Pasta con cavolo cappuccio, trita di vitello, uvetta e pinoli
Pasta con cavolo cappuccio, trita di vitello, uvetta e pinoli. A volte è bello uscire dagli schemi, anche quando si tratta di grandi classici come il ragù, un sugo della tradizione tutto italiano a base di carne trita o in pezzi, a seconda che si parli di ragù bolognese o napoletano, utilizzato per condire la pasta.
Porzioni Tempo di preparazione
4persone 10minuti
Tempo di cottura
45minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4persone 10minuti
Tempo di cottura
45minuti
Istruzioni
  1. Taglia il cavolo cappuccio in fettine sottili e poi ancora in pezzetti non più lunghi di 3-4 cm.
  2. Una volta tagliato mettilo in uno scolapasta e lava il tutto.
  3. In una comoda padella fai rosolare l’aglio in un giro d’olio.
  4. Quando sarà ben rosolato aggiungi il cavolo cappuccio e fai saltare rapidamente su fuoco vivace.
  5. Lascia appassire leggermente e aggiungi la carne trita. Fai rosolare insieme, poi abbassa poi la fiamma al minimo e fai cuocere dolcemente il tutto.
  6. A questo punto metti l’uvetta a bagno in acqua tiepida per mezz’oretta e, quando il cavolo cappuccio sarà diventato completamente tenero, strizzala e aggiungila al condimento.
  7. Aggiungi anche i pinoli e lascia cuocere ancora per qualche minuto.
  8. Regola di sale e pepe.
  9. Fai cuocere la pasta in abbondante acqua salata e, quando pronta, falla saltare rapidamente insieme al condimento e a un mestolino di acqua della pasta.
  10. Fai insaporire bene e poi servi subito la tua pasta con il ragù di vitello, cavolo cappuccio, uvetta e pinoli.