Festa della mamma. Per me, la mia torta di mele!

Festa della mamma in arrivo! Lo sapete, a queste ricorrenze sono abbastanza allergica, ma pazienza! Ho scoperto da poco che anche questa è una bella americanata che, come Halloween, abbiamo deciso di fare nostra! Allora, pare che per comprenderne le origini si debba tornare al 1872, durante la Guerra civile americana, quando la signora Julia Ward Howe propose di dedicare un giorno alla pace. La festa venne poi ufficializzata nel 1914 Anna Jawis, sostenne la “giornata nazionale della mamma” in occasione dell’anniversario della morte della sua. Sarebbe dovuto essere, insomma, un modo per ringraziare le mamme per tutto quello che fanno mentre si è ancora in tempo.

Comunque, non si scappa alla ricorrenza. Neppure io!

La mia speciale festa della mamma

Così, domani, le bambine mi hanno detto che ci sarà per me una bella sorpresa. Mi hanno chiesto se la volessi sapere. Ho detto loro di no. E loro me l’hanno comunque rivelata! Dunque: domani mattina io non mi dovrò alzare come al solito per prima. Loro si sveglieranno e occuperanno la cucina. Ovviamente hanno dichiarato di non voler l’aiuto di nessuno, neppure del papà. Dato che le mie figlie sanno bene quanto per la colazione sia sacra, mi prepareranno (secondo loro), la miglior colazione che io abbia mai visto. Io temo che sarà una delle peggiori, ma certo, fatta dalle loro manine sarà preziosa comunque!

Cosa combineranno? Allora, la più grande si occuperà delle bevande. “Mamma, domani mattina non ci saranno né il tuo limone spremuto, né il tuo caffè perché non siamo capaci”. Quindi mi toccherà il succo di frutta. E pazienza. La piccola invece, taglierà la torta di mele che ho fatto io oggi e la metterà in un bel piattino, poi andrà in giardino e raccoglierà un bel mazzolino di fiori per decorare la tavola.

Fine della colazione.

Un po’ scarsetta dal punto di vista gastronomico, ma ricchissima da quello affettivo!

E buona festa della mamma!

Ah, già che ci siamo, vi scrivo la ricetta della mia torta di mele. Casomai vi venga voglia!

Torta di mele per la festa della mamma

festa della mamma

Io uso le mele gialle che risultano più dolci, ma potete utilizzare tranquillamente quelle che avete in casa. Ne prendo 3 e le scelgo un po’ grossine. Le sbuccio, le taglio a fettine sottili e le bagno con il succo di limone.

In una ciotola sbatto 3 uova con 200 grammi di zucchero e le mescolo bene con un cucchiaio. Semplicemente, ma a lungo, almeno 5 o 6 minuti. Aggiungo poi 250 grammi di farina, ma la metto un po’ alla volta, alternandola con 1 bicchiere abbondante di latte. Aggiungo poi al composto che deve essere bello cremoso, la metà delle mele tagliate e mescolo. Verso il tutto in una tortiera, livello e poso sopra in maniera circolare le fette di mela rimaste. Cospargo il tutto con una spolverata di zucchero di canna, un velo di cannella e inforno a 180 °C per 40 minuti. E il gioco è fatto!

Un’alternativa? Usare una bella teglia rettangolare e disporre le mele in ordine, in verticale. Una volta cotta potrete poi tagliare la torta a cubetti. L’idea per una festa con i bimbi ad esempio!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi