Primi piatti natalizi: passatelli asciutti al ragù di vitello

I passatelli sono tra i primi piatti natalizi più tradizionali: tipici dell’Emilia Romagna, solitamente vengono serviti in brodo.

Ma che ne direste di prepararli in un modo un po’ diverso dal solito e servirli durante il pranzo di Natale asciutti, conditi con un ragù bianco?

primi-piatti-natalizi-passatelli

Il menù di Natale

Il menù di Natale è una faccenda seria: per alcuni non si può uscire dai rigorosi binari della tradizione, per altri invece è un’occasione di sperimentare nuove ricette e magari abbinamenti insoliti.

Se vi servono spunti perché sull’onda dell’entusiasmo avete già invitato a casa vostra amici e parenti, abbiamo scritto una guida con una serie di ricette per il menù di Natale dall’antipasto al dolce. All’elenco potete aggiungere anche i passatelli al ragù, preparati appositamente dal nostro Chef Deg per risolvere il pranzo di Natale senza allontanarci troppo dai piatti più tradizionali e senza troppe complicazioni.

Tra l’altro, rispetto alla ricetta tradizionale del ragù, quella proposto è molto veloce, quindi non ci impegnerà eccessivamente e ci lascerà il tempo di dedicarci al resto del menù.

I passatelli asciutti

Prepariamo insieme i passatelli asciutti, che cuoceremo nel brodo di carne e scoleremo direttamente nella pentola del ragù: è ammessa la scarpetta!

Il primo passo, quindi, è dedicarci proprio al ragù: volendo possiamo prepararlo anche qualche giorno prima, in modo da averlo pronto per Natale (già che ci siamo, prepariamone un bel po’, così sarà pronto per condire un eventuale piatto di tagliatelle). Si parte in modo classico: un po’ di burro in una padella, un soffritto all’italiana con sedano, cipolla e carota, quindi aggiungiamo il macinato di vitello, del timo e rosoliamo bene il tutto.

Appena la carne inizia a prendere colore sfumiamo con un po’ di marsala o di vino bianco, quindi bagnamo con del brodo di vitello e lasciamo cuocere 20 minuti. Tutto qui, il ragù è pronto.

Leggi anche:
Scuola di Cucina – I tagli del vitello, tutti i consigli del macellaio
Parola alla nutrizionista – Carne di vitello: i valori nutrizionali dei tagli più comuni

primi-piatti-natalizi-passatelli

Come fare i passatelli

Dedichiamoci ora ai passatelli: asciutti o in brodo poco importa perché la ricetta originale dell’impasto è sempre la stessa. Nel caso vogliate farli asciutti, il nostro consiglio è quello di lasciarli un po’ più lunghi del solito, in modo che sia più semplice mangiarli: Chef Deg inoltre aggiunge un cucchiaio di farina per dare più forza.

Mescoliamo pangrattato, Parmigiano Reggiano stagionato 24 mesi, uova, buccia di limone, noce moscata e farina: amalgamiamo bene il tutto senza aggiungere sale, visto che usiamo un formaggio già molto saporito. Quando l’impasto è ben amalgamato ed elastico, formiamo una palla, avvolgiamola nella pellicola e dimentichiamola in frigo per almeno un’ora.

Vediamo ora come cuocere i passatelli: meglio evitare di usare lo schiacciapatate perché ha i fori troppo piccoli e optare invece per l’attrezzo apposito. In questo caso, basta inserire un pezzo di impasto, schiacciare e poi tagliare con un coltello i passatelli che fuoriescono, tenendoli della lunghezza desiderata.

Ormai ci siamo: cuociamo i passatelli nel brodo bollente e quando vengono a galla scoliamoli direttamente nel ragù.

Ti è piaciuta questa ricetta? Prova anche i passatelli asciutti ai funghi oppure il ramen coi passatelli!

Print Recipe
Passatelli asciutti al ragù di vitello
primi-piatti-natalizi-passatelli
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Piatto Primo piatto
Porzioni
persone
Piatto Primo piatto
Porzioni
persone
primi-piatti-natalizi-passatelli
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Iniziamo a preparare i passatelli: in una boule mescolare Parmigiano e pangrattato, poi aggiungere la noce moscata, un pizzico di sale, una macinata di pepe e la buccia di limone grattugiata.
  2. Aggiungere anche la farina e le uova, quindi iniziare a impastare fino ad ottenere un composto liscio ed elastico.
  3. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e metterla in frigo almeno un’oretta a riposare.
Per il ragù
  1. In una casseruola sciogliere una noce di burro, aggiungere sedano, carota e cipolla tritati e poi la carne.
  2. Far rosolare bene, sfumare con il marsala, regolare di sale e pepe, aggiungere un po' di timo: a questo punto bagnare con il brodo di vitello e cuocere 20 minuti.
  3. Nel frattempo mettere brodo di vitello a bollore e prendere dal frigorifero l'impasto dei passatelli.
  4. Prendere l’attrezzo per i passatelli e schiacciare l'impasto cercando di farli più lunghi del normale, quindi versarli nel brodo bollente.
  5. Cuocere i passatelli per due minuti e quando vengono a galla scolarli direttamente nel ragù: far saltare velocemente paio di minuti e servire.
Condividi questa Ricetta
Oriana Davini
Giornalista specializzata in turismo con una passione per la cucina francese e i ramen giapponesi e una dipendenza conclamata per il gelato
https://lilimadeleine.com/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi