L’aperitivo a casa come in cicchetteria

cicchetti-tapas

Un aperitivo a casa con gli amici come in cicchetteria a Venezia, che ne direste? Ci insegna a organizzarlo (a tavola, ovviamente) lo chef Nicola Batavia, lucano di origine, torinese di adozione, veneziano di abitudini. Così, siamo andati nella cucina del suo bistrò (a Torino) che si chiama The Egg dove si servono cicchetti gourmet per imparare a prepararne qualcuno anche noi.

Cicchetto, tapas, amouse bouche…di cosa stiamo parlando?

Termine veneto, per la precisione veneziano, il cicchetto, che altrove è il bicchierino di alcol, a Venezia è un piattino che viene servito normalmente per aperitivo che ha più o meno l’aspetto di un piccolo antipasto. Una tapas come quelle che servono a Barcellona, insomma. Si tratta di uno stuzzichino un po’ più elaborato, come una mini frittatina di patate, un piccolo hamburger condito con del formaggio fuso, una singola costina di vitello decorata con verdure diverse e colorate. E l’amouse bouche che cos’è? L’amouse bouche è semplicemente una tapas ancora più piccola. Normalmente un boccone soltanto che rinfresca o comunque prepara la bocca, la delizia e la stuzzica (amouse) prima del pasto vero e proprio. Un insieme di cicchetti o tapas, invece, può assolutamente sostituire un pasto.

Ecco 5 idee per preparare cicchetti sfiziosi perfetti per una cena a casa con gli amici

1. Involtino di vitello panato e chicchi di melograno

Il cicchetto per l’autunno (ma senza melograno va bene in tutte le stagioni)

Un sapore piccante ma fresco al tempo stesso, con gli involtini di fesa di vitello passati nel pane aromatizzato con peperoncino e melograno prepari un piatto di carne dal sapore deciso, perfetto per l’abbinamento con un cocktail come un Margarita.

Scopri tutti gli involtini di vitello che abbiamo preparato insieme a tanti chef e blogger appassionati e…arrotolati!

2. Copertina di vitello con carciofi e puntarelle

Il cicchetto di primavera

Carne di vitello scottata in padella e poi ripassata in forno, dei carciofi tagliati a listarelle e poi scottati in padella e delle puntarelle romane condite con olio e olive nere denocciolate faranno il piacere di un sol boccone a cui vorrete che ne seguano tanti altri ancora.

3. Coda di vitello con gambero crudo

Il cicchetto di Capodanno

Il pesce c’è, la carne anche. Il lato gourmet ha tutto lo spazio che gli serve e questo cicchetto si esprime in tutta la sua unicità attraverso il taglio di carne, la coda di vitello, e l’abbinamento particolare, il gambero crudo. Un tocco di peperoncino e il gioco è fatto.

4. Rolatina di vitello e fico d’India

Il cicchetto dell’estate (ma lo sapete che i fichi d’India tardivi sono i più pregiati e si mangiano a dicembre?)

Abbiamo preso la ricetta di questo secondo piatto di carne leggero ma ricco di ingredienti colorati, sani e freschi. Se fate un involtino più piccolo, potete servire questo piatto come cicchetto, o tapas, e farne un aperitivo gourmet.

5. Costina di vitello con funghi pioppini

Con i pioppini il piatto è autunnale, ma se cambi funghi – pinaroli, mazza di tamburo, porcini rossi – diventa estivo!

Quello di oggi è composto da una costina di vitello accompagnata da una tapenade a base di radicchio, cipollotti, pomodorini, funghi pioppini e pane grattugiato aromatizzato.

Alice Bignardi
Web Editor. Scopro l'Italia un ingrediente alla volta. Seguo gli chef in cucina e mi faccio raccontare tutti i loro segreti!

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi