L’hamburger messicano di Charlie Pearce e il menu per la tua cena messicana

Il menu completo per la tua cena messicana

Una serata a tema con gli amici facile e veloce da organizzare al meglio? Una cena messicana è la soluzione. Qui trovi tutte le ricette e i consigli per preparare dall’antipasto ai cocktails, con qualche consiglio fondamentale ma semplicissimo da seguire su come allestire la tavola e la casa.

La cucina messicana è il risultato che le contaminazioni spagnole hanno generato sulla cucina mesoamericana intorno al XVI secolo, periodo in cui gli spagnoli, per l’appunto, entrarono in contatto con la cultura azteca, un attimo prima di distruggerla per sempre.

Tra gli ingredienti di base si distinguono quelli del territorio americano: verdure come mais, fagioli neri, avocado, zucche e peperoni piccanti e spezie come il coriandolo, la vaniglia, il peperoncino. E quelli importati dagli Europei che introdussero l’allevamento di animali da cortile e da pascolo e le tecniche di produzione casearia.

Oggi, quello che noi consideriamo come cibo messicano è soprattutto il cibo di strada che si trova in Messico, quello che viene chiamato antojitos. Si tratta di preparazioni semplici che prevedono sempre un involucro che ti permette di mangiare con le mani e un ripieno a base di carne bianca o rossa o vegetariano. Noi approfittiamo della varietà di street food per preparare un menu messicano vario e colorato, che non ti farà stare troppo tempo in cucina. L’importante, dopotutto, è godersi la festa.

  1. Antipasti messicani: nachos e mini empanadas
  2. Salse messicane: guacamole e salsa messicana con jalapenos
  3. Piatti unici messicani: hamburger, tacos, burritos, quesadillas, fajitas
  4. Contorni: fagioli neri, patate, pomodori verdi, peperoni e riso
  5. Condimenti: chili, lime e cipolla rossa
  6. Cocktails messicani: margaritas e tequila!
  7. La Gallery per prendere ispirazione 🙂

1. Antipasti messicani

Partiamo dall’inizio: gli antipasti. Per una cena messicana, gli antipasti che proponiamo sono i nachos con e senza formaggio e le relative salse e le mini empanadas. Due cose che puoi preparare prima e tengono impegnati gli ospiti mentre finisci di cucinare.

Nachos con formaggio

nachos con formaggio e jalapenos

I nachos sono dei triangolini di farina di mais fritti. Normalmente vengono conditi con formaggio fuso e rondelline di jalapenos, dei peperoncini verdi piccanti che vengono anche chiamati peperoncini grassi.

La cosa più semplice di tutte? Comprare i nachos già pronti e metterli su una teglia ricoperta di carta da forno o un piatto grande, poi tagliare un formaggio cheddar o erdamer alla julienne e aggiungerlo sopra ai nachos. Dopodiché, se hai un forno al microonde, piazza il tutto dentro al forno e aspetta semplicemente che il formaggio si sciolga. Mentre si scioglie il formaggio tagli a rondelline sottilissime uno jalapeno e lo spargi sopra ai nachos una volta pronti. Lo stesso si fa con un forno. Lo preriscaldi modalità grill a 200° C e li lasci dentro per un minuto, ma neanche.

Se, invece, ti sconfinferasse l’idea di prepare i nachos fatti in casa, ingredienti i procedimento sono i seguenti:

Ingredienti per i nachos fatti in casa:

  • Farina di mais giallo precotta 300 g
  • Acqua tiepida 300 ml
  • 1 cucchiaio di sale
  • Olio di semi di arachidi

Procedimento:

  1. In una ciotola capiente, mescola la farina con l’acqua. Impasta con le mani e poi crea delle palline da stendere con il mattarello.
  2. Crea degli spicchi e friggili nell’olio di semi di arachidi.
  3. Fatto.

Mini empanadas farcite con carne di manzo

empanadas con carne macinata di vitello

Le empanadas sono dei fagottini tipo panzerotti farciti di carne speziata. Si possono fare anche le empanadas vegetariane, ma la ricetta per quelle ripiene di carne è questa:

Ingredienti per le mini empanadas ripiene di carne:

  • 2 confezioni di pasta sfoglia
  • 300 g carne macinata di vitello
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio di aglio
  • un cucchiaio di uvetta sultanina
  • un cucchiaio di olive verdi denocciolate
  • un cucchiaino di cumino
  • tre chiodi di garofano
  • quattro cucchiai di salsa di pomodoro
  • un uovo
  • due cucchiai di latte
  • un cucchiaio di zucchero di canna
  • sale e pepe

Procedimento:

  1. Per preparare la carne, prendi il macinato e mettilo in un tegame dopo aver fatto rosolare la cipolla. Poi aggiungi anche l’aglio, l’uvetta, le olive dopo averli tritati.
  2. Aggiungi anche le spezie, lo zucchero e aggiusta di sale. Aggiungi la salsa di pomodoro e porta a ebollizione. Fai raffreddare il tutto.
  3. A questo punto, riempi le empanadas con la carne e richiudi i fagottini.
  4. Dopodiché, spennella le empanadas con il tuorlo di un uovo e infornale a 200° C per un quarto d’ora.

2. Le salse messicane

La salsa guacamole

salsa guacamole

Avocado, burrosa nocciolina gigante colorata di un verde brillante, super food amato e bramato in tutto il mondo, bomba di grassi (quelli buoni, però) a cui hanno dedicato ricette, menu, interi locali e gadget di ogni tipo. Frutto mangiato sin dai tempi dei suddetti Aztechi e ingrediente di base per la salsa Guacamole, una salsa semplicissima da preparare a base di avocado, succo di lime, pomodorini e cipolla rossa. Basta preparare tutti gli ingredienti nelle giuste dosi, tagliarli a cubetti e aggiungerli all’avocado lavorato grossolanamente. Mescoli ed è già pronto.

Le giuste dosi per la salsa guacamole sono:

  • 3 avocado
  • 3 jalapenos
  • 3 pomodori ramati
  • 70 g di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di succo di lime
  • mezzo scalogno
  • sale e pepe

La salsa messicana piccante

Ingredienti per la salsa messicana piccante:

  • 3 peperoncini rossi grandi
  • 1 cipolla tritata
  • 1 confezione di pelati di pomodoro
  • 2 cucchiai abbondanti di zucchero di canna
  • 2 spicchi di aglio tritati
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 pizzico di chiodi di garofano in polvere
  • 1 pizzico di cumino
  • Succo di mezzo limone
  • Olio extra vergine di oliva q.b.

La salsa allo yogurt piccante con la panna acida

Da mettere dentro fajitas, burritos e tacos, la salsa allo yogurt piccante è una salsa a base di yogurt greco, panna acida e tabasco. Basta mescolare tutto assieme e lasciar riposare in frigorifero e le quantità vanno messe a gusto. Ma come quantità indicative, bisogna considerare il doppio della panna acida rispetto alla quantità di yogurt. Perciò, per 100 g di yogurt, ne vanno aggiunti 200 g di panna acida.

3) Piatti unici per una cena messicana

Oltre al magnifico hamburger messicano di cui si trova la ricetta qui sotto, puoi preparare tacos, burritos, quesadillas e fajitas.

Fajitas e burritos

burritos fajitas cena messicana

Stessa piadina e stesso procedimento, ma ripieno diverso. La differenza tra fajitas e burritos sta solo nel ripieno. Le fajitas sono wrap farciti di pollo, mentre il burrito è ripieno di carne di manzo (e un sacco di altra roba). Per preparare fajitas e burritos devi semplicemente procurarti delle piadine (grandi o piccole) e cucinare per tempo i due tipi di ripieni, da riscaldare subito prima di essere serviti. Il trucco sta nel servire in due bei piatti da portata le due carni e mettere le piadine al centro, in modo che ognuno possa servirsi da solo e comporre senza far troppo disordine la propria piadina come meglio crede.

Per il ripieno delle fajitas:

  • Fettine di pollo
  • peperoni rossi e gialli
  • birra
  • coriandolo
  • cumino
  • olio extravergine di oliva
  • cipolla
  • succo di lime
  • sale e pepe
  1. Prendi delle fettine di pollo qualunque. tagliale a striscioline e mettile a marinare in un contenitore con birra e coriandolo spezzettato. La marinatura dovrebbe durare qualche ora, quindi dovresti farla la mattina.
  2. Dopodiché, prendi peperoni rossi e gialli e taglia anche quelli a striscioline.
  3. Usa un wok, fai un soffritto di cipolle tagliate alla julienne ma un po’ più spesse (sempre a striscioline, per intenderci) e dopo aggiungi peperoni e, dopo qualche minuto, il pollo scolato dalla marinatura.
  4. Copri e lascia che i peperoni rilascino la propria acqua e che il tutto si cuocia per bene.
  5. Verso la fine della cottura, sfuma con del succo di lime, aggiungi mezzo cucchiaino di cumino, poi aggiusta di sale e pepe e il ripieno per le fajitas è pronto.
tacos vs burritos
L’ideale è scegliere una delle due preparazioni e creare tanti ripieni tra cui gli invitati possano scegliere

Per il ripieno dei burritos:

Puoi seguire lo stesso procedimento delle fajitas, ma prendendo delle fettine di carne di manzo al posto del pollo e con le zucchine al posto dei peperoni. In linea di massima il procedimento è lo stesso degli straccetti. Semplice e più veloce con la carne di manzo che non ha bisogno di essere cotta troppo e anche le zucchine, rispetto ai peperoni, si preparano molto più velocemente.

I tacos

tacos
Puoi scegliere tu il ripieno dei tuoi tacos!

I tacos, che puoi prendere già pronti e si trovano in tutti i supermercati, non sono altro che delle tortillas croccanti ripiene di carne di manzo marinata con paprika, cumino, sale, pepe, olio extravergine e coriandolo. Dato che comunque la carne verrà cotta, la marinatura può durare per il tempo che hai a disposizione, dipende da quanto sapore vuoi che prenda la carne. Poi, la carne viene semplicemente cotta bene con le cipolle e sfumata con del vino bianco. Il tutto viene condito con un trito di cipollotti, pomodorini e prezzemolo con aggiunta di succo di lime e olio extravergine di oliva.

Una ricetta particolare con i tacos? Quella del tacos de lingua, con la spiegazione per fare le tortillas fatte in casa!

Le quesadillas

quesadillas

Le quesadillas si compongono di due tortillas che formano una sorta di paninetto triangolare, con un ripieno che, lo dice anche il nome, comprende formaggio (in spagnolo, queso) e tutto quello che vorrai metterci dentro.

Il procedimento delle quesadillas è simile a quelli che abbiamo già descritto.

  1. Fondo di cipolle e olio in padella o nel wok. Poi si aggiunge la carne (con il formaggio sta meglio il pollo), e poi,
  2. per dare un po’ di freschezza al piatto che è già pesante di base per via del formaggio, puoi aggiungere pomodori e insalata.
  3. All’ultimo momento fai sciogliere il cheddar o l’erdamer o un formaggio italiano a pasta semi dura che puoi grattugiare e via.
  4. Anche le quesadillas sono pronte!

5. I contorni per la cena messicana

I prodotti tipici come fagioli neri, patate, pomodori verdi e peperoni sono tutte verdure che vanno cotte separatamente e sono un po’ lunghe, ma anche queste sono facili da preparare.
Una cosa che non deve mai mancare sono i fagioli neri. Ma ci devi pensare la sera prima, perché i fagioli neri li trovi per lo più secchi, quindi li devi reidratare lasciandoli in ammollo una ciotola con acqua per una notte.

riso e fagioli neri
Riso e fagioli neri possono essere serviti separatamente o insieme

Ingredienti per preparare i fagioli neri:

  • 300 g di fagioli neri secchi
  • 150 g di pomodori ramati
  • 150 pancetta
  • 1 l brodo vegetale
  • 1 cipolla bianca
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 peperoncino fresco
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 foglie di alloro
  • mezzo cucchiaino di cannella in polvere
  • sale e pepe q.b.

Fasi:

  1. Metti in ammollo i fagioli neri e lasciali in acqua fredda per almeno 12 ore.
  2. Il giorno dopo, scolali e asciugali.
  3. Dopodiché, prepara un trito con la cipolla, l’aglio e il peperoncino e mettili in padella a rosolare con dell’olio extravergine di oliva.
  4. Aggiungi anche l’alloro e, una volta pronto il soffritto, metti i fagioli a cuocere.
  5. Scottali con i pomodorini tagliati a cubetti e la pancetta, sfuma con il brodo quando vedi che si asciugano troppo e lasciali cuocere così per una mezz’ora.
  6. A fine cottura aggiusta di sale e pepe e anche il tuo contorno è pronto!

Se vuoi, puoi preparare anche del riso basmati, che è fantastico perché non si scuoce. Ti basta metterlo a bollire in una pentola con due chiodi di garofano e acqua salata. Lo scoli a fine cottura, lo metti in una ciotola e versi giusto un filino di olio extravergine, ma senza esagerare. Prima di servirlo gli dai una mescolata e anche il riso è fatto.

6) I cocktail per una cena messicana

Margarita e tequila!

Allora, la cosa più semplice è comprare una buona tequila e metterla su un vassoio con sale e fettine di limone. Tutti si divertiranno e sicuramente si accalcheranno sul vassoio.

Ma se la vuoi fare completa, è super chic preparare i margarita per tutti. Però ti servono i calici con il bordo largo, per poterli immergere nel sale prima di versarci dentro il drink. Li si trova anche di plastica dura al supermercato, in realtà.

Ingredienti per il Margarita:

2 parti di tequila
una parte di Triple sec
una parte di succo di lime fresco

7) Una gallery che ti ispiri per la mise en place!

Print Recipe
L'hamburger messicano di Charlie Pearce, per una serata a tema Mexico
hamburger messicano charlie pearce
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Porzioni
hamburger messicano charlie pearce
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
Per l'mpasto della carne:
  1. Aggiungi a 180 gr di carne macinata di vitello della parika dolce o in alternativa della paprika affumicata. Utilizza il coppapasta per dare forma all’hamburger.
Preparazione della salsa guacamole:
  1. Puoi iniziare dalla preparazione del guacamole. Taglia i pomodori e avocado, possibilmente maturo, a quadratini.
  2. Dopodiché trita il coriandolo finemente e aggiungilo ai pomodori e avocado già tagliati.
  3. Condisci il tutto con po’ di lime e di tabasco e mischia per far insaporire bene la tua salsa al guacamole.
Per l'hamburger:
  1. Ora metti a cuocere in una padella i fagioli neri messicani e scaldali per 5- 10 minuti.
  2. Procedi a tagliare a fettine sottili 4 Jalapenos, dopodiché mettili in una padella con un po’ d’olio e dello zucchero di canna per caramellarli e falli saltare per 4- 5 minuti.
  3. In un’altra padella metti a cuocere la carne per 3 minuti circa per lato e intanto metti a scaldare il pane in forno.
  4. Una volta cotta la carne e scaldato il pane, sei pronto per impiattare.
  5. Sulla fetta inferiore di pane stendi i fagioli che avranno una consistenza cremosa, poi sopra disponi l’hamburger e infine il guacamole con i jalapenos.
  6. Puoi utilizzare i nachos come contorno o anche metterli dentro il panino, scegli tu cosa preferisci.
  7. Non ti resta che addentare questa hamburger dai profumi e sapori messicani.
Condividi questa Ricetta
Alice Bignardi
Web Editor. Scopro l'Italia un ingrediente alla volta. Seguo gli chef in cucina e mi faccio raccontare tutti i loro segreti!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi