Medaglioni di filetto di vitello con riduzione di vino: la ricetta di Anadima

medaglioni filetto vitello anadima

Quella che vi proponiamo oggi è la ricetta che Anadima ha scelto per la serata del Veal Day. Si tratta di un piatto davvero sfizioso e non difficile da replicare a casa. La ricetta dei Medaglioni di filetto di vitello con riduzione di vino è presente anche nel nostro libro dedicato al Veal Day.

Print Recipe
Medaglioni di filetto di vitello con riduzione di vino
medaglioni filetto vitello anadima vealday
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 25 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 25 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
Ingredienti
medaglioni filetto vitello anadima vealday
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Salare e pepare i medaglioni di vitello e lasciarli marinare 30 minuti in olio extravergine d’oliva, aggiungendo anche un rametto di rosmarino e una foglia d’alloro.
  2. Riscaldare una padella a fiamma alta e disporre al suo interno i medaglioni. Far sigillare la carne per 2/3 minuti su tutti i lati, così che si formi una crosticina dorata.
  3. Nel frattempo, riscaldare il forno a 220°C.
  4. Togliere la carne dal fuoco e cuocerla nel forno per circa 5/6 minuti (tempo indicativo per una media cottura).
  5. Mentre la carne è nel forno, preparare la riduzione di vino rosso.
  6. Nella padella utilizzata per la cottura della carne, mettere lo scalogno tritato e lasciarlo rosolare dolcemente.
  7. Aggiungere poi il vino a fuoco vivo, 2 cucchiaini di zucchero e il miele. Per far addensare la salsa, unire la farina e lasciare il composto sul fuoco, fino a che non si sarà ridotto di oltre la metà.
  8. Filtrare la riduzione in un colino per rendere la salsa più omogenea.
Recipe Notes

Un consiglio: questo piatto è ottimo da servire con una insalatina croccante e sarà perfetto in abbinamento alle cipolle borettane in agrodolce.

A che vino abbinarlo? Ovviamente a un buon Nobile di Montepulciano.

Condividi questa Ricetta
Simone Pazzano
Curioso prima di tutto, poi giornalista e blogger. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni sua forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi