Stinco di vitello al forno

Lo stinco di vitello al forno è un arrosto succulento e scenografico perfetto per i pranzi delle feste. Un secondo piatto che puoi preparare per il tuo menu di Natale o per il cenone di Capodanno.

Stinco di vitello al forno

Come cucinare lo stinco di vitello al forno

La cottura dello stinco di vitello è dolce e richiede alcune ore, ma il risultato ti ripagherà di tutti gli sforzi perché alla fine avrai una carne saporita e tenerissima, che si taglia alla perfezione senza disfarsi. Nel preparare lo stinco non avere fretta perché solo con le giuste attenzioni durante la cottura potrai avere un risultato perfetto. Ricordati sempre che per mantenere gli arrosti succulenti è importante bagnare frequentemente la carne con il liquido stesso di cottura che non dovrà mai asciugarsi. Per fare questa operazione senza il rischio di bruciarti, il mio consiglio è di munirti di una pipetta dosatrice per arrosti: la trovi facilmente nei negozi di casalinghi. Una volta pronta la carne, porta in tavola lo stinco di vitello intero: questo perché ti assicurerà un effetto scenografico e sarà bello poterlo affettare davanti ai tuoi ospiti, servendolo con le verdure croccanti di contorno.

Leggi anche la nostra Scuola di Cucina:

I tagli del vitello, tutti i consigli del macellaio
Carne di vitello, i valori nutrizionali dei tagli più comuni

Stinco di vitello al forno

Se poi vuoi aggiungere un tocco ancora più chic alla tua ricetta dello stinco di vitello al forno, servi il fondo di cottura in una tradizionale salsiera. È vero che ormai è un oggetto passato un po’ di moda sulle nostre tavole, ma devo dire che risulta sempre molto elegante.

In cerca di idee? Ecco altre due gustose ricette con lo stinco:
Stinco di vitello, carote in agretto e la sua maionese: una ricetta di Giancarlo Morelli
Stinco di vitello bardato alle erbe aromatiche

Un’ultima cosa, prima di lasciarti allo stinco di vitello al forno: qui trovi tutte le mie ricette per blog Sfizioso.

Buon appetito!

Print Recipe
Ricetta Stinco di vitello al forno
Stinco di vitello al forno
Voti: 1
Valutazione: 4
You:
Rate this recipe!
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 3,5 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 3,5 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
Stinco di vitello al forno
Voti: 1
Valutazione: 4
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Pratica due incisioni in punti diversi dello stinco di vitello e stecca la carne con l’aglio infilando gli spicchi nelle fessure.
  2. Massaggia lo stinco con sale e pepe su tutti i lati e poi fallo rosolare con un giro d’olio in un tegame adatto anche alla cottura in forno. Fallo colorire su tutti i lati.
  3. Sfuma con il vino bianco e fai evaporare.
  4. Copri la teglia con un foglio di carta d’alluminio e trasferisci in forno caldo a 180 °C. Dopo la prima ora verifica la cottura e bagna lo stinco con il suo liquido di cottura. Se necessario aggiungi un mestolo di brodo caldo e fai cuocere ancora per un’ora.
  5. Nel frattempo monda le verdure. Taglia a tocchetti le patate, dividi in due lo scalogno e in due parti i cuori di carciofo.
  6. Unisci tutte le verdure in una ciotola e condiscile con sale, pepe e il misto di erbe aromatiche tritate. Aggiungi lo spicchio d’aglio in camicia, un filo d’olio e amalgama bene il tutto.
  7. Quando saranno passate le due ore di cottura dello stinco tiralo fuori dal forno e metti in un pentolino due terzi del fondo di cottura.
  8. Aggiungi le verdure in teglia e rimetti in forno questa volta togliendo il foglio di alluminio.
  9. Fai cuocere ancora per un’ora bagnando di tanto in tanto lo stinco di vitello con il fondo di cottura.
  10. Trascorso questo tempo verifica la cottura delle verdure e la doratura della carne. Se necessario prosegui ancora la cottura fino a quando tutti gli ingredienti saranno ben cotti, le verdure saranno dorate e la carne avrà preso un bel colore brunito.
  11. Al momento di servire prepara la salsa per accompagnare lo stinco di vitello al forno.
  12. Stempera la maizena nel fondo di cottura che hai tenuto da parte. Aggiungi la maizena al liquido freddo per evitare che si formino grumi. Una volta amalgamata, metti sul fuoco e fai addensare.
  13. Quando lo stinco di vitello è cotto servilo subito oppure lascialo in forno spento coperto con la carta d’alluminio fino al momento di servire.
  14. Taglia lo stinco a fette non troppo spesse e completa con il fondo di cottura prima di servire.
Condividi questa Ricetta
Teresa Balzano
Food blogger per passione e per lavoro. Vivo tra cucina e natura. Da brava calabrese amo i fritti e i carboidrati. Datemi un po’ di farina da impastare e sarò felice.
http://www.peperoniepatate.com/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi