The Egg. Il paradiso delle uova (e non solo)

Stamattina a colazione, le mie bambine hanno ordinato alla cuoca di turno, cioè a me, l’uovo. Così, in uno stato di ipnosi post-sveglia ho aperto il frigorifero e…ho preso due uova (no, no, non mi sono cadute tranquilli). Mi sono però fermata un attimo a osservarle, mentre le nane reclamavano le loro scrambled eggs. L’uovo è davvero una forma perfetta.

Ristorante The Egg

Ha ragione il mio amico Nicola (ah, sì, scusate, Nicola è Nicola Batavia del ristorante The Egg di Torino). Perché? Perchè mi ricorda sempre quanto sia importante chiamare le cose con il loro nome. Il suo bistrot, ad esempio, si chiama The Egg perché l’uovo è semplice ed è l’inizio della vita e quindi, di tutto. Se capitate a Torino questa è una tappa obbligata. Dove si trova? In zona Lingotto, un quartiere, tra l’altro, molto bello anche da visitare, soprattutto se siete appassionati di architettura. Ve ne avevo parlato, vi ricordate?

Il ristorante The Egg è davvero un bel posto

Ristorante the EggColori caldi alle pareti, cucina a vista e non per modo di dire. Cioè, se siete fortunati (e dotati di una buona dialettica, qualità particolarmente apprezzata da Nicola!), al ristorante The Egg potete sedervi a venti centimetri da dove Nicola lavora e intanto chiacchierare con lui proprio come se foste a casa sua.

Ecco, appunto, dovete immaginare di essere in una bella cucina di casa. Se poi amate le uova allora siete davvero nel posto giusto! Avete presente il film d’animazione “Piovono polpette”? Bene…e allora preparatevi perché al primo cenno che farete a Nicola, pioveranno uova nel vostro piatto: caramellate nel carciofo, in camicia, strapazzate, in un’omelette, di gallina e di quaglia. Insomma, la fantasia di Nicola potrebbe raggiungere vette mai viste. Tranquilli, tranquilli…non di sole uova vive l’uomo! Da Nicola ho anche mangiato ottimi hamburger (e anche qui non dovete pensare al panino tradizionale!) e tanti, tanti piatti di pasta.

E adesso bando ai tabù perché so a cosa state pensando…ma quanto si spende? A pranzo, meno di 25 euro.

Una buona notizia, no?

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi