Uovo fritto con tartufo e fondo di vitello

Uovo fritto con tartufo, esiste un lusso più semplice di questo da portare in tavola? Fare l’uovo fritto è un gioco da ragazzi e l’abbinamento con il tartufo impreziosisce di sapore e profumo un piatto così delicato e delizioso. Ma noi quando si tratta di cibo non ci accontentiamo mai, quindi all’uovo al tegamino ci aggiungiamo anche l’aroma profondo e irresistibile del fondo di vitello. Una preparazione lunga che si può fare anche in anticipo e conservare per sfoggiarla all’ultimo momento per un uovo fritto come questo o per dare il tocco di classe a un classico risotto alla milanese.

Leggi anche:

Finto uovo al tegamino

Cucinare le uova, a ogni umore la sua ricetta

Bruscitti, uovo e polenta bianca

Come fare l’uovo fritto

Perchè questa ricetta sia perfetta, bisogna dedicare attenzione e pazienza al protagonista: l’uovo. Come si cucina l’uovo fritto? Prepararlo è molto semplice e abbiamo qualche trucchetto da svelarvi. È davvero un classico della cucina italiana, al pari delle lasagne, e se vi piace cucinare non potete non provarlo. Quello di cui avete bisogno per l’uovo fritto perfetto è:

  • una padella antiaderente
  • un uovo fresco, biologico
  • burro buono
  • un po’ di pazienza

I segreti dell’uovo fritto: ricetta

Ora che avete preparato tutto per la ricetta vediamo come procedere. Il segreto per l’uovo fritto perfetto è fare attenzione alla temperatura del burro (o dell’olio se preferite): non dovrà essere troppo alta per evitare di bruciarlo. Fate scaldare un po’ la padella, poi fate sciogliere una noce di burro. Aggiungete un goccio d’olio se avete paura di farlo bruciare. Rompete l’uovo in padella facendo attenzione a non rompere il tuorlo. Lasciate cuocere a fuoco medio per 1 minuto, fino al momento in cui l’albume non diventerà opaco. A questo punto chiudete la padella con il coperchio e proseguite la cottura per 4 minuti circa a fuoco basso. In questo modo otterrete un tuorlo liquido. Se preferite un tuorlo più solido, dovrete attendere 5 minuti. Non dimenticatevi di sale e pepe prima di servire.

Il fondo di vitello: il tocco di classe

Vi avevamo detto che il nostro uovo al tegamino ha qualcosa di speciale, e non si tratta solo della pioggia di tartufo che lo ricopre. Abbiamo aggiunto all’uovo anche il fondo di vitello. Il fondo bruno è il segreto che gli chef custodiscono gelosamente per dare ai loro piatti quel sapore irresistibile che a noi regala quella sensazione di dipendenza totale dal cibo. Una salsa saporita e intensa che si prepara con le ossa di vitello, sedano, carota, cipolla, pomodori e aromi vari.

Per fare il fondo di vitello ci vuole molta pazienza: prima le ossa andranno tostate in forno e in un secondo momento messe a lessare in acqua per almeno 5 ore. La buona notizia è che il fondo bruno si può congelare negli stampini per il ghiaccio, e scongelare per cambiare faccia alle preparazioni più semplici: dai ravioli al nostro uovo. E se pensate “uovo fritto: calorie” sappiate che un uovo al tegamino ha circa 200 calorie ma appena sentirete il profumo del tartufo, niente avrà più importanza.

Print Recipe
Uovo fritto con tartufo e fondo di vitello
uovo-fritto-cracco-1
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 5 minuti
Porzioni
persone
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 5 minuti
Porzioni
persone
uovo-fritto-cracco-1
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Prendete un padellino e fate sciogliere una noce di burro. Quando sarà fuso rompete l'uovo all'interno senza rompere il tuorlo, e lasciatelo cuocere a fuoco medio per 1 minuto.
  2. Coprite il padellino con il coperchio e proseguite la cottura a fuoco basso per 4 minuti. Condite con il sale e una pioggia di tartufo.
  3. Prima di servire aggiungete un cucchiaio di fondo di vitello.
Condividi questa Ricetta
Francesca Sponchia
Collezionista di grassi saturi e attivista per i diritti civili del burro. Rabdomante di piatti perfetti nei menu' dei ristoranti, nel tempo libero mangio ravioli crudi.

    Lascia un commento

    Top

    Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi