Milza ripiena

milza-ripiena

La milza ripiena è un secondo di carne che appartiene alla tradizione del Piemonte e della Val d’Aosta. La milza, per questa ricetta, viene trattata come una tasca e farcita di carni avanzate dal bollito o dall’arrosto che vengono tritate con aglio, prezzemolo e parmigiano. Un piatto di recupero fatto con avanzi e frattaglie in tutta la sua praticità.

La milza ripiena è un piatto tipico che viene anche chiamato cima dei poveri, perché qui la tasca è fatta con la milza anziché con la carne, come avviene per la cima alla piemontese o la cima alla genovese.


Approfondisci: Si vede? Allora non è quinto quarto, scopri quali sono tutte le frattaglie del vitello e come puoi cucinarle


La milza, come del resto il fegato, è una parte del vitello ricchissima di ferro e, per questo motivo, il suo sapore è dolciastro e si sposa bene con le cipolle. In Sicilia la usano per fare il famoso panino ca’ meusa, il panino con la milza, mentre in Toscana, la usano per farci il patè di milza, da spalmare sul pane toscano senza sale.

C’è anche un altro tipo di milza ripiena che si prepara a Salerno e prevede che milza venga ‘mbuttunata, ovvero farcita, semplicemente di prezzemolo e aglio e che poi venga fritta in padella e consumata ancora calda e croccante.

Print Recipe
Milza ripiena
Ecco la ricetta della milza ripiena di bollito (o arrosto) con prezzemolo, parmigiano, aglio e uova. Il tipico piatto di recupero che si prepara con frattaglie e carne avanzata, per una cucina gourmet e senza sprechi.
milza-ripiena
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Cucina Valdostana
Tempo di preparazione 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Valdostana
Tempo di preparazione 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
milza-ripiena
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Tagliare la milza sul fianco, formando una sacca; rivoltarla e raschiarla bene con un cucchiaino;
  2. Lo scarto che ne vine fuori dovrà essere mescolato in una ciotola con prezzemolo e aglio tritato, parmigiano e gli avanzi di carne;
  3. Impastare il tutto con una o più uova fresche e usare il composto per farcire la milza. Cucirne l’apertura;
  4. Lessare la milza per due ore in acqua salata, unendo anche una carota, una cipolla tagliata in quattro e una o due coste di sedano;
  5. La milza alla piemontese si serve con delle verdurine al burro.
Condividi questa Ricetta
Alice Bignardi
Web Editor. Scopro l'Italia un ingrediente alla volta. Seguo gli chef in cucina e mi faccio raccontare tutti i loro segreti!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi