Pappardelle al brasato di vitello

Una carne così morbida che si taglia solo con la forchetta? Se ne hai voglia, oggi ti lascio la ricetta del brasato di vitello. Anzi, delle squisite pappardelle che puoi condire con la carne.

Il brasato è davvero un piatto confortevole, un comfort food di quelli che con la loro lunga cottura inondano la casa di profumi intensi. Ovviamente puoi scegliere se servire il brasato come secondo piatto accompagnandolo ad un buon purè di patate oppure, proprio come me, condire con il suo sugo una pasta fatta in casa: in questo caso trovo che le pappardelle siano perfette!

pappardelle al brasato

Per cucinare un buon brasato di vitello la prima cosa da fare è scegliere il taglio corretto che deve prestarsi ad ore e ore di cottura. Meglio quindi se si tratta di un pezzo non troppo magro. Il taglio perfetto e più facilmente reperibile è, certamente, il cappello del prete. Stavolta io ho scelto la guancia che è ugualmente adatta poiché fibrosa e ricca di collagene; con la cottura lenta e lo scambio con i liquidi in cottura si formerà un gustoso sugo denso e leggermente gelatinoso.

Leggi anche:

I tagli del vitello, tutti i consigli del macellaio
I segreti per cucinare il brasato perfetto

Molte ricette del brasato prevedono una lunga marinatura, la mia, in particolare, salta questo passaggio e comincio direttamente dal sigillare la carne che taglio a pezzi in modo grossolano. Mettiamo dunque in cottura il brasato e rilassiamoci!

Print Recipe
Pappardelle al brasato di vitello
pappardelle al brasato di vitello
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Piatto Primo piatto
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 3/5 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
Per le pappardelle
Piatto Primo piatto
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 3/5 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
Per le pappardelle
pappardelle al brasato di vitello
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
Per il brasato
  1. Prepara un brodo vegetale con acqua fredda, ½ cipolla, una carota e una costa di sedano. Se vuoi aggiungi pepe in bacche e le tue erbe aromatiche preferite.
  2. In una pentola alta metti l’olio e il burro e rosola la carne a fuoco vivo per sigillarla poi sfuma con il vino e lascia che l’alcol evapori.
  3. Unisci le verdure restanti tagliate a piccoli pezzettini e l’alloro.
  4. Aggiungi il brodo vegetale quasi a coprire la carne (non metterne troppo, potrai aggiungerlo al bisogno).
  5. Abbassa la fiamma al minimo e lascia cuocere per almeno 3 ore o comunque finché la carne non risulta morbidissima. Puoi scegliere anche la cottura lenta in forno a bassa temperatura o in una slow cooker.
  6. Una volta pronta recupera il sugo del brasato e condisci le pappardelle che avrai cotto in acqua salata e accompagnale con la carne.
Per la pasta
  1. Impasta fino a formare un panetto liscio, avvolgilo in una pellicola e lascialo riposare per 30 minuti.
  2. Stendi la sfoglia all’uovo con il mattarello o con una macchina per la pasta.
  3. Taglia le pappardelle e lasciale riposare su un tagliere.
Condividi questa Ricetta
Licia Sangermano
Biologa e blogger napoletana. Cucino per me, per la mia famiglia e i miei amici con attenzione e cura, forse è questo a rendere tutto più buono. Ritrovo la felicità in un piatto di ziti spezzati al ragù.
http://liciasangermano.it/

    Potrebbero interessarti anche...

    Lascia un commento

    Top

    Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi