Voglia di Grecia? Via con un bel souvlaki

Oltre alla passione per la cucina, Sandra Salerno (Un tocco di zenzero) ed io abbiamo in comune anche quella per i viaggi. Chiacchierando, un giorno, abbiamo scoperto di aver fatto in tempi diversi, viaggi molto simili. Forse spinte da una medesima attrazione verso certe parti del mondo, forse per caso ci siamo ritrovate a parlare di Grecia, di Turchia e di Marocco, tanto per citare alcuni Paesi che ci hanno emozionato. E dopo aver citato monumenti, luoghi visitati eccetera, eccetera il passo successivo è stata la mia frase: “E come dimenticare in Grecia, nella penisola del Mani, un souvlaki meraviglioso mangiato sotto un pergolato di foglie di vite?”. Sandra si è illuminata e, anche lei, ha cominciato a raccontare di un altro souvlaki che ben ricordata gustato in un vicoletto di Atene. Poi l’idea finale ci è venuta insieme: perché non lo cuciniamo?

souvlaki

Detto, fatto! Il souvlaki è uno tra i più tipici piatti greci che si possano immaginare. È semplicissimo: carne solitamente di agnello, maiale o pollo su uno spiedino, con salse, condimenti vari e magari una bella pita, il pane greco. Sandra, la ricetta è la sua, ha deciso di fare qualche variante e di non proporre un piatto che ricorda quei sapori usando però ad esempio la carne di vitello. Tranquilli, lo tzatziki non mancherà!

Il piatto è un’ottima soluzione per una cena estiva, un po’ diversa con gli amici. E il vantaggio sta nella facilità e nella velocità di preparazione!

Souvlaki in poche mosse!

Dunque, bisogna utilizzare: 600 grammi di carne di vitello tagliato a cubetti di circa 2 centimetri, 1 zucchina di media grandezza, 4 spicchi di aglio tritati, 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva, mezzo cucchiaino di sale, 1 cucchiaino e mezzo di origano, 3 cucchiai di succo di limone.

Per lo tzatziki, invece servono: mezza tazzina di cetriolo pelato e tritato, mezza tazza di yogurt greco, 1 cucchiaio di succo di limone, un quarto di cucchiaino di sale, 1 spicchio di aglio tritato.

In un sacchetto grande di quelli da freezer, si mettono origano, succo di limone, olio extravergine, sale e aglio. Si chiude bene e si agita per mescolare il tutto. Poi si aggiungono i pezzi di carne. Si chiude e si scuote bene un’altra volta. Si mette il sacchetto in frigorifero e si lascia marinare per mezz’ora girandolo e agitandolo una volta. Si toglie la carne dal sacchetto, si elimina la marinata e si preparano gli spiedini alternando un pezzetto di carne a una fettina di zucchina. Si olia bene una bistecchiera o una griglia di ghisa, si mette sul fuoco, si lascia scaldare a fuoco medio. Si aggiungono gli spiedini e si cuociono per circa 8-10 minuti girandoli una volta. Preparare lo tzatziki è un gioco da ragazzi: basta mescolare in una ciotola cetriolo, yogurt, succo di limone, sale e aglio amalgamando bene. Si servono su un bel piatto accompagni dalla salsa.

Una goduria!

 

Potrebbero interessarti anche...

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi