Saltimbocca di polpette e patate schiacciate al limone: una ricetta di Tommaso Pennestri

Il nostro viaggio nei sapori tipici italiani oggi fa tappa nella Capitale. Parliamo di una specialità della cucina tradizionale romana rivisitata: ecco quindi i saltimbocca di polpette e patate schiacciate al limone di Tommaso Pennestri, lo chef della Trattoria Pennestri di Roma. Come nello spirito che anima il suo locale (di cui abbiamo già parlato in precedenza), in questa ricetta lo chef strizza l’occhio alla grande cucina tradizionale romana, ma non rinuncia a contaminazioni e rivisitazioni.

Saltimbocca di polpette e patate schiacciate al limone Tommaso Pennestri

Saltimbocca: un must della cucina romana

Secondo piatto a base di carne di vitello, i saltimbocca sono tipici della cucina tradizionale romana. Questo nonostante ci sia una corrente di pensiero che ne rivendica un’origine bresciana.
Nonostante la nascita vera e propria della ricetta sia di difficile ricostruzione, al momento la tesi più accreditata è comunque quella che associa i saltimbocca alla tradizione romana, anche perché alla fine dell’Ottocento ne parla Pellegrino Artusi, che racconta di averli assaggiati nella storica trattoria di Roma “Le Venete”. Da quel momento anche altre trattorie della Capitale hanno cominciato a servirli. Tramandata di generazione in generazione, quella dei saltimbocca è una ricetta così gustosa che ha fatto presto la sua comparsa anche sulle tavole di altre regioni.

La ricetta classica dei saltimbocca alla romana

Semplice e veloce, la ricetta dei saltimbocca alla romana non è per niente complicata da preparare e si adatta bene a qualunque situazione. Tempi brevi per prepararli, pochi ingredienti e tanto sapore: i saltimbocca sono ideali sia per una cena dell’ultimo minuto che per una tavolata con ospiti. Secondo la ricetta classica dei saltimbocca alla romana, la carne di vitello viene rivestita e condita con il prosciutto crudo e la salvia, marinata in vino bianco, olio o acqua e cotta in padella con una noce di burro.

Leggi anche:

Saltimbocca alla romana

I saltimbocca di polpette: la ricetta della Trattoria Pennestri

La variante di saltimbocca alla romana che ti proponiamo oggi è quella che prepara lo chef Tommaso Pennestri nella sua trattoria contemporanea a Roma: la Trattoria Pennestri, tra quartiere Ostiense e Testaccio.
Lo chef ha scelto di utilizzare il muscolo di vitello macinato per realizzare delle gustose polpette che vengono poi avvolte da delle fette di prosciutto crudo dolce come da ricetta originale. Le polpette vanno prima fatte friggere a fuoco vivo in padella e poi passate al forno per qualche minuto. Ad accompagnarle a piatto completato ci saranno le patate schiacciate al limone. Ma prima di impiattare lo chef deglassa con del vino bianco. Questo perché la parte alcolica del vino scioglie in parte i grassi presenti nel burro e crea una cremosità che dà morbidezza al piatto. Senza dimenticare che l’acidità del vino aiuta molto a bilanciare il sapore pieno e corposo dei grassi.

In cerca di altre ricette per i saltimbocca alla romana?
Eccoti due suggerimenti davvero gustosi:
Saltimbocca con salsa alla senape di Teresa Balzano;
Saltimbocca alla romana: la versione di Nicola Batavia.

In attesa di andare a mangiarla in questa graziosa Trattoria, non ti resta che provare a realizzare a casa la sfiziosa variante dei saltimbocca alla romana preparata dallo chef.

Buon appetito!

Print Recipe
Saltimbocca di polpette e patate schiacciate al limone
Ecco la ricetta dei saltimbocca di chef Tommaso Pennestri della Trattoria Pennestri a Roma.
Saltimbocca di polpette e patate schiacciate al limone Tommaso Pennestri
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Cucina Romana
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Romana
Porzioni
persone
Ingredienti
Saltimbocca di polpette e patate schiacciate al limone Tommaso Pennestri
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Impasta il muscolo di vitello, la mollica di pane precedentemente ammollata nel latte e strizzata, le uova, il sale, il pepe e il pecorino romano.
  2. Aggiungi ancora un po’ di latte per rendere l’impasto morbido e cominciare a formare delle polpettine da 40 grammi circa.
  3. Taglia per lungo le fette di prosciutto e arrotola una mezza fetta attorno ad ogni polpetta.
  4. In una pentola colma di acqua fredda aggiungi le patate precedentemente lavate, metti sul fuoco e portale a cottura.
  5. Una volta scolate le patate lesse, sbucciale e schiacciale con uno schiacciapatate, aggiungi quasi tutto l’olio extravergine di oliva, il sale, la buccia grattugiata del limone e mischia tutto.
  6. A questo punto scalda una padella antiaderente, aggiungi il restante olio, fai friggere le foglie di salvia e quando diventeranno croccanti mettile da parte.
  7. Infarina leggermente le polpette e friggile nella stessa padella a fuoco vivo, poi riponile in una teglia e passale al forno per 15 minuti circa.
  8. Deglassa la padella con il vino bianco, aggiungi il burro e crea una salsa densa.
  9. Impiatta 4 polpette per ogni piatto, versa la salsa con un cucchiaio sulle patate posizionate di fianco e adagia sopra le 4 foglie croccanti di salvia.
Condividi questa Ricetta
Simone Pazzano
Curioso prima di tutto, poi giornalista e blogger. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni sua forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi