Il Natale a Milano, luoghi e abitudini della tradizione

Caotica, frenetica, sempre al lavoro. Gli stereotipi su Milano sono un sacco, in alcuni c’è un fondo di verità, in altri meno, ma la città meneghina sa anche godersi le cose belle e quindi le feste. E così per Natale, Milano è capace di indossare sempre il suo vestito migliore. Prendersi del tempo per passeggiare in città e rispettare le sue tradizioni (o scoprirle, per chi milanese non è) diventa davvero piacevole.

Ecco quindi alcuni appuntamenti fissi del Natale a Milano: luoghi, riti e abitudini che rendono speciale il periodo festivo nel capoluogo lombardo.
Natale a Milano Albero Galleria

L’albero in piazza Duomo

L’accensione dell’albero di Natale in piazza Duomo è un evento certo, ma forse lo sono ancora di più i commenti dei milanesi che ogni anno valutano se è o meno all’altezza delle loro aspettative. Va detto che una volta acceso è sempre suggestivo però! Quello in Duomo rappresenta la tradizione cittadina, ma non è l’unico. Col tempo infatti è stato affiancato da altri alberi di Natale, altrettanto belli, come quello sfavillante in Galleria Vittorio Emanuele e quello più contemporaneo e tecnologico che si può ammirare in Piazza Gae Aulenti.

Il regalo sfizioso

Le feste di Natale rappresentano il periodo delle mangiate per eccellenza. Parenti, amici, colleghi: in questo mese magico una cena non si rifiuta a nessuno. Anzi, anche più di una. E quale modo migliore per presentarsi a casa di qualcuno che con un bel dono gastronomico? La cucina tradizionale milanese è fatta di piatti dal gusto deciso, perfetti per le lunghe tavolate delle feste: è piacevole quindi andare “a caccia” dell’ingrediente di qualità, quello che darà un tocco in più al menu. A Milano ci sono tante gastronomie tra cui scegliere e dove rimanere incantati davanti alle vetrine. Per un’occasione speciale come il Natale, una tappa imperdibile è sicuramente Peck: ingredienti di primissima qualità e prodotti gourmet per tutti i gusti.

Gastronomie di Milano: le botteghe del sapore da non perdere

La sosta golosa

Sempre in tema di mangiate, non si può non parlare dei dolci, che sono un mondo a parte. Una delle colonne portanti del Natale, anche e soprattutto a Milano dove è nato uno dei dolci simbolo di questa festa: il panettone.
Già normalmente, i milanesi prima di scegliere se frequentare o meno un bar la mattina vogliono sapere da dove arrivano le brioches, qual è la pasticceria che li produce. Ognuno ha la sua preferita ovviamente e la stessa cosa vale per la produzione del panettone. Che sia per un regalo o per viziarsi un pochino, la tappa imperdibile è la Pasticceria Cova, in via Montenapoleone. Nata nell’Ottocento (quest’anno cade il bicentenario!) accanto al Teatro alla Scala, dal 1950 si è spostata nel quadrilatero della moda ed è una vera e propria istituzione. Il loro panettone artigianale è sinonimo di Natale! E se non ti basta, perché giustamente un assaggio tira l’altro, prova anche quello della Pasticceria Martesana. Tra la versione classica e le varianti golose c’è l’imbarazzo della scelta.

natale a milano panettone

Il mercatino che fa molto atmosfera

La fiera degli Oh bej Oh bej è il mercatino per eccellenza, quello che dà il via alle festività dei milanesi. Si svolge dal 7 al 10 dicembre perché accompagna la ricorrenza del santo patrono di Milano, Sant’Ambrogio, ed è il luogo perfetto per trovare ogni genere di regalo e per tutte le tasche. In passato la fiera era allestita proprio intorno alla Basilica di Sant’Ambrogio, mentre ultimamente si svolge nella zona del Castello Sforzesco.
Perché si chiama Oh Bej! Oh Bej! – Secondo la tradizione, farebbe riferimento all’affermazione milanese dei bambini che ammirando gli oggetti esposti esclamavano: “Oh belli, Oh belli”.

Non hanno una tradizione secolare come la fiera degli Oh Bej Oh Bej, ma anche i mercatini attorno al Duomo contribuiscono a rendere festosa l’atmosfera in città. E soprattutto durano per tutto il periodo delle festività. In ogni caso, che sia per un regalo o meno, il bello dei mercatini sta proprio nell’aria natalizia che si respira.

Mercatini di Natale Milano

L’opera d’arte a Palazzo Marino

È una delle tradizioni più recenti, ma è stata apprezzata fin da subito da milanesi e non. Ormai da qualche anno, durante il periodo natalizio a Palazzo Marino (sede del Comune) viene esposto il capolavoro di uno dei grandi maestri della storia dell’arte. L’ingresso è gratuito ed è aperto tutti i giorni del periodo di festa. Per il Natale 2017 a Palazzo Marino puoi ammirare la Sacra Conversazione di Tiziano.
Scegli con saggezza il momento giusto però: inevitabilmente ci sono giorni e orari in cui potresti fare parecchia coda per entrare.

Questi sono alcuni suggerimenti per un Natale milanese. Tu ne hai altri? Suggerisciceli nei commenti.

Simone Pazzano
Curioso prima di tutto, poi giornalista e blogger. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni sua forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi