Una forchettata di Grecia con la moussaka di vitello

Una forchettata di grecia con la moussaka di vitello

Siete tra i pochi sfortunati che non è su una spiaggia di Paros a guardare il tramonto? Guardate con invidia i vostri amici affondare il cucchiaio nella tzatziki mentre voi siete ancora tristemente in città davanti al computer? Quest’anno le vacanze le fate alla piscina comunale di Cesano Boscone (con tutto il rispetto per Cesano Boscone e i suoi impianti sportivi)? Noi abbiamo pensato intensamente anche a voi e la risposta che vogliamo darvi è la moussaka. La moussaka è un piatto della tradizione greca conosciuto in tutto il mondo. La moussaka è di un timballo a base di melanzane, patate e carne macinata completato da uno spesso strato di besciamella. Simile alla nostra parmigiana di melanzane, la moussaka è un ricco piatto unico capace di attirare l’attenzione anche dei meno golosi. Tradizionalmente viene utilizzata la carne di maiale o la tipica carne di agnello dal sapore molto più intenso. Per un risultato più leggero e delicato è possibile utilizzare la carne macinata di vitello. La carne di vitello rende la moussaka un piatto più gradito anche ai bambini. Se volete un risultato ancora più leggero potete scegliere di lessare le patate invece che friggerle. In questo modo andranno ad assorbire l’unto in eccesso e la moussaka di vitello risulterà ancora più delicata. Ma noi non giudichiamo.

Leggi anche: Tagliata di vitello con creama di piselli di Teresa Balzano

Con quale carne preparare la moussaka

Come vi abbiamo già accennato nella ricetta originale la carne della moussaka è la carne di agnello, spesso mischiata alla carne di maiale. Noi abbiamo voluto proporvi una ricetta dal sapore più delicato, adattissima anche alla stagione estiva e che risaltasse tutto il sapore delle melanzane fritte e delle patate. Non accontentatevi di un macinato di vitello qualunque. Il mio consiglio per ottenere sempre il meglio dalle ricette che volete preparare è di prestare la massima attenzione possibile agli ingredienti che utilizzate. Uno dei tagli migliori del vitello da cui ricavare il macinato è la fesa di vitello. Andate dal vostro macellaio di fiducia, scegliete il pezzo di fesa che preferite (avrete bisogno di almeno 500g di macinato quindi non sceglietelo piccolino) e fatevelo macinare. In questo modo sarete certi di aver acquistato della carne di qualità per la ricetta della moussaka. Se avete il trita carne a casa è ancora meglio, potete semplicemente scegliere il pezzo di carne più adatto per la ricetta e macinarvelo da soli. La fesa di vitello è il taglio più grande della parte posteriore dell’animale ed è uno dei tagli più teneri e magri del vitello. La fesa è ricca di proteine ma è anche leggera e digeribile, contiene poche calorie e pochi grassi. È un taglio estremamente versatile, potete prepararci moltissime altre ricette oltre la moussaka, eccone 5:

Organizzare una festa greca sul balcone di casa

Una forchettata di grecia con la moussaka di vitello

Adesso che avete la ricetta della moussaka dovete darvi da fare per far crescere l’invidia nei vostri amici. Organizzate una grossa e grassa festa greca per quelli che sono rimasti. La moussaka naturalmente sarà il vostro piatto forte, potete anche prepararla con anticipo e lasciare l’ultima mezz’oretta di cottura e gratinatura per l’ultimo momento. Mettetela in formo poco prima dell’arrivo dei vostri ospiti in modo che cuocia intanto che servite l’aperitivo. Per l’aperitivo ovviamente la grande protagonista deve essere la tzatziki. La tzatziki, è la salsa greca per eccellenza a base di yogurt greco, cetriolo, aglio e aceto, ha una sua versione istituzionale che nasconde numerose varianti al suo interno. Potete servirla in piccole ciotoline e offrirla ai vostri ospiti per intingere la pita, il pane greco, oppure prepararla per servire l’hamburger greco con salsa tzatziki dello chef Charlie Pearce. Magari preparatene una versione mignon in modo che sia perfetta per l’aperitivo e non rovini l’appetito di quelli che aspettano con ansia la moussaka. Da bere è d’obbligo l’ouzo, un liquore ottenuto dalla distillazione del mosto d’uva e aromatizzato con anice o con liquirizia, menta e chiodi di garofano. Mettete come sottofondo un bel sirtaki e servitelo con acqua e ghiaccio. Con la moussaka invece l’abbinamento ideale è con un vino dal sapore asciutto e morbido. Andrà benissimo un rosso di Montalcino o un Valpolicella classico.

Leggi anche: Il galateo della grigliata, ecco 10 consigli utili per chi organizza, chi è in vacanza e chi partecipa

Print Recipe
Una forchettata di grecia con la moussaka di vitello
Una forchettata di grecia con la moussaka di vitello
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Piatto Piatto unico
Cucina Greca
Tempo di preparazione 60 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Porzioni
persone
Piatto Piatto unico
Cucina Greca
Tempo di preparazione 60 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Porzioni
persone
Una forchettata di grecia con la moussaka di vitello
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Tagliate le melanzane a fette spesse circa mezzo centimetro, poi mettetele in uno scolapasta con del sale grosso e lasciate riposare per almeno un’ora, fino a quando avranno rilasciato la loro acqua di vegetazione. Nel frattempo pelate e affettate a rondelle le patate.
  2. Una volta che le melanzane saranno pronte, asciugatele e fatele friggere in una padella ampia con abbondante olio. Quando saranno ben dorate da entrambi i lati spostatele su un piatto coperto con carta assorbente. Ora friggete anche le patate. Se volete una versione più salutare potete anche lessarle.
  3. Nella stessa padella in cui avete fritto le verdure, andrete a cuocere la carne: scolate prima l’olio in eccesso e lasciatene giusto 2-3 cucchiai.
  4. Tritate la cipolla e fatela rosolare in padella, unite la carne macinata e sfumate con il vino. Aggiungete i pomodori precedentemente tagliati a tocchetti e condite con una buona manciata di origano e mezzo cucchiaino di cumino. Regolate di sale. Se gradito, potete aggiungere anche un pizzico di cannella. Lasciate cuocere fino a quando l’acqua di cottura sarà evaporata.
  5. Preparate la besciamella: riscaldate il latte e intanto in un altro pentolino dal fondo spesso fate fondere il burro. Unite a quest’ultimo la farina e mescolate rapidamente per amalgamare fino a quando il composto sarà ben uniforme e prenderà un bel colore dorato. Versate il latte a filo sul composto di burro e farina e intanto mescolate continuamente con una frusta. Continuate ad aggiungere latte a filo senza smettere mai di mescolare e fate cuocere la besciamella a fuoco lento fino a quando si sarà ben addensata. Quando sarà pronta condite con un pizzico di sale, pepe e una grattugiata di noce moscata.
  6. A questo punto non rimane che assemblare la moussaka: formate uno strato con tutte le patate sul fondo della teglia, poi coprite con uno strato di melanzane e versateci sopra tutta la carne macinata. Spolverate con il parmigiano e poi coprite con le restanti melanzane. Infine completate con uno strato spesso di besciamella.
  7. Fate cuocere la vostra moussaka in forno a 180 °C per circa un’ora fino a quando si sarà formata una crosticina dorata sulla superficie. Sfornate e lasciate riposare per almeno 10 minuti prima di servire.
Condividi questa Ricetta
Teresa Balzano
Food blogger per passione e per lavoro. Vivo tra cucina e natura. Da brava calabrese amo i fritti e i carboidrati. Datemi un po’ di farina da impastare e sarò felice.
http://www.peperoniepatate.com/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi