Arista arrotolata con prosciutto cotto e spinaci

involtini di arista

L’arista di vitello corrisponde al carrè disossato. È un taglio di carne con cui si possono preparare arrosti eccellenti (scopri qui tutti i tagli della carne e come usarli al meglio)  grazie alla tenerezza della carne e al suo sapore delicato. Tuttavia l’arista può essere anche tagliata a fette per ottenere ottime bistecche.

Si tratta quindi di un taglio versatile che si adatta sia a cotture rapide che a lunghe cotture ed è adatto agli utilizzi più svariati. Per un piatto unico completo e perfetto anche per i bambini prova questo arrotolato di arista. Puoi prepararlo in monoporzione a partire dalle fettine di arista oppure in formato arrosto se ricavato dalla sella intera.

E’ anche una perfetta ricetta per bambini perchè in un solo piatto possono mangiare carne e verdura e perché gli spinaci uniti a prosciutto come ripieno di un involtino sono un secondo sfizioso che piace anche ai più piccolini.

In più è una ricetta facile da preparare che richiede davvero poco tempo e si possono impiegare anche gli spinaci in precenza per poi “assemblare” gli involtini in pochi minuti prima di mettersi a tavola.

A piacere, puoi aggiungere una sottiletta o una fettina di provola fresca al ripieno, e come contorno, se piace ai bimbi, del purè di patate o delle patatine al vapore. I bambini li mangiano molto volentieri e in base ai gusti si possono personalizzare come vogliamo. Insomma, puoi personalizzarli come preferisci: formaggio e spinaci, prosciutto e formaggio, spinaci e tanto grana…secondo i gusti della famiglia.

Puoi legare gli involtini con uno stuzzicadenti e toglierlo al momento di servirlo se preferisci. C’è chi li lega con lo spago quello per gli arrosti, ma può essere più complicato da slegare una volta cotto.

Un passaggio fondamentale per avere involtini uniformi e ben arrotolati è quello di battere con il batticarne le bistecche prima di arrotolarle, in modo da livellare lo spessore.

Il fatto di infarinarli leggermente prima di cuocerli li renderà non solo teneri e con una bella doratura, ma aiuterà anche a formare un sughetto più cremoso con cui bagnare gli involtini prima di portarli a tavola. Proprio per questo e per garantire il sughino di accompagnamento, bagna con un po’ d’acqua i tuoi involtini se vedi che durante la cottura si stanno cuocendo troppo.

Print Recipe
Arista arrotolata con prosciutto cotto e spinaci
involtini di arista
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
involtini di arista
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Pulisci gli spinaci, lavali e lessali in abbondante acqua poco salata. Poi scolali e strizzali bene per eliminare tutta l’acqua in eccesso.
  2. Taglia a fette l’arista di vitello e battile con un batticarne per uniformare lo spessore.
  3. Distribuisci su ogni bistecca una fettina di prosciutto cotto in modo da coprire tutta la carne e poi distribuisci sopra gli spinaci lasciando libero un centimetro di spazio a ogni bordo.
  4. Ripiega i lati esterni della carne verso l’interno e poi avvolgi le fettine in modo da formare un involtino procedendo sul lato perpendicolare.
  5. Blocca la chiusura dell’involtino con uno stuzzicadenti.
  6. Forma tutti gli involtini e poi passali in poca farina.
  7. Se fai un arrotolato tipo polpettone dovrai tagliare o farti tagliare l’arista dal macellaio in modo da ottenere una grande fetta di vitello. Dopo potrai procedere come per gli involtini.
  8. Fai rosolare uno spicchio d’aglio in padella. Unisci le erbe aromatiche, gli involtini e fai rosolare su tutti i lati.
  9. Sfuma con il vino bianco e poi regola di sale e pepe.
  10. Se necessario aggiungi poca acqua per completare la cottura. Poi spegni e servi subito.
Condividi questa Ricetta
Al.Fa
Giornalista e blogger. Scrivo di viaggi ed enogastronomia. Mi piace raccontare il legame che unisce cibo e territorio. L'assaggio di un prodotto tipico può raccontare molto di un luogo in cui nasce, più di una guida turistica a volte!
http://www.vaquelpaese.com

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi