Morbidissimi medaglioni di vitello con gremolada

Facili, veloci, originali e saporiti, questa è la definizione dei medaglioni di vitello con la gremolada. A questo secondo piatto non manca proprio nulla e, con pochissimo impegno porterai in tavola un manicaretto che conquisterà i tuoi ospiti. I medaglioni di vitello sono perfetti per tutte quelle volte in cui hai voglia di qualcosa di buono senza dover impiegare troppo tempo ai fornelli, ma non solo, è perfetto anche per le tue cene in buona compagnia.

Cos’è la gremolada?

La gremolada è un condimento composto da un trito di aglio, prezzemolo e scorza di limone grattugiata che tradizionalmente viene usato a crudo sull’ossobuco di vitello alla milanese, ma può essere utilizzato anche su diversi tipi di carne: dalle scaloppine agli straccetti di vitello, come quelli creati dallo chef Stefano De Gregorio marinati in salsa di soia, miele e lime su crema di sedano rapa. Il nome deriva dal termine dialettale gremolà, che significa appunto tritato o sminuzzato. La confraternita dell‘Ossobuco alla milanese ammette pochissime varianti a quella che è la ricetta originale, permettendo però di aggiungere alla gremolada un paio di acciughe tagliate al coltello, come quella che prepariamo insieme oggi per i nostri medaglioni di vitello.

I medaglioni di vitello

Questi teneri e morbidi medaglioni di vitello sono ricavati dal filetto. Il filetto è un taglio di vitello molto pregiato che viene ricavato dalla lombata, una sezione della parte bassa della schiena. Si può acquistare intero o farlo affettare direttamente dal macellaio. La carne del filetto, ma più i generale quella del vitello, è una carne con pochi grassi, tenerissima e davvero molto versatile in cucina. Si tratta di un taglio privo di nervi e molto adatto anche per tagliata, fettine, involtini come quelli con i carciofi di Beppe Sardi, straccetti (andrà benissimo anche il sottofiletto in questo caso) e persino per un arrosto strepitoso. La parte centrale del filetto, chiamata anche cuore, è quella che vi servirà per ricavare i nostri medaglioni, o meglio i tournedos che peseranno all’incirca 180g/200g. Con la coda invece si prepara una deliziosa tartare.

 

Print Recipe
Medaglioni di vitello con gremolada
Morbidissimi medaglioni di vitello con gremolada
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
persone
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
persone
Morbidissimi medaglioni di vitello con gremolada
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Con l’aiuto di un coltello o di una mezzaluna riduci in pezzi piuttosto fini i capperi, il prezzemolo e le acciughe.
  2. Quando saranno ridotti in poltiglia unisci il tutto in una ciotola, aggiungi la scorza di limone e un buon giro d’olio e amalgama bene il tutto.
  3. In una padella scalda un filo d’olio e, quando sarà ben caldo, fai cuocere i medaglioni da entrambi i lati. Quando la carne si sarà sigillata su tutti i lati regola di sale. Poco prima del termine della cottura aggiungi la gremolada e lascia insaporire.
  4. Servi i medaglioni accompagnando con il saporito fondo di cottura.
Condividi questa Ricetta
Teresa Balzano
Food blogger per passione e per lavoro. Vivo tra cucina e natura. Da brava calabrese amo i fritti e i carboidrati. Datemi un po’ di farina da impastare e sarò felice.
http://www.peperoniepatate.com/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi