Souvlaki: la ricetta greca che cambia le regole dello spiedino

Souvlaki for the soul, si chiamava così uno dei blog di cibo greco più famosi, e se penso alla parola Souvlaki non c’è nulla che lo descriva meglio di “cibo per l’anima”. Ma che cos’è il souvlaki? È uno dei piatti più popolari della cucina greca. Si tratta di piccoli cubetti di carne di vitello, uno street food che viene spesso servito nelle souvladzidika, piccole gastronomie che servono anche gyros e piatti grigliati tipici della tradizione locale. Il Souvlaki ha una tradizione con radici lontane, appare per la prima volta nella Grecia antica dove veniva chiamato kandaulos. Si trattava di una combinazione di carne grigliata, pita, formaggio e aneto. Il primo negozio che vende souvlaki fa la sua apparizione a Livadia nel 1951, e oggi è uno dei piatti più ordinati nel paese. Viene di solito servito con pita, pomodori, yogurt e cipolla.

Leggi anche:

Spiedini di vitello alla piastra

Spiedini che passione: le ricette per la tua grigliata

Spiedini di fesa marinata con le erbe aromatiche

Preparare a casa il souvlaki: ricetta golosa

Il souvlaki è un piatto che grida subito estate: le grigliate con gli amici, le terrazze bianche affacciate sulle spiagge greche, i falò e i motorini che corrono sulle isole disseminate nel Mediterraneo. Ma come si prepara il souvlaki a casa? L’abbiamo chiesto al nostro chef Stefano De Gregorio che ha creato per noi una ricetta davvero gustosa. La prima cosa da fare per ottenere un souvlaki saporito è marinare la carne: in questo caso abbiamo scelto un magatello di vitello da insaporire con succo di limone, olio, rosmarino, origano, sale e pepe. Siete già a metà dell’opera perchè poi i cubetti di magatello andranno semplicemente grigliati sugli spiedini che avete preparato e lasciato riposare in frigorifero per 30 minuti circa. Il resto della magia lo fa la tzatziki e la pita.

Come si prepara la tzatziki

Per accompagnare alla perfezione il vostro souvlaki non c’è niente di meglio di una avvolgente salsa tzatziki. Questa salsa a base di yogurt è nata dalla tradizione degli antichi greci che per rinfrescarsi durante le giornate più afose mescolavano lo yogurt con aglio, acqua e pane. Ma vediamo insieme come si prepara una deliziosa tzatziki. Per fare la salsa fresca avrete bisogno di:

  • 200 g di yogurt greco
  • 1 cetriolo
  • aneto tritato
  • 1 cucchiaino di aceto o di succo di limone 
  • 1 spicchio di aglio
  • sale
  • olio extra vergine di oliva

Per preparare la tzatziki pulite e tritate finemente l’aglio, poi tritate anche il cetriolo e mettetelo a scolare dopo averlo salato. In una ciotola mettete lo yogurt, il cetriolo strizzato, l’aneto e l’aglio tritati, il limone e regolate di sale. Mescolate bene il tutto e servite con il vostro souvlaki caldo.

La ricetta per la pita

Insieme a tzatziki e souvlaki c’è la pita. La pita è un pane greco poco lievitato che accompagna molte pietanze. Si tratta di un pane dalla consistenza morbida, a metà tra una piadina e una puccia pugliese. Davvero delizioso. Perfetto per fare la scarpetta nella ciotola della tzatziki e raccoglierne tutti i sapori. Per preparare la pita dovete sciogliere 20g di lievito di birra in 300ml di acqua, unite poi 500g di farina e impastate. Poi unite il sale e lasciate lievitare per 1 ora. Dividete l’impasto in 8 palline e stendete ogni pallina in una schiacciatina tonda. Cuocete il pane in una padella calda oliata e girate quando si formeranno le prime bolle sulla superficie.

Print Recipe
Souvlaki: la ricetta greca che cambia le regole dello spiedino
Souvlaki_0009
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 1 ora
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
persone
Tempo di preparazione 1 ora
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
persone
Souvlaki_0009
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Preparate la marinatura che servirà per aromatizzare la carne: spremete il succo dei limoni e mettetelo in una pirofila insieme all'olio, al rosmarino , all’origano e condite con sale e pepe.
  2. Prendete il magatello di vitello, eliminate la parte grassa e le cartilagini. Con un coltello ben affilato ricavate delle fette spesse due centimetri e poi tagliate dei cubetti da 2cm x 2cm . Disponete i cubetti sugli spiedini.
  3. Mettete il souvlaki nella marinatura, coprite la pirofila con la pellicola e tenetela in frigorifero a marinare per almeno 30 minuti.
  4. Trascorso il tempo necessario, estraete dal frigo la pirofila e procedete con la cottura: su una griglia in ghisa ben calda grigliate gli spiedini avendo cura di cuocerli su ciascun lato per circa 15 minuti totali.
Condividi questa Ricetta
Francesca Sponchia
Collezionista di grassi saturi e attivista per i diritti civili del burro. Rabdomante di piatti perfetti nei menu' dei ristoranti, nel tempo libero mangio ravioli crudi.

    Potrebbero interessarti anche...

    Lascia un commento

    Top

    Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi