Settimana bianca in Valsesia? Prova l’Uberlekke

Settimana bianca in Valsesia? È l’occasione ideale per provare a gustare un originale Uberlekke, un piatto di origine Walser rarissimo (puoi assaggiarlo solo in alcune zone della Valsesia) a base di carne di vitello e altre carni precedentemente salate e poi bollite.

Oggi con Sfizioso vi porto in montagna a scoprire dopo una giornata con sci o ciaspole ai piedi, tra Alagna e Macugnaga, un piatto tipico poco conosciuto: l’Uberlekke, appunto ricetta caratteristica di una cultura locale che si è sviluppata solo tra queste valli.

I Walser

La cultura del popolo Walser si concentra infatti proprio qui, nel territorio di Alagna e dintorni, tra le vette innevate e i panorami del Monte Rosa. Questo magnifico ambiente è una tappa ideale per lo sci ma anche per partire alla scoperta della cultura Walser, popolazione di origine Svizzera, in particolare del Cantone Vallese, che nel 1200 si avventurò oltre confine per colonizzare questi lembi di terra, dalla Valsesia arrivando fino alla Valle d’Aosta.

 Una cultura che influenza ancora oggi tradizioni e costumi del territorio della Valsesia. La stessa fondazione di Alagna avvenne proprio dall’espansione dei Walser provenienti da Macugnaga.

Vitello, una carne della tradizione locale

Tra i piatti tipici di questa popolazione c’è appunto l’Uberlekke, un gustoso e ricco spezzatino a cottura lenta, ideale da gustare nelle giornate fredde, abbinate a una polenta fumante. 

Un piatto molto nutriente, abbinato a verdure bollite: patate, carote e immancabili le rape locali.

L’Uberlekke di Alagna unisce due tradizioni della Valsesia: la cucina Walser e il vitello, una carne molto utilizzata nella Valle, a cui la cittadina di Varallo dedica anche una festa a fine estate, Vitello in piazza, che ha superato il decimo anniversario. 

Ma dove gustare un vero Uberlekke in Valsesia?

Ovviamente nei locali di cucina tipica Walser. Se lo trovate in menu, provatelo magari accompagnato da un buon vino Docg locale, come il Gattinara o il Ghemme, o una buona birra artigianale di Rassa. 

Un piatto tradizionale che diventa anche occasione per una gita o un’escursione. Diverse escursioni guidate in loco terminano proprio con la degustazione di questo piatto saporito.

Uberlekke: ingredienti e storia

uberlekke

L’ Uberlekke consiste si in un bollito misto di carne (un’altra delle eccellenze piemontesi, famosi proprio per il bollito misto piemontese) ma dal sapore decisamente più intenso e consistenze differenti, perchè le carni prima di venire cucinate vengono prima conservate sotto sale. Per il resto, si tratta di un ricco bollito composto da diversi tipi di carne appunto: punta, testina e lingua di vitello, scamone, ma anche costine di maiale e coscia di pecora). 

Una volta pronte, queste carni vengono unite a salumi e insaccati, cotti separatamente, e accompagnate appunto da rape, carote, patate e salse di vario tipo come la salsa al rafano.

Questa ricetta nasce prima di finire in pentola, ma comincia due settimane prima, mettendo le carni  sotto sale  preventivamente per 10 – 15 giorni e poi cotte assieme a uno stinco di prosciutto crudo. In seguito a questo bollito vengono aggiunte altre carni, cotiche, cotenna, spezie e le verdure bollite. 

Le origini di questo piatto derivano dalle usanze Walser di un tempo, quando le carni, ricavate durante la bella stagione, venivano messe sotto sale per essere conservate e poi consumate nei mesi invernali. Dissalate sotto acqua corrente, le carni venivano poi cotte con l’aggiunta delle altre parti in base alla durata del tempo di cottura. 

Un piatto unico molto sostanzioso, da gustare caldo, insieme al suo liquido di cottura e accompagnato da salse. 

Alessandra Favaro
Giornalista e blogger. Scrivo di viaggi ed enogastronomia. Mi piace raccontare il legame che unisce cibo e territorio. L'assaggio di un prodotto tipico può raccontare molto di un luogo in cui nasce, più di una guida turistica a volte!
http://www.vaquelpaese.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi