Lingua di vitello. La ricetta di Ilario Vinciguerra

lingua di vitello

                                                Che dire dell’esperienza fatta da Ilario Vinciguerra… un sogno! Il noto ristorante di Gallarate (Varese), all’interno di una magnifica villa Liberty, propone una cucina raffinata che prende spunti dalle esperienze che Ilario ha fatto in Francia, Germania, Belgio e Svizzera. Ilario è conosciuto per la sua filosofia delle tre “P”: pasta, pane

Fegato alla veneziana. Ecco dove si mangia a regola d’arte

storia-del-fegato-alla-veneziana

Non chiedete a un veneto come si cucina il fegato di vitello. Ciascuno avrà la sua variante, ma ricordate sempre che, quando sarete nel mezzo della discussione, l’elemento che vi separerà sarà uno: la cipolla. Mi spiego. L’altro giorno chiacchieravo al telefono con la mia amica Valentina. Origine: Mestre Doc.

A Villa d’Amelia una guancia di vitello sublime

guancia di vitello

Grazie al mio mestiere, nella vita ho avuto la fortuna di viaggiare molto. Devo ammettere però che, quando sono arrivata a Villa d’Amelia, ho ringraziato di poter aggiungere questo luogo alla mia collezione di bellezze. Il Relais Villa d’Amelia nasce da un rispettoso restauro di una cascina ottocentesca in cima

Weekend su due ruote? Io scelgo l’Appennino

weekend su due ruote

Ogni tanto un weekend su due ruote è quello che ci vuole! Mi piace percorrere strade insolite, poco battute e, soprattutto amo valicare. I passi Appenninici, ad esempio, sono tra i miei preferiti: fuori dalle rotte turistiche danno la possibilità di vedere panorami spettacolari e di capitare in piccoli paesini

Guido Ristorante con il tonnato di Ugo Alciati

Guido Ristorante

Siamo nel cuore delle Langhe, a Serralunga d’Alba, in provincia di Cuneo. Il paesaggio tutt’attorno è già di per sé un regalo: vigneti ovunque e un ristorante indimenticabile nel cuore della tenuta Villa Contessa Rosa. Sono arrivata in una giornata di pieno di sole, quando il cuore di spalanca da

Ristoranti etnici a Milano. I miei preferiti

ristoranti entici a Milano

Quando mi capita di parlare di Milano con amici che non abitano proprio dietro l’angolo, una delle cose più frequenti che sento ripetere è questa: «Beata te. Quando hai voglia di mangiare etnico hai solo che l’imbarazzo della scelta». E, in effetti, non hanno torto. Non sono molte le città

Ravioli all’ossobuco. Un’idea (bella e buona) di Anthony Genovese

Anthony Genovese

Non avevo mai avuto l’occasione di provare la cucina di Anthony Genovese e del suo braccio destro, Francesco di Lorenzo. Qualche settimana fa, però, sono stata invitata dal Viaggiatore Gourmet (Claudio Sacco) ad andare a Roma, a Il Pagliaccio, per vivere un’esperienza gastronomica che mi ha lasciato il segno. Ma andiamo