenzione alla cottura del riso, il passaggio fondamentale. 

Il riso va cotto al dente in abbondante acqua salata e mai più di 15 minuti per non rischiare che diventi colloso. Una volta scolato, non passatelo sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura, ma sgranatelo con una forchetta per fargli perdere tutta l’acqua in eccesso e poi versatelo su una teglia fredda. In questo modo si raffredda per induzione, senza perdere la consistenza. 

Una volta raffreddatelo, unitelo al condimento (eventualmente insaporito con sale e pepe) e conditelo con un filo d’olio. 

Quanto riso a testa? Normalmente si contano circa 80g di riso a testa ma è importante considerare la quantità di ingredienti che avete scelto di utilizzare nel vostro condimento. 

Una volta pronta, l’insalata di riso può essere conservata in frigorifero fino a tre giorni, ideale quindi da preparare anche in anticipo e ottimizzare i tempi.

Print Recipe
Insalata di riso con bocconcini di vitello
Una versione sfiziosa con bocconcini di vitello del classico intramontabile dell'estate.
insalata-di-riso
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Piatto Piatto unico
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Piatto Piatto unico
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
insalata-di-riso
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Tagliate il magatello in cubetti piccoli, cercando di mantenere sempre la stessa dimensione. Fateli saltare in padella con un po’ d’olio e poi lasciateli stufare per una decina di minuti aggiungendo un po’ d’acqua e un pizzico di sale.
  2. In un pentolino disponete le uova, copritele di acqua e portate a bollore, poi cuocete le uova per 10 minuti circa dal bollore. Scolatele, raffreddatele sotto l’acqua e pelatele. Lasciatele raffreddare completamente e poi tagliatele in spicchi.
  3. Tagliate i pomodorini e lasciateli sgocciolare in un colino in modo che perdano buona parte della loro acqua.
  4. Tagliate a pezzetti le olive fresche e il formaggio a cubetti.
  5. A questo punto scaldate una pentola con abbondante acqua salata e, una volta che avrà raggiunto il bollore, versate i piselli e sbollentateli per circa 3 minuti.
  6. Una volta scolati i piselli, nella stessa acqua versate il riso e cuocetelo al dente.
  7. Scolate il riso e e lasciatelo raffreddare distribuendolo su un vassoio ben freddo.
  8. A questo punto unite il riso e tutti gli ingredienti in una ciotola capiente. Condite il tutto con un filo d’olio e servite.
Condividi questa Ricetta
Giulia Milani
Più brava a mangiare che a cucinare, amo raccontare la gastronomia attraverso le storie e le tradizioni. Viaggiare coniugando le bellezze del territorio con quelle della tavola è per me il modo migliore per conoscere una cultura.
https://ilvasodipandoro.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi