Le quajette a modo mio

“Ultimo giorno di Carnevale con la distribuzione dei Faseuj e Quajette. Dopo la messa, il parroco ha benedetto le 15 pentole di rame con all’interno 700 quajette, 150 chilogrammi di faseuj e 1200 salamini cotti dai cuochi della Pro loco”.

Questa è un normalissimo trafiletto che potresti leggere tra qualche mese su un quotidiano del Canavese, territorio compreso tra Torino e la Valle d’Aosta da una parte e, dall’altra, tra Biellese e Vercellese. Non è una notizia meravigliosa? Ma cosa sono le quajette?
Quajette Sandra Salerno

Le quajette piemontesi

Le quajette, che vengono chiamate anche Prejvi, Previ o Preti, sono un piatto unico di carne tipico piemontese che si prepara nel periodo di Carnevale. Corrispondente piemontese del classico piatto dei fagioli con le cotiche, si tratta di cotenna di maiale condita con sale, pepe e aromi vari e poi arrotolata su se stessa e legata con lo spago. La cottura dei prejvi? La quajetta piemontese si cuoce nella tufeja, una pentola tipica di Castellamonte, a forma bombata, con quattro manici ed una bocca piccola, dotata di coperchio, fatta di terracotta, dove si fa bollire la carne, principalmente insieme ai fagioli. Infatti, il piatto tipico si chiama proprio Faseuj e quajette.

Oggi, facciamo una versione light e un poco più delicata delle quajette: involtini si carne di vitello e cottura in padella. Per ricordare la ricetta originale aggiungo delle fettine di lardo e per dare un tocco di freschezza in più, un condimento di pomodorini e cipolle tritate.

Adesso, guardatevi il video con la ricetta. Vedrete che è facile, è veloce ed è pure leggera. Il trucco perché l’aglio non ti rimanga sullo stomaco? Togli l’anima prima di frullarlo insieme al prezzemolo e dosalo mano a mano mettendone anche meno di uno spicchio a persona.

 

Print Recipe
Quajette
Cosa sono le quajette? Semplicemente degli involtini di carne ripieni di formaggio o tartufo. In questa ricetta Sandra propone una versione con carne di vitello ripiena di crema al lardo e prezzemolo, con pomodorini. Il segreto? La cottura tipica piemontese a base di burro. Il tocco in più? Aggiungi un rametto di rosmarino per insaporire il burro quando sfricola.
Quajette Sandra Salerno
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Quajette Sandra Salerno
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Prendi uno spicchio di aglio a persona e scamicialo. Metti l'aglio in un frullatore e aggiungi anche il prezzemolo. Poi, aggiungi le fette di lardo tagliate a pezzi grossolanamente e frulla il tutto. Il risultato dovrebbe essere una crema che poi si andrà a spalmare sulle fettine di carne.
  2. A questo punto, spalma il composto di aglio, prezzemolo e lardo su ciascuna fettina di carne. Arrotola la carne e chiudila con gli stuzzicadenti, così non si sfalderanno gli involtini quando si cuociono in padella.
  3. Aggiungi una noce di burro in padella, lascia che si sciolga, metti anche del rosmarino e aggiungi la carne a cuocere.
  4. Scotta la carne e poi aggiungi anche i pomodorini tritati e l'acqua che hanno rilasciato nel frattempo.
  5. Aggiusta di sale e pepe, un poco di cipolla tritata e, se necessario, aggiungi dei quadratini di burro.
  6. Lascia cuocere per una ventina di minuti e poi servi le quajette impiattando gli involtini interi o tagliati dopo aver tolto gli stuzzicandeti e mettendo sul fondo del piatto pomodorini e cipolle tritate in abbondanza!
Condividi questa Ricetta
Sandra Salerno
Food blogger giramondo, torinese, appassionata di esotismo e tipicità locali. Crea storie e ricette sul suo sito, www.untoccodizenzero.it. Per Baldini & Castoldi ha scritto il libro "Asparagi, Bagoss e altre cose buone".
http://www.untoccodizenzero.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi