Panino con trippa fritta, goloso e originale

Vi piace la trippa fritta? Mettetela nel panino!

panino-con-trippa

Il panino con la trippa è un classico della cucina italiana popolare e di strada: un esempio? Il panino con lampredotto, simbolo della gastronomia fiorentina.

In questa versione, vi proponiamo però una ricetta ancora più sfiziosa, per tutti gli amanti di frattaglie e quinto quarto: recuperiamo la trippa bollita avanzata e trasformiamola in un panino pieno di gusto e sapore.

In che modo? Beh, friggendo la trippa e usandola per farcire un panino a tartaruga, insieme all’immancabile salsa verde, perfetta per bilanciare il sapore e dare un tocco di freschezza, e a un po’ di ricotta stagionata.

Trippa fritta

Panino con trippa fritta

Sai cos’è la trippa? Oggi sta tornando di moda, insieme ad altre ricette della cucina popolare, ma spesso si ignora quali siano i vari tagli di carne necessari alla loro preparazione.

Nel caso della trippa, si tratta di diverse parti dello stomaco bovino, che hanno il pregio di non avere praticamente scarti: della trippa si usa tutto! Calcoliamo che la razione a persona è sui 200 grammi: se volete preparare un panino, quindi, assicuratevi di averne a sufficienza.

Essendo un panino di recupero, usiamo pure la trippa già cotta (oppure partite da quella cruda e fatela bollire): basta asciugarla un po’, cospargerla di farina e poi friggerla poco alla volta in olio di semi a 175°.

Prepariamo anche un po’ di salsa verde frullando velocemente insieme prezzemolo, capperi, alici, aglio, aceto e olio extravergine d’oliva e filo e il gioco è fatto. Ora basta tagliare il panino in due parti, spalmare della salsa verde su ogni metà, quindi farcire con la trippa e un po’ di ricotta affumicata stagionata.

Print Recipe
Panino con trippa fritta
Istruzioni
  1. Asciugare bene la trippa con carta assorbente e spolverarla con farina di semola.
  2. Portare l'olio di semi di arachide a 175°C e friggere la trippa un po’ alla volta fino a renderla croccante.
  3. Scolare la trippa fritta dall’olio e metterla su carta assorbente, quindi condirla con sale, pepe e rosmarino.
  4. Preparare la sala verde mettendo nel bicchiere di un frullatore prezzemolo, capperi, alici, aglio e aceto e frullando con olio extravergine d'oliva a filo, fino ad ottenere salsa densa.
  5. Tagliare il panino a metà, spalmare la salsa verde su ciascuna parte, poi aggiungere la trippa fritta e terminare con la ricotta grattugiata.
Condividi questa Ricetta
Oriana Davini
Giornalista specializzata in turismo con una passione per la cucina francese e i ramen giapponesi e una dipendenza conclamata per il gelato
https://lilimadeleine.com/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top