Spaghetti alla chitarra con pallotte di carne

Le pallotte abruzzesi sono delle polpette preparate con formaggio e uova che, in questo caso, abbiamo rivisitato preparandole con la carne di vitello.

spaghetti-con-pallotte-di-carne

Non chiamatele polpette!

So cosa state pensando ma non è il classico piatto di spaghetti con le polpette, quello di Lilli e il Vagabondo per intenderci. Anzi, a dire la verità non si tratta nemmeno di polpette, bensì di pallotte!

Siamo di fronte a una ricetta regionale tipica della tradizione dell’Abruzzo, dove si ritrova la tradizione pastorale e contadina di questa regione grazie ai due ingredienti principali utilizzati: le uova e il formaggio. Niente carne, quindi, perché un tempo era più difficile da reperire e costava troppo, fattore che ha determinato tantissime ricette tipiche della cucina italiana.

Pallotte cacio e ova

Le pallotte abruzzesi, come suggerisce il nome, sono delle palle realizzate con pane raffermo ammollato nel latte, parmigiano, pecorino (bisognerebbe utilizzare il pecorino rigatino abruzzese), uova, aglio e prezzemolo: ecco perché spesso ci si riferisce a loro come alle pallotte cacio e ova!

Vanno prima fritte e poi si termina la cottura direttamente nel sugo di pomodoro.

La ricetta che vi propongo oggi è una variante: in questa versione, infatti, usiamo il macinato di vitello, il più indicato tra tutti i tagli di carne per rendere le pallotte più leggere. E siccome siamo in Abruzzo, con il sugo delle pallotte condiremo gli spaghetti alla chitarra, un’altra specialità tipica di questa bellissima regione. Il risultato è un piatto unico completo e saporito!

spaghetti-alla-chitarra-con-pallotte

La carne di vitello è un ingrediente sano ed estremamente versatile: in particolar modo, il macinato consente di preparare ricette di ogni tipo, soprattutto polpette e polpettoni.

Qualche idea?

Dalle polpette al sugo (senza spaghetti) al classico polpettone, dalle polpette di vitello con ricotta e limone alle  polpette fritte perfette, ideali anche da servire come aperitivo, fino alle polpette senza glutine nel caso ci sia qualcuno celiaco o intollerante al glutine.

Prova anche la ricetta degli spaghetti con le polpette del nostro Chef Deg.

Print Recipe
Spaghetti alla chitarra con pallotte di carne
spaghetti-con-pallotte-di-carne
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Piatto Primo piatto
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Porzioni
persone
Piatto Primo piatto
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Porzioni
persone
spaghetti-con-pallotte-di-carne
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Per prima cosa preparate il sugo di pomodoro: fate soffriggere uno spicchio d’aglio nell’olio e, quando sarà ben rosolato unite la passata, aggiungete il sale, il prezzemolo e fate cuocere.
  2. Per le polpette mettete a bagno il pane duro per farlo rinvenire
  3. Versate in una terrina la carne trita di vitello, un piccolo spicchio d’aglio tritato, il pecorino grattugiato, il prezzemolo, l’uovo, un cucchiaio del sugo di pomodoro che avrete preparato, il sale e impastate bene il tutto.
  4. Prelevate una noce di impasto per volta e fatelo roteare tra le mani per formare le polpette.
  5. Una volta pronte aggiungetele al sugo di pomodoro e fatele cuocere per circa 15 minuti.
  6. Preparate la pasta e, quando pronta, conditela con il sugo e le pallotte. Servite subito.
Condividi questa Ricetta
Teresa Balzano
Food blogger per passione e per lavoro. Vivo tra cucina e natura. Da brava calabrese amo i fritti e i carboidrati. Datemi un po’ di farina da impastare e sarò felice.
http://www.peperoniepatate.com/

    Potrebbero interessarti anche...

    Lascia un commento

    Top

    Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi