Ricette con la pentola a pressione: poco tempo, tanto gusto

C’è chi la ama e non può farne a meno e c’è chi la “odia”, ma solo perché non ci ha mai preso confidenza. Parliamo della pentola a pressione, strumento che in realtà è un grande alleato in cucina. Oggi vediamo infatti alcune ricette con la pentola a pressione che possono davvero semplificarti la vita tra i fornelli. Sì perché con questa pentola otteniamo piatti altrettanto buoni rispetto alle preparazioni tradizionali, ma con altri grandi vantaggi: il tempo di cottura è molto più breve e i tagli di carne diventano morbidi più facilmente.

pentola a pressione

Per le tue ricette in pentola a pressione vediamo quindi come preparare alcuni grandi classici della tradizione italiana.

Spezzatino in pentola a pressione

Lo spezzatino di vitello è un vero comfort food della stagione fredda, oltre a un piatto della tradizione da leccarsi i baffi. Cuocere lo spezzatino con patate in pentola a pressione è un modo efficace per ridurre i tempi di cottura rispetto a una ricetta classica, con un risultato altrettanto buono e l’indiscusso vantaggio di risparmiare quasi la metà del tempo.

Scopri di più con l’articolo qui sotto.

Arrosto in pentola a pressione

Il piatto delle grandi occasioni, ma non solo. Il classico arrosto di vitello nella pentola a pressione a parità di quantità di carne fa diminuire i tempi di cottura, è meno “impegnativo” da seguire e permette di portare in tavola un piatto saporito e molto morbido. Basta solo prendere un po’ di confidenza con questo tipo di pentola.

Qui sotto tutti i dettagli per il tuo arrosto in pentola a pressione.

Vitello tonnato in pentola a pressione

Mai pensato di preparare anche questo grande classico della cucina piemontese in pentola a pressione? Niente di più semplice, è necessario lessare la carne in pentola per una ventina di minuti dal fischio, quindi – mentre si raffredda – preparare la salsa tonnata.

Nell’articolo qui sotto tutti i dettagli.

Ossobuco in pentola a pressione

Uno dei piatti tipici milanesi per eccellenza. L’ossobuco di vitello è un taglio gustosissimo, che preparato in pentola a pressione ha 2 vantaggi fondamentali: cuoce rapidamente e diventa tenero più facilmente. Con questa pentola puoi cuocere gli ossibuchi in soli 15 minuti.

Nella ricetta qui sotto sono preparati con una squisita crema di carciofi.

Tempi di cottura pentola a pressione

Come abbiamo visto finora, il grande pregio della pentola a pressione è quello di dimezzare i tempi di cottura. Riassumiamoli, in base alle ricette proposte prima.

Il vitello tonnato in pentola a pressione si prepara in circa 50 minuti totali, soltanto 20 a partire dal fischio di vapore. Così come gli ossobuchi richiedono solo 15 minuti dopo il fischio. L’arrosto dipende sempre molto dalla grandezza del pezzo di carne, ma in genere dovrebbero bastare 45 minuti dal sibilo. Stessa durata richiesta dallo spezzatino, a cui si potrebbero aggiungere 20 minuti ulteriori per le patate.

Stessa cosa vale per i legumi. Con la pentola a pressione si riducono molto i tempi di preparazione delle lenticchie, ad esempio: dopo il sibilo continua la cottura per 15 minuti circa. Se le lenticchie sono quelle giganti, considera sempre 5 minuti in più. Lo stesso discorso vale per altri legumi come fagioli e ceci.

Simone Pazzano
Curioso prima di tutto, poi giornalista e blogger. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni sua forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.
https://simonepazzano.com

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi