Cinque ricette di primi piatti natalizi a base di carne

Non avete ancora deciso cosa cucinare per Natale? Vi aiutiamo noi!

Abbiamo messo a punto un menù completo per voi, con antipasto, primi e secondi piatti: ricette tradizionali ma non troppo difficili con le quali preparare un pranzo di Natale perfetto.

Se invece siete tra quelli che hanno già qualche idea e hanno bisogno solo di qualche spunto, ecco cinque primi piatti natalizi per voi: sono perfetti sia per la cena della Vigilia che per il pranzo di Natale. Decidete voi quale fare e in quale momento proporlo a seconda di come siete più comodi: noi vi forniamo ricette complete dall’elenco degli ingredienti a tutti i passaggi necessari.

Leggi anche: 10 ricette deliziose di primi piatti base di carne

pappardelle al brasato di vitello

Tortellini in brodo

Un grande classico della tradizione italiana: i tortellini in brodo sono il primo piatto delle feste per eccellenza.

La pasta fresca in brodo, in generale, è il primo piatto di Natale o della Vigilia in diverse regioni italiane: dagli anolini ai marubini cremonesi ai tortellini emiliani, non importa come li chiamate o cosa mettete nel ripieno, l’importante è che ci siano ravioli in brodo a tavola.

Passatelli: asciutti e in brodo

I passatelli sono un piatto tradizionale dell’Emilia Romagna, spesso preparato per Natale o per la cena della Vigilia.

La versione più classica vuole che i passatelli, pasta fresca preparata con Parmigiano Reggiano, pangrattato, noce moscata e uovo, siano serviti in un brodo di carne.

Noi però vi suggeriamo anche la versione asciutta dei passatelli, un’alternativa non troppo lontana dalla tradizione da provare proprio in occasione del Natale.

Che dite, proviamo a preparare i passatelli asciutti con ragù di vitello?

Pappardelle al brasato di vitello

Cambiamo completamente genere: prepariamo le pappardelle al brasato di vitello.

Questa è una ricetta molto furba perché in realtà vi permette di avere due piatti in uno, un primo e un secondo: possiamo preparare un brasato di vitello da servire alla cena della Vigilia e poi usarlo per condire le pappardelle da portare in tavola per il pranzo di Natale del giorno dopo, ottimizzando così i tempi.

Tajarin con ragù di vitello

Pasta e ragù: esiste abbinamento migliore? Soprattutto quando parliamo di pasta fresca? No signori miei, qui sfioriamo la perfezione!

Qui c’è solo l’imbarazzo della scelta perché la cucina italiana offre tantissime variazioni sul tema: dal momento che stiamo cercando primi piatti natalizi o primi piatti per la Vigilia, noi vi suggeriamo di lanciarvi su qualcosa che sia tradizionale e originale insieme, come i tajarin al ragù di vitello.

Nulla toglie al fatto che un piatto di tagliatelle al ragù non scontentano mai nessuno, nemmeno a Natale!

Risotto giallo con ragù di ossobuco

Lasciamo da parte la pasta e portiamo in tavola un altro grande protagonista della cucina italiana: il risotto.

Amatissimo da grandi e bambini, declinabile in mille varianti diverse, il risotto è un primo piatto perfetto per il pranzo di Natale. Ma quale scegliere?

Noi non abbiamo dubbi: il risotto giallo con ragù di ossobuco ha una preparazione un po’ lunga ma l’effetto finale, scenografico e si gusto, è davvero superlativo.

Oriana Davini
Giornalista specializzata in turismo con una passione per la cucina francese e i ramen giapponesi e una dipendenza conclamata per il gelato
https://lilimadeleine.com/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi